Due eventi, quattro stelle a Identità Golose 2019

Moreno Cedroni ed Emanuele Scarello con Berto’s

06-03-2019

Se la vostra passione è l’altissima cucina italiana, non prendete altri impegni per domenica 24 e lunedì 25 marzo 2019. L’appuntamento immancabile è a Identità Golose, dove le cucine Berto’s saranno al servizio di due chef bistellati che rendono onore alla tradizione italiana: Moreno Cedroni ed Emanuele Scarello. Entrambi ogni giorno utilizzano le cucine Berto’s create “ad hoc” per i loro ristoranti. 

Nell’accogliente Lounge Berto’s, proprio nella piazza principale di Identità Golose, i fortunati visitatori avranno dunque l’opportunità di interagire con due grandi maestri della ristorazione, conoscere i loro segreti e capire come riescano a sfruttare al meglio la tecnologia che li supporta.

Le presentazioni sembrano quasi superflue. Lo chef Moreno Cedroni - presente allo stand Berto’s domenica 24 marzo dalle 12 alle 15 - ha condotto La Madonnina del Pescatore di Senigallia nell’Olimpo della ristorazione mondiale: oltre alle 2 stelle Michelin, spicca la presenza nella lista dei 10 migliori ristoranti di pesce stilata da The Wall Street Journal. Il ristorante è attrezzato con una cucina professionale Berto’s S900, che Moreno Cedroni ha scelto anche per Il Clandestino Susci Bar di Portonovo.

È invece uno dei più apprezzati alfieri della cucina del Nordest d’Italia lo chef Emanuele Scarello, ospite di Berto’s a Identità Golose lunedì 25 marzo dalle 12 alle 15. Per il suo ristorante Agli Amici (2 stelle Michelin, 3 forchette del Gambero Rosso, 3 cappelli sulla Guida de L’Espresso e unico Relais & Châteaux in Friuli Venezia Giulia) tappa irrinunciabile per chi passa da Udine, lo chef ha scelto un monoblocco LaCucina personalizzato anche nelle finiture cromatiche, con un azzurro ricco di estro e carattere.

Tradizione, sapore, tecnica, arte e tecnologia: quando quattro stelle Michelin incontrano Berto’s, il risultato non può che essere spettacolare sotto ogni punto di vista.