Gelato d'estate: la nostra selezione di 11 gelaterie in luoghi di vacanze e città d'arte

Che sia al mare, in montagna o per le vie di un centro storico, coni e coppette regalano piccole emozioni da collezionare nella bella stagione (e non solo!)

18-08-2022
a cura di Silvia Cittadini

E’ il gelato dell’estate, quello delle città d’arte grandi e anche piccole da scoprire, dei porti e dei borghi marinari, delle montagne che da Nord e Sud attraversano la Penisola e delle colline della provincia italiana, di luoghi da raggiungere attraverso il viaggio come percorso e come stato mentale. A questa mappa abbiamo intrecciato una manciata di artigiani gelatieri per colazioni e pause rinfrescanti che in estate non conoscono orari.  


 

Cremeria Spinola - Chiavari (Genova)

A est di Genova c’è il golfo del Tigullio, un susseguirsi di spiagge e insenature che affacciano sul mar ligure e piccoli e grandi borghi marinari di grande fascino che accolgono turisti tutto l’anno da ogni parte del mondo. Per i golosi di gelato che si trovano a Chiavari la Cremeria Spinola è senz’altro una tappa da non perdere. La lista degli ingredienti è minima perché l’obiettivo del gelatiere Matteo Spinola è proporre gelati sani e leggeri. La scelta dei gusti è sempre molto dinamica e invita a ritornare alla scoperta di nuovi assaggi, tra proposte classiche, accostamenti più fantasiosi e varianti stagionali. I classici dicevamo, non sbagliano: c’è la Crema all’uovo, il Cioccolato, lo Zabaione al Marsala, il Cioccolato fondente, il Pistacchio, lo Yogurt, con risultati di grande piacevolezza. La creatività del gelatiere dà poi vita a varianti come lo Strudel estivo (con pesche e mandorle a pezzi), la Crema di latte con riso dolce alla vaniglia e cannella e scorze di limone, la Stracciatella di pere e mou o ancora gli autunnali Crema di zucca e mandorle in pezzi e Quasi Strudel con crema di mele, cannella e uvetta ammorbidita nel Marsala. 

Cremeria Spinola
Corso Valparaiso, 118, Chiavari (Genova)
+39.342.7582497
 

Dassie Vero Gelato Artigiano - Treviso

Defilata rispetto alla più grande Venezia, Treviso preannuncia l’arrivo delle Alpi, che si intravedono alle sue spalle. E’ una città d’arte dall’animo medievale, con chiese, piazzette, palazzi nobiliari e un sistema di canali che la rende navigabile. E’ anche la città dell’eclettico e grintoso Stefano Dassie, un altro figlio di gelatieri che non è stato con le mani in mano, ma ha lavorato nell’ottica della qualità senza compromessi e dell’innovazione continua. Intanto togliendo tutto ciò che era di troppo dalle sue ricette, composte solo da latte intero, uova fresche, zucchero, frutta biologica e addensanti naturali. Si lavora molto sulla sperimentazione di ingredienti alternativi (come zucchero d’uva e di cocco) e alternative per intolleranze. Vanno fortissimi i classici, dal Cioccolato alla Frutta secca, dal Malaga al Grantorino - cioccolato al latte con nocciole trilobate piemontesi intere - ove a parlare sono materie prime di qualità altissima. Concentrato di mandorle e pistacchi siciliani è il godurioso gusto Sant’Agostino - mandorla con salsa al pistacchio, croccante alle mandorle e ai pistacchi a pezzetti. Tra i tanti sorbetti di frutta fresca citiamo FragolaPescaLimone della costiera (da assaggiare nel rinfrescante abbinamento con il basilico), Mela verde (con zenzero), da gustare solo nella stagione giusta. Stefano ha portato il suo gelato anche alle Canarie e a breve aprirà a Milano.

