Lon Fon: dal 1978 la cucina cantonese con le ricette casalinghe di mamma Rita

Da più di cinquant’anni un indirizzo che è stato capace di accrescere la propria qualità, mantenendo ben dritta la barra della tradizione

05-09-2022
a cura di Andrea Radic

La cucina cinese ha trovato nella città di Milano una delle sue “patrie” in Europa. Il tutto è iniziato negli anni sessanta, quando i primi sapori orientali hanno fatto capolino nella capitale meneghina e piatto dopo piatto, conquistato i milanesi nel corso dei decenni. All’inizio era quasi una curiosità, un modo diverso di sedersi a tavola, divertendosi a far girare il grande vassoio girevole rotondo che conteneva piccoli piatti con diverse pietanze tipiche.

Da più di cinquant’anni un indirizzo è stato capace di accrescere la propria qualità, mantenendo ben dritta la barra della tradizione. Si tratta dello storico ristorante Lon Fon, dove la cucina cantonese rispecchia da 50 anni la più grande tradizione cinese, nelle mani di Rita Knam.

Fu il padre, arrivato in Italia da Hong Kong negli anni sessanta, a portare per primo a Milano la cucina cinese. Sono gli anni del ristorante La Pagoda e del Mandarin 1, indirizzi che si inserivano, nel mutare le abitudini milanesi tra le grandi famiglia toscane che, provenienti da Fucecchio o Chiesina Ozzanese, proponevano ribollita e pappa al pomodoro.

È il 1978, quando Rita Kam, lascia il Mandarin 1 per aprire Lon Fon, il suo locale in via Lazzaretto, traversa di viale Tunisia, e portare in tavola la cucina di famiglia, i piatti della tradizione cantonese.

Due sale semplici e accoglienti, i medesimi spazi di oggi, dove, trascorsi 43 anni, la cucina mantiene salda la rotta del sapore fatto di semplicità, costanza e tradizione.

Nascono le figlie Pui, Mei-Po e Maria che presto sgambettano tra i tavoli rendendo l’atmosfera del Lon Fon calda e familiare. Il galletto croccante diventa un simbolo di piatto goloso come i “Gamberi sale e pepe” fin dall’inizio quello di Sichuan e “Anatra stufata con bambù e funghi”. Da provare anche la “Pancetta di maiale stufata ai cinque aromi” e “Funghi cinesi con bambù”.

«I ravioli al vapore sono da sempre il signature dish del Lon Fon, ripieni di gamberi o carne, ai quattro colori e quelli speciali - spiega Pui mentre la mamma e la sorella Mai-Po lavorano la pasta ed il ripieno sul grande tavolo di legno - sono la nostra specialità da sempre. La mamma impasta tute le mattine. Qualità è ragione del gusto sono la freschezza dell’impatto e la manualità nel riempirli».

Grande impegno e cura sono le caratteristiche della cucina di Rita, da sempre, anche quando ha vissuto e lavorato alcuni anni ad Agnano in provincia di Napoli .«Il proprietario del ristorante era un americano, capitano dell’aviazione nella vicina base Nato - racconta Rita - e tutti adoravano il mio galletto croccante che batteva tutti i record. Anni di bellissimi ricordi, mia figlia Pui fu la prima bambina cinese battezzata nella chiesa di Agnano. Dopo poco tempo siamo tornati a Milano per aprire il nostro locale» conclude invitando ad assaggiare un suo grande classico.

Il Riso cantonese è equilibrato, cotto perfettamente e coerente nel contrasto di ingredienti e sapori. Una versione super tradizionale, quella di Rita, cui va dato il merito di restituire dignità ad un piatto che per incuria e superficialità era quasi diventato, nel corso dei decenni, un simbolo della cucina cinese di poca qualità.

Fosse un locale di cucina italiana, il Lon Fon, sarebbe una trattoria e proprio così “trattoria milanese” lo definisce il titolo del libro che ne racconta la storia, con foto d’epoca e una recensione di Dino Buzzati. «Lo hanno scritto i nostri clienti» dicono con orgoglio le figlie di Rita.

Rita e le sue figlie hanno energia e grandi capacità e soprattutto idee chiare sul menu che non cambia da oltre quarant’anni. La generazione successiva si chiama Andrew, ha cinque anni e già impasta ravioli con nonna Rita.

 

Lon Fon

Via Lazzaretto 10 20124 Milano

Tel. 02-29405153

392- 9598203

http://www.lonfon.it


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose