Sognando la Sicilia: tre grandi cocktail made in Trinacria, da fare a casa

Terra di contaminazioni, di miscele. Suggerimenti di un trio di mixologist: Raffaele Caruso, Christian Sciglio e Sonja Scrudato

31-03-2020
Da sinistra, Raffaele Caruso, Christian Sciglio e

Da sinistra, Raffaele Caruso, Christian Sciglio e Sonja Scrudato. I tre bartender, rispettivamente del Signum di Salina, del Morgana di Taormina e del Bocum di Palermo, ci guidano nella preparazione di altrettanti cocktail, da fare a casa sognando la loro Sicilia

La Sicilia, con la sua storia millenaria scandita dalle dominazioni greche, romane, islamiche, normanne, angioine, spagnole, borboniche, è stata nei secoli terra di contaminazioni culturali e gastronomiche. Se è vero che contaminare significa miscelare, nessuno meglio di un mixologist siciliano avrebbe potuto consigliare un cocktail facilmente riproducibile a casa per alleviare palato, spirito e mente dalla mestizia di queste giornate alla finestra. Dalla Sicilia tre famosi bartender (e altri tre nella seconda parte di questo articolo, che sarà pubblicata nei prossimi giorni) hanno proposto ognuno il proprio drink dal sapore isolano per illuminare il presente con pazienza, forza e speranza e per proiettare la mente al futuro, magari all’estate, quando usciremo da questa scatola e saremo pronti a godere ancora di più dell'aria, del cielo e della bellezza. E a vivere fino in fondo la vita. Quella vita che, come dice Niccolò Ammaniti, «non ci appartiene, ma ci attraversa». Ora si beva!

 

IL COCKTAIL DI RAFFAELE CARUSO
(SIGNUM COCKTAIL BAR, SALINA)

Raffaele Caruso

Raffaele Caruso

Con una laurea in Ingegneria civile ambientale nel cassetto, Raffaele Caruso dal 2010 è il bar manager del Signum Cocktail Bar all’interno dell’Hotel Signum a Salina. Classe 1981, nato e cresciuto a Torino da famiglia siciliana, dopo una serie di viaggi didattici alla scoperta di “speakeasy bar” e tecniche di distillazione tra Stati Uniti e Caraibi, ha consolidato la sua idea di mixology allo Smile Tree, cocktail bar del capoluogo piemontese, accanto a Dennis Zoppi, bartender di fama internazionale.

Jasmine Punch

Jasmine Punch

Jasmine Punch
Ingredienti
rhum agricole bianco 55° – 10 cl;
acqua – 20 cl;
2 bustine di zucchero bianco;
1 bustina di tè al gelsomino;
2 cedri

Preparazione
Mettere in infusione il tè in acqua bollente e lasciare raffreddare; sbucciare con il pelapatate i cedri evitando la parte bianca e versare in un mortaio da cucina le bustine di zucchero e le scorze dei cedri. Pestare energicamente con il pestello le scorze di cedro in modo da fare uscire gli oli essenziali e sciogliere nel tè lo zucchero aromatizzato senza le scorze; aggiungere il rhum e lasciare raffreddare in frigorifero. Prima di servire il drink, mettere la miscela in una caraffa colma per 3/4 di ghiaccio e mescolare fino ad ottenere la diluizione desiderata; servire in coppetta ben fredda.

 

IL COCKTAIL DI CHRISTIAN SCIGLIO
(MORGANA LOUNGE BAR, TAORMINA)

Christian Sciglio

Christian Sciglio

Taorminese classe 1977, Christian Sciglio è patron e bartender del Morgana Lounge Bar, esclusivo cuore pulsante delle notti nella perla dello Ionio. Autodidatta appassionato, tra alchimia e chimica, fin da ragazzo è stato attratto dal mondo dell’ospitalità e della miscelazione; è un esploratore in solitaria di territori e culture da infondere nelle sue creazioni e nel 2002 ha inaugurato il Morgana ampliato nel 2018 con l’apertura del Medousa Bistrot and Suite.

Hug

Hug

Hug (Abbraccio)
Ingredienti
Femmes Giardini d’Amore (liquore al mandarino) – una tazzina da caffè;
Tanqueray gin – 3 cl;
Laphroig whisky torbato – un cucchiaio;
sciroppo di zucchero – 1 cl;
4 foglie di salvia;
2 gocce di angostura.

Preparazione
Inserire tre foglie di salvia in uno shaker o un barattolo, unire il liquore al mandarino, il gin, il whisky e lo sciroppo di zucchero, colmare con ghiaccio e shakerare il tutto per alcuni secondi. Utilizzare un colino per versare il contenuto in una coppetta precedentemente raffreddata e decorare con una foglia di salvia; completare bagnando la salvia con due gocce di angostura.

 

IL COCKTAIL DI SONJA SCRUDATO
(BOCUM MAISON, PALERMO)

Sonja Scrudato

Sonja Scrudato

Tra i talenti più apprezzati della mixology siciliana, Sonja Scrudato è la bartender del Bocum Maison di Palermo, esclusivo e famoso locale della città fondato da Franco Virga e Stefania Milano nel 2015. Originaria di San Giovanni Gemini, piccolo centro in provincia di Agrigento, barlady cult dello scenario palermitano, è stata una delle prime donne del sud Italia ad avere sposato l’arte dello shaker.

Gingerly Smash

Gingerly Smash

Gingerly Smash
Ingredienti
gin o vodka – una tazzina da caffè;
succo di limone – mezza tazzina;
zucchero semolato – 2 cucchiaini;
zenzero – pezzo da 3 cm circa;
3 fragole;
6 foglie di basilico.

Preparazione
Inserire in un barattolino con chiusura ermetica lo zenzero, le fragole e lo zucchero e pestare con un pestello; aggiungere il succo di limone e le foglie di basilico, pestare leggermente le foglie di basilico, unire il distillato preferito e mescolare con un cucchiaio. Aggiungere cinque cubetti di ghiaccio, chiudere il barattolo e agitare finché il tutto si sia ben mescolato. Aprire il barattolino e gustarsi il cocktail con una cannuccia.


Rubriche

Shake & shock

ll mondo dei cocktail e dei bartender raccontati da Identità Golose.