02-07-2024

Trota, mandorla, alloro e fichi: dolcezza ed eleganza alla tavola del Bulgari Hotel Roma

Un secondo piatto che conquista per la sua leggerezza e per l'impronta delicata che apporta la frutta - fresca e secca - con tutta l'aromaticità dell'alloro: è un'idea di Emilio Di Cristo, al timone del ristorante Niko Romito nella Capitale

Trota, mandorla, alloro e fichi è il Piatto dell

Trota, mandorla, alloro e fichi è il Piatto della bella stagione di Emilio Di Cristo, chef del ristorante Niko Romito al Bulgari Hotel Roma

L'estate a tavola è profondamente aromatica, dolce e a modo suo sorprendente, esattamente come questa fresca ricetta della bella stagione firmata da Emilio Di Cristo, chef del ristorante Niko Romito al Bulgari Hotel di Roma

Lo chef Emilio Di Cristo

Lo chef Emilio Di Cristo

TROTA, MANDORLA, ALLORO E FICHI
Ricetta per 4 persone
 

Ingredienti
Per la salsa alla mandorla

400 g mandorle pelate
200 g acqua
Succo di limone
Sale

Per i fichi marinati
1 kg fichi
1 l acqua
30 g sale

Per la pasta di fichi marinati
Fichi marinati

Per la trota
Trota (pezzatura 2 kg)
30 g di pasta di fichi
12 g di sale
Burro q.b.
Estratto di alloro q.b.

PROCEDIMENTO
Per la salsa alla mandorla
Frullare la mandorla con dell'acqua fino a ottenere una crema omogenea. Condire con succo di limone fresco, aceto e sale. Frullare nuovamente e conservare al fresco.

Per i fichi marinati
Chiudere sottovuoto i fichi con una soluzione di acqua e sale. Lasciare marinare per 48 ore. Rimuovere dalla salamoia e conservare in frigo.

Per la pasta di fichi marinati
Frullare finemente i fichi marinati.

Per la trota
Sfilettare le trote dall’interno senza staccare le due baffe e spinare. Condire con sale e spennellare con il burro e la pasta di fichi. Arrotolare e riporre la trota nella rete. Appendere per una notte in cella (o riporre semplicemente in frigorifero).

Al servizio
Tagliare la trota (180 g a porzione), mettere in teglia con della carta forno e cuocere in forno a 260°C al 30% di umidità per 8 minuti. Far riposare la trota un minuto, quindi rimuovere la rete e la pelle. Aggiungere 20 g di estratto d'alloro sul fondo del piatto. Adagiare la trota su una teglietta forata e aggiungere in sequenza 15 g di brunoise di fichi in salamoia, la salsa alla mandorla (fino a glassare completamente la trota) e un goccio d'olio d’oliva. Adagiare la trota glassata sull’estratto di alloro e servire.


Ricette d'autore

Emilio Di Cristo

a cura di

Emilio Di Cristo

Nato nel 1995 in Campania, lo chef Emilio Di Cristo, lascia il liceo scientifico per dedicarsi alla sua vera passione: la cucina. Dopo gli studi e varie esperienze in Italia, viaggia in Spagna e Inghilterra dove lavora in diversi hotel imparando l’arte della gastronomia. Quando arriva l’opportunità di lavorare per lo chef Niko Romito al Bvlgari Resort Dubai, non esita a raccogliere questa nuova sfida. Dopo sei anni, torna in Italia per iniziare un nuovo capitolo come resident chef de Il Ristorante – Niko Romito al Bvlgari Hotel Roma.

Consulta tutti gli articoli dell'autore