Dassie Vero Gelato Artigiano
Via Sant'Agostino, 42, Treviso
+39.0422.56534
 

Ciò Gelato - Riccione

Questa gelateria, che ha trovato posto in uno dei centri più nevralgici dell'estate romagnola, nasce innanzitutto dal successo di Gelateria Galliera 49 a Bologna, aperta da Maurizio Bernardini, che con il marito Pierfrancesco Romano, ingegnere edile salentino convertito alla passione per il gelato del compagno, ha varato il progetto, inaugurato l'anno scorso. Secondo i fondatori ad animare Ciò Gelato ci sono quattro concetti fondamentali: l'amore, innanzitutto. Poi il tempo che occorre per realizzare un prodotto buono. Il rispetto, delle persone, del cliente e dell’ambiente. E la sostenibilità che si declina nell’utilizzo quotidiano delle materie prime del territorio e di ingredienti a "km buono". In lavagna non si trovano tantissimi gusti, ma una selezione di massimo 20 sapori tra gelati con latte, gelati senza latte e granite siciliane, che cambiano settimanalmente. Tra questi, in base alle disponibilità, da assaggiare sicuramente c'è il Caffè Salentino, senza latte ma con mandorla e caffè, la Crema Bologna, variegato con mirtilli del Corno alle Scale sciroppati dagli stessi gelatieri, tanti sorbetti alla frutta tra cui AlbicoccaPescaCiliegiaPompelmo e bergamotto, e un goduriosissimo Cioccolato, senza latte, panna o uova, e neanche cacao in polvere, ma solo massa di cacao 100%. Per accompagnare gelati e, soprattutto, granite, da Ciò si trovano anche le brioches del Maestro pasticciere Gino Fabbri

Ciò Gelato
Viale Antonio Gramsci, 66, Riccione (Rimini)
+39.0541.089938
 

Fuori dal Centro - Borgo a Mozzano (Lucca)

A circa 20 km dalla città di Lucca il fiume Serchio sale in direzione della Garfagnana, un territorio con una storia e una cultura sé stante, un polmone verde di boschi e di borghi antichi tra l’Appennino tosco-emiliano e le Alpi Apuane. Uno dei primi paesi della valle del Serchio è Borgo a Mozzano. E’ proprio a questo territorio che si guarda alla gelateria Fuori dal Centro per la selezione di frutta, latte e altri ingredienti, provenienti da piccole aziende agricole, impiegati per mantecature cremose e genuine - bandito qualsiasi additivo - e dalla lista ingredienti davvero scarna. Insieme alla frutta fresca si raccolgono anche fiori spontanei, da cui nascono sorbetti ispirati e golosi, come il Fior di tiglio, il Fior di sambuco, le More di gelso della Garfagnana, la Pesca del Morianese, i Mirtilli dell’Appennino pistoiese, le Castagne di Sillico raccontano bene la campagna e la montagna garfagnine. Tra le creme, che regalano eguali soddisfazioni, grazie alla qualità del latte locale, ci sono il Fior di latte, il Mù con caramello salato, la Nocciola, la Mandorla (presente anche tostata a base acqua). 

Fuori dal Centro
Via del Brennero, 9, Chifenti (Lucca)
+39.347.3459847
 

Gelateria Makì - Fano (Pesaro)

Fano è una città di mare e di pescatori, ma anche luogo ricco di storia e arte e lo si vedrà anche semplicemente passeggiando tra le vie del centro, tra i resti dell’epoca romana - le antiche mura e l’arco augusteo - e le fortificazioni risalenti al periodo in cui la corte dei Malatesta diede un impulso alle arti e alle lettere, abbellendo la città. E’ qui che si trova la gelateria Makì. Questo laboratorio, grazie all’impegno di Antonio Luzzi e sua mogie Paola, ha puntato già da anni sulla qualità degli ingredienti, scelti da piccoli fornitori (ove possibile locali) e sulla ricerca continua di un prodotto naturale e genuino. Dunque a ogni stagione i suoi sorbetti: FragoleLimoniMirtilliLamponiPereMore di rovoMeloniFichiOpunzieManghi siciliani si trasformano in irresistibili concentrati di frutta sottozero, anche in versione granita da accompagnare alle soffici brioche. Deliziose anche le creme a base latte, dal cioccolato allo yogurt, dalla frutta secca ad alcune imperdibili proposte storiche della casa, come la Crema al maritozzo marchigiano con anice verde di Castignano

