05-06-2022

Racconto di una sera a Identità Golose Milano a favore dell'inclusione. E l'asta web delle maglie dei campioni

All'hub della gastronomia riflettori sul progetto di Responsabilità sociale d'impresa di Veroni a favore dell'associazione Insuperabili. Testimonial Giorgio Chiellini: fino a domani è possibile aggiudicarsi un cimelio suo, di Ale Florenzi e Gigi Riva

Giorgio Chiellini a Identità Golose Milano firma

Giorgio Chiellini a Identità Golose Milano firma la maglia che è all'asta fino a domani (qui il link) per raccogliere fondi a favore dell'associazione Insuperabili, che lavora per avvicinare al calcio i ragazzi con disabilità. Con Chiellini è Davide Leonardi, uno dei fondatori di Insuperabili

La Csr - acronimo che tradotto in italiano sta per Responsabilità sociale di impresa – è  una delle nuove frontiere della comunicazione aziendale. Distingue le società attente al loro territorio, alle necessità dei loro dipendenti e impegnate su progetti che possono rendere migliore l'esistenza di molte persone. Una pratica sempre più diffusa, per testimoniare una presenza sociale che va oltre le classiche azioni di marketing. Quando al centro di queste attività le aziende possono schierare personaggi noti, in ambiti particolarmente popolari, il successo delle iniziative cresce e di molto.

Ne è stato un classico esempio l'evento tenutosi a Identità Golose Milano in via Romagnosi, targato Veroni. L'azienda di Correggio, nata nel 1925 dal salumificio di famiglia e oggi diventata una realtà moderna e tecnologicamente avanzata nella produzione di salumi di qualità, ha voluto promuovere il progetto che ormai da diversi anni la vede a fianco dell'associazione Insuperabili. Un'idea nata nel 2012 dall'intuizione di Davide Leonardi ed Ezio Grosso che a Torino hanno iniziato ad avvicinare al calcio dei ragazzi con disabilità. Nel corso delle stagioni il progetto ha raccolto immediatamente la disponibilità di molti testimonial e in particolare del difensore della Juventus e della nazionale Giorgio Chiellini. Un incontro che ha contribuito a far crescere la notorietà e le iniziative di Insuperabili. Oggi sono 650 ragazzi con disabilità che scendono in campo per allenamenti e partite in 17 sedi in tutta Italia.

La serata benefica a Identità Golose Milano

La serata benefica a Identità Golose Milano

Un progetto di inclusione sociale che ha vissuto nella serata milanese, alla presenza di Chiellini e di tanti altri ospiti, il suo momento di clou con l'asta benefica di maglie autografate di noti calciatori per raccogliere fondi da destinare all’attività dell’associazione. Ma non è tutto. È stata organizzata anche un’asta web, alla quale è possibile ancora partecipare (termina il 6 giugno) sulla piattaforma Memorabid (qui il link) grazie alla quale ci si può aggiudicare la maglia che Chiellini stesso ha indossato all’Olimpico in occasione dell’ultima finale di Coppa Italia. Ma anche, per la gioia dei tifosi rossoneri, la maglia del neocampione d’Italia Alessandro Florenzi. Infine, per chi ama il calcio senza tempo, un glorioso cimelio: la maglia del Cagliari dell’indimenticabile Gigi Riva.

«È molto bello veder crescere questi ragazzi -  ha spiegato Chiellini – Sono momenti che riempiono il cuore di gioia e soddisfazione per un’attività che serve certamente molto a loro ma è straordinariamente appagante anche per chi, come me, si adopera per renderne migliore la quotidianità e creare un percorso di inclusione».

I rapporti personali e di amicizia che si sono creati e consolidati nel tempo, grazie al progetto Insuperabili, accompagnano ormai le giornate del campione bianconero. «Sono ragazzi stupendi, così appassionati da diventare un po' allenatori, un po' giornalisti. Spesso mi mandano messaggi alla fine delle partite. Commentano le mie performance, mi prendono in giro se il risultato non è stato soddisfacente... Insomma con molti, come ad esempio con il mitico Nicolas, sono entrato in sintonia, si è creato un bellissimo rapporto di amicizia. Quello che stiamo facendo è cercare di portarli all'interno di un contesto di normalità in modo da consentire loro di proseguire quel cammino che li possa portare, realmente, a essere parte attiva della società. Devo ringraziare Veroni per l'organizzazione di questa serata che aumenta la consapevolezza sul tema della disabilità e per l'avvio di un racconto che sia punto di partenza per ulteriori iniziative».

Giorgio Chiellini, Guido Veroni, Davide Leonardi

Giorgio Chiellini, Guido Veroni, Davide Leonardi

«Giorgio è per noi più di un eccezionale campione ma un vero ambasciatore di valori - ha spiegato Guido Veroni, amministratore delegato di Veroni – Pensiamo infatti che lo sport abbia un ruolo strategico nell’aiutare i giovani a crescere nel segno del rispetto delle regole, del fair play, della solidarietà e dell’amicizia. Contiamo sull'aiuto di appassionati e tifosi per supportare l’iniziativa di raccolta fondi online per aumentare le risorse a favore di questi ragazzi che sono veramente…. insuperabili!».

Per Emanuela Bigi - responsabile marketing di Veroni – la serata milanese è un tassello importante di un mosaico di impegno sociale che l’azienda di Correggio compone da anni. «Abbiamo svolto molte attività sociali sul nostro territorio, con Caritas, nelle mense, nelle scuole, senza promuoverle particolarmente a livello di comunicazione. Vogliamo essere utili a quelle cause che possono essere importanti per la realtà dove siamo nati e siamo cresciuti. Con Insuperabili, grazie all’apporto di importanti testimonial, abbiamo fatto un ulteriore passo avanti. Sosteniamo con entusiasmo questa iniziativa aiutando i ragazzi, organizzando attività e tornei, fornendo il nostro supporto. Un'attività che ci gratifica anche dal punto di vista personale e nella quale abbiamo cercato di coinvolgere il management e i nostri 280 dipendenti».

Veroni è un'azienda con quasi 100 anni di storia, presente nelle gdo e nelle migliori salumerie d’Italia. Un'azienda familiare che oggi conta sette stabilimenti, tutti in Emilia Romagna, e che guarda all'estero, soprattutto su mercati come quello statunitense, per crescere ancora e portare ad eccellere i prodotti italiani di qualità

La serata a Identità Golose Milano

La serata a Identità Golose Milano

La serata a Identità Golose Milano è stata anche un vero e proprio viaggio nei sapori dell’Emilia-Romagna. I salumi Veroni sono stati fonte d’ispirazione per il menu firmato dagli chef Edoardo Traverso e Andrea Ribaldone che hanno portato in tavola rielaborazioni creative di piatti tipici, in cui riconoscere e gustare l’eccellenza di ingredienti ricercati con l’altissima qualità dei salumi di casa Veroni.


Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

Maurizio Trezzi

a cura di

Maurizio Trezzi

giornalista, classe 1966 con una laurea in Fisica e oggi un lavoro da comunicatore. Ha raccontato due Olimpiadi e 5 Mondiali di atletica leggera su Eurosport. Super appassionato di buona cucina, rhum caraibici e golf

Consulta tutti gli articoli dell'autore