15-10-2019

HOST: alla biennale milanese sarà presentata l’“avanguardia” della tecnologia in cucina

Marta Scalabrini al congresso di Identità Golose

Marta Scalabrini al congresso di Identità Golose (foto Brambilla-Serrani)

Il futuro del settore ricettivo è già qui, l’appuntamento è a Milano Fiera dal 18 a 22 ottobre. Dopo lo straordinario successo del 2017, il mondo dell’hotellerie e dell’hospitality si riunirà alla vetrina biennale di Host per fare il punto sullo stato dell’arte e sulle prospettive globali di sviluppo per l’intero comparto. Un evento incentrato sull’innovazione, elemento che caratterizza fortemente anche il dna di Berto’s, azienda italiana con sede in provincia di Padova che da oltre 45 anni ha saputo reinventarsi e reinventare sistemi e tecnologie per la cottura. Non è certo un caso, dunque, se questo produttore votato all’evoluzione ha sempre preso parte con entusiasmo alla kermesse biennale milanese, assumendo di edizione in edizione un ruolo di maggior rilievo.

Per Host 2019 Berto’s ha predisposto una presenza nel segno dell’avanguardia, con la presentazione di diverse novità in anteprima mondiale. A catturare la scena sarà inevitabilmente il restyling del monoblocco LaCucina: un gioiello di design dalla grande personalità estetica, frutto di un attento studio delle linee e delle proporzioni e della ricerca stilistica che ha riguardato ogni elemento, compreso l’intaglio dei piani a induzione. Forme svasate, nuove angolazioni, linee sorprendenti e dettagli che lasciano il segno, come le luminose fiancate in acciaio dei tagli inclinati.

Alle novità stilistiche si affiancano quelle tecniche e tecnologiche, che saranno presentate per la prima volta in occasione della vetrina internazionale di Host. Per le cucine a gas della serie Premium, ad esempio, Berto’s ha sviluppato nuovi bruciatori in ghisa che possono raggiungere potenze fino a 10 kW con lo spartifiamma in ottone ad alto spessore, fissati a tenuta di liquidi al piano in acciaio AISI 304 a profondo stampaggio. L’innovazione nei cuocipasta si concretizza invece in un sistema di sollevamento automatico dei cesti regolato attraverso un’evoluta interfaccia elettronica, con la possibilità di impostare diversi programmi personalizzati. Si evolvono anche le friggitrici, anch’esse a sollevamento automatico dei cesti, con un nuovo sistema di filtraggio che consente di scaricare l’olio usato per poi filtrarlo e reimmetterlo in vasca tramite una pompa dedicata, con tempi di utilizzo estremamente rapidi.

Maria Cicorella, ristorante Pashà di Conversano (Bari)

Maria Cicorella, ristorante Pashà di Conversano (Bari)

Oltre alle anteprime assolute, Berto’s porterà ad Host altre innovazioni tecnologiche sviluppate e brevettate dal proprio team R&D che hanno già superato con successo la prova dell’utilizzo quotidiano da parte di grandi chef nei ristoranti di tutto il mondo. Merita una menzione speciale il sistema di controllo elettronico “intelligente” Bflex: una soluzione personalizzata che consente di selezionare i parametri prescelti con massima precisione. Il design ergonomico della manopola in materiale soft touch e il dispositivo shock absorber, progettato per ammortizzare gli urti accidentali, rendono questo sistema di controllo semplice da usare ed estremamente sicuro, come certifica del resto anche la classe IPX5 per quanto riguarda la protezione delle parti elettriche dall’acqua. Questi comandi così evoluti interagiscono perfettamente con i piani di cottura a induzione “all surface” creati da Berto’s: gli induttori sono in grado di arrivare ad una potenza che può raggiungere i 7kW per zona, consentendo così agli chef di posizionare pentole di varie dimensioni su tutta la superficie per gestire temperature e tempi di cottura diversi con estrema duttilità e precisione.

Tante novità per il produttore padovano, dunque, che richiedono uno spazio espositivo rilevante. Il grande stand Berto’s ad Host 2019 (Pad. 3 P43-R50) si svilupperà su una superficie di 400 mq suddivisa in tre zone: l’accoglienza dei visitatori; la sezione monoblocchi personalizzati LaCucina, con due allestimenti diversi: uno “Hi-Tech” e uno più “tradizionale”; la sezione dedicata alla produzione di serie, che presenterà l’intera gamma di cucine professionali. E poiché il valore di una cucina si può apprezzare al meglio solo vedendola in funzione, due monoblocchi saranno messi a disposizione degli chef coinvolti per gli show-cooking: Berto’s ha previsto un fitto calendario che coprirà ogni giorno della manifestazione, impreziosito dalla partecipazione di 5 chef stellati. Le cucine professionali Berto’s (linea S700) saranno inoltre in funzione nella postazione di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani e nello stand della società di consulenza internazionale Foodservice Consultant Society International: anche qui il visitatore avrà l’opportunità di valutare personalmente l’efficienza dei sistemi di cottura realizzati da questa azienda italiana, sempre più apprezzata nel mercato internazionale.

PROGRAMMA SHOW COOKING STAND BERTO'S:

venerdì 18 Marianna Vitale * Sud Ristorante CAMPANIA
sabato 19 Iside De Cesare * La Parolina LAZIO
domenica 20 Emanuele Scarello ** Agli Amici FRIULI VENEZIA GIULIA
lunedì 21 Maria Cicorella * Ristorante Pashà PUGLIA
martedì 22 Marta Scalabrini * Ristorante Marta In cucina EMILIA ROMAGNA


Berto's

Berto's

Identità Golose

a cura di

Identità Golose

A cura della redazione di Identità Golose