Gelateria Makì
Piazza degli Avveduti, 1 - Fano (Pesaro)
+39.0721.1796064
 

Gelateria Lick - Perugia

Città etrusca, in seguito municipio romano, poi conquistata dall'impero bizantino e in seguito parte del Papato, sotto il cui potere rimase fino all’unità d’Italia, Perugia conserva nei suoi cinque rioni molte testimonianze artistiche della sua lunga storia. Varcando porta S. Pietro, una delle porte che dalle mura medioevali conducono al centro storico, verso corso Cavour, al civico 7 si incontra la gelateria di Michela Volpi. Meno di una ventina di proposte che cambiano spesso, realizzate con ingredienti semplici e genuini e senza alcun semilavorato. Dalla frutta locale, selezionata secondo la stagione, tanti freschi sorbetti, come Fragola e zenzeroLimone e basilicoMore di gelso (edizione super limitata e molto gettonata) e poi ancora Melone, o Limone. Ma anche gli amanti delle creme saranno soddisfatti, con StracciatellaLatte e biscottiFior di latteCioccolato al lattePistacchio e Nocciola. Delizioso anche il Fondente (anche nella versione con arancia e cannella).

Gelateria Lick
Corso Cavour, 5, Perugia
+39.075.5726917
 

Gelaterie Duomo - L’Aquila

Nel centro storico dell’Aquila, nonostante il terremoto del 2009 abbia distrutto la città e sconvolto le vite dei suoi abitanti, si è continuato a lavorare costantemente per riportare chiese, case, palazzi e piazze al loro splendore originario. E oggi è possibile passeggiare per piazza Duomo ammirando di nuovo la chiesa di Santa Maria del Suffragio riconsegnata alla città. Nella piazza c’è il quartier generale di Francesco Dioletta, gelatiere competente e appassionato, che ha continuato il suo lavoro di ricerca sul gelato, forte di una tecnica rodata ma sempre pronto a nuove sperimentazioni. L’amore per la sua terra si esprime attraverso la scelta e la valorizzazione di ingredienti a cui è aggiunto ben poco in fase di mantecazione, dalla frutta di prossimità alla ricotta di pecora, protagonista insieme al caffè del gusto Transumanza, dal Torrone allo Zafferano aquilani declinati in gusti in purezza o abbinate deliziose (vedi Mandorla e zafferano). Il maestro si diverte molto alla scoperta di differenti monorigine di cacao tutti da assaggiare, ma va forte anche con il Pistacchio - spesso presente in più varianti - la Nocciola e la Mandorla; imperdibile poi il Caramello salato. Ampia la selezione dei sorbetti di frutta fresca di stagione. Ci sono altri due punti vendita in città e uno ad Avezzano.

Gelaterie Duomo
P.za Duomo, 32, L'Aquila
+39.0862.580922
 

G&Co - Tricase (Lecce)

Tricase si divide tra il nucleo centrale della città - con il suo prezioso centro storico - e la marina, nella costa adriatica a sud di Otranto e la gelateria delle sorelle Ricchiuto si trova proprio nella strada che dal centro porta verso il mare. AntonellaAnnalisaGabriella e Miriam sono una squadra d’eccezione; da anni si dedicano con grande passione al gelato e lavorano per portare in laboratorio prodotti e sapori del loro Salento in stretta collaborazione con le aziende agricole locali e nel rispetto dei piccoli produttori e del loro lavoro. Ricette naturali dunque, acqua, latte per le creme, zucchero e semi di carrube per addensare, senza scorciatoie, per mantecature golose e al tempo stesso genuine. Le proposte sono molto varie e dinamiche e coniugano grandi classici a gusti più estrosi e creativi. Grandi attenzioni sono dedicate ai cioccolati, dal fondente al bianco, così come alla frutta secca. C’è un capitolo a parte per la frutta fresca biologica, con FragoleLimoniNespoleKiwiPapaieMelograni che si alternano in un valzer di sortite stagionali. Ma ci si diverte anche a scoprire proposte curiose - ma sempre centrate - ed edizioni limitate da prendere al volo, come l’Aloe, la Carruba o il Finocchio selvatico.

G&Co
Via Marina Porto, 3, Tricase (Lecce)
+39.342.7581228
 

Emilio - Maratea (Potenza)

Nella piccola striscia di terra in cui la Lucania si affaccia sul mar Tirreno - una trentina di chilometri incorniciati alle loro spalle dalla scenografia del parco Nazionale del Pollino con i suoi 192 mila ettari di boschi e montagne - si trova il comune di Maratea. Un’oasi a sua volta, di spiagge e calette bagnate da un mare cristallino. Sul porticciolo si trova la gelateria di Emilio Panzardi. Accogliente, colorata dalle pennellate delle mattonelle vietresi che decorano i banconi, è il luogo in cui prende vita un gelato sano e goloso, un concentrato sottozero mantecato senza zucchero e lattosio, solo con ingredienti naturali. Si guarda allo straordinario patrimonio agroalimentare dei territori circostanti come ad una grande risorsa. Ed ecco che nascono gusti come i Fichi del Cilento, la Nocciola di Giffoni, il Fior di latte di bufala, sorbetti di Lamponi e Gelsi dalle vicine montagne. Il resto lo fa la mano esperta del gelatiere, le sue ricette calibrate ad arte che danno vita a consistenze indimenticabili. E chi voglia spingersi un po’ più in là, troverà ad accogliere sorbetti e creme, le brioche e le bombe firmate da Niko Romito. E la colazione perfetta è servita. 

Emilio
Via Racia, Maratea (Potenza)
+39.340.8351976
 

Juve Bar - Belvedere Marittimo (Cosenza)

A Belvedere Marittimo, un borgo medievale della riviera dei Cedri in provincia di Cosenza, molti vengono per la bellezza del mare e della spiaggia della sua marina, ma una passeggiata nel centro storico, nella parte alta della cittadina tra vicoli e antichi palazzi sovrastati dal bel castello aragonese, sarà un’ottima scusa per assaggiare gelati e granite di rara qualità. Giovanni Martorelli fa un ottimo lavoro a partire dalla selezione della frutta locale, guardandosi intorno per i pistacchi siciliani e le mandorle di Avola, così come per il cioccolato e le nocciole provenienti da luoghi di elezione. La tecnica è sapiente e la volontà di fare un gelato scarno, con pochi ingredienti, è ferrea e restituisce sapori indimenticabili. Come i cremolati e le granite di frutta fresca e secca, al Bergamotto, alla Mandorla, al Cedro, al Limone, al Melone, al Melograno. Stessa qualità per i gusti a base latte, dalla Mandorla al Cioccolato fondente, dal Pistacchio al gusto Gioia Mia, vera esplosione di sapori e vanto della casa, a base di cioccolato arricchito di nocciole intere, mandorle, pezzi di torrone, pinoli e scaglie di cioccolato fondente.

Juve Bar
Piazza Dante, 1, Belvedere Marittimo (Cosenza)
+39.0985.274161
 

Cappadonia - Palermo

Da sempre impegnato nella ricerca di materie prime di qualità (e ove possibile di stagione) e lavorazioni che le rispettino al massimo, Antonio Cappadonia propone ogni giorno gelati dai sapori autentici, che immediatamente riconducono agli ingredienti di base. E questo anche grazie alla consistenza cremosa e liscia che sa imprimere alle sue mantecature, indice di bilanciamenti studiati con cura maniacale. La selezione dei gusti è dinamica - tra grandi classici, sorbetti e granite di frutta siciliana dalla qualità eccezionale e edizioni limitate che nascono dalla fantasia del maestro gelatiere (come il sorbetto di Agrumi e carciofi!). FragoleAngurie, Albicocche e Pere dai monti Sicani, Limoni di S. Agata di Militello, il Fico d’India di Cerda, le Mele provenienti dalle Madonie; la campagna e il frutteto siciliani regnano sovrani. Menzione speciale per la frutta secca - i Pistacchi siciliani, la Mandorla di Toritto, la Nocciola delle Langhe - ma sono deliziose anche le proposte a base di cacao (FondenteGiandujoneBacio di dama), la Stracciatella, il Caramello al sale di Trapani. Due i punti vendita (anche in via Vittorio Emanuele, 401), tappe ideali di una passeggiata nel cuore della città di Palermo.

Cappadonia Gelati
Via Vittorio Emanuele, 401, Palermo 
+39.392.5689784
Piazzetta Francesco Bagnasco, 29, Palermo 
+39.392.5759351


Rubriche

Passione Gelato

Storie dal mondo del gelato di qualità