La tavola della gioia: cena al Da Vittorio in 14 assaggi (col tartufo bianco)

Una cucina da sempre golosa, accogliente e opulenta: ora diventata ancor più contemporanea. Elogio ai nuovi piatti e a una "bomba": Crespella alla besciamella, fonduta e tartufo

08-02-2021
La crespella dei Cerea al Da Vittorio: una bomba d

La crespella dei Cerea al Da Vittorio: una bomba di gusto

Non esiste tre stelle italiano più accogliente, amichevole, caloroso, rilassante. Da sempre queste sono caratteristiche tipiche del Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo); e non c'è dubbio alcuno sul fatto che i Cerea siano maestri assoluti di convivialità; nessuna altra famiglia più di questa riesce a declinare l'arte dell'ospitalità in termini così "umani" e sinceri; raffinati eppure mai distanti.

Cerea significa garanzia di eccellenza a 360°, qualche tempo fa vi abbiamo raccontato la spettacolare colazione che accoglie chi si ferma a dormire da loro, leggi Il Buongiorno Da Vittorio: abbiamo gustato la colazione speciale dei Cerea, che è un inno alla prelibatezza. Ma tra uno stop & go e l'altro, saltando tra zone gialle e zone rosse, siamo anche riusciti a goderci una cena, sempre disponibile per chi pernotta, altrimenti è stato anche recentemente riattivata l'offerta per il pranzo, dopo le recenti disposizioni.

Ecco: ci pare di cogliere nella cucina del Da Vittorio un afflato diverso rispetto alle precedenti esperienze; un'attenzione nuova, o per meglio dire accresciuta. S'è sempre detto che il loro stile è sontuoso, opulento, goloso, dai sapori pieni e godibili. Capace di incantare chiunque, grazie all'esattezza dei sapori. Questo rimane certo vero, non potremmo negarlo a maggior ragione dopo un pasto scandito da ricche grattate di tartufo bianco...

Eppure un piatto aggraziato come Coda di scampi di Mazara del Vallo, dulce de leche, granatina di cedro indicano una marcia in più, un'attenzione maggiore alla profondità, una capacità di rinnovarsi mantenendo la propria dimensione identitaria ma arricchendola di un plus di delicata raffinatezza. Vengono in mente anche la complessità degli Gnocchi non gnocchi al nero di seppia con tagliatelle di seppia, idea recentissima; e la coccola del Cappuccino di funghi trifolati, spuma di patate, cacao e tartufo bianco...

Giochi di nuances millimetriche, equilibrio di sapori perfetto. Poi però arriva la Crespella alla besciamella, croste di Parmigiano, fonduta e tartufo bianco e spariglia ogni altra considerazione: assaggio potente e strepitoso, un capolavoro in puro mood Da Vittorio. Vince perché si gode, punto. Perché Cerea è Cerea, e non c'è bisogno d'altro. Inimitabili.

E ora la nostra cena, le foto sono di Tanio Liotta.

Carbonara croccante in cialda di pane carasau, tuorlo a bassa temperatura, spuma di guanciale e pecorino fresco

Carbonara croccante in cialda di pane carasau, tuorlo a bassa temperatura, spuma di guanciale e pecorino fresco

Arriva un vaso con le Olive al casoncello

Arriva un vaso con le Olive al casoncello

La finta oliva è realizzata con l'impasto classico del casoncello, una nocciola al posto del nocciolo e un gel di oliva verde a ricoprire il tutto. Buonissima

La finta oliva è realizzata con l'impasto classico del casoncello, una nocciola al posto del nocciolo e un gel di oliva verde a ricoprire il tutto. Buonissima

Tonno Balfegò (ve lo abbiamo raccontato in passato, leggi: Il giro del tonno rosso), crema di mandorle, crema di fichi. Ovviamente un assaggio eccellente. Arrivano al tavolo anche grissini stirati piemontesi, grissini al rosmarino e "air bag orobico" con farina di mais

Tonno Balfegò (ve lo abbiamo raccontato in passato, leggi: Il giro del tonno rosso), crema di mandorle, crema di fichi. Ovviamente un assaggio eccellente. Arrivano al tavolo anche grissini stirati piemontesi, grissini al rosmarino e "air bag orobico" con farina di mais

Coda di scampi di Mazara del Vallo, dulce de leche, granatina di cedro. Piatto eccezionale per pulizia, delicatezza, armonia. Quasi soffuso: giochi raffinati di temperature e consistenze

Coda di scampi di Mazara del Vallo, dulce de leche, granatina di cedro. Piatto eccezionale per pulizia, delicatezza, armonia. Quasi soffuso: giochi raffinati di temperature e consistenze

I noodles del Da Vittorio, ovvero Gnocchi non gnocchi al nero di seppia, tagliatelle di seppia. Gli gnocchi sono realizzati con amido di patate e acqua di Parmigiano al nero, poi i "noodles" di seppia cotta nel brodo di patate e una polvere di patate fritte. Un piatto nuovo

I noodles del Da Vittorio, ovvero Gnocchi non gnocchi al nero di seppia, tagliatelle di seppia. Gli gnocchi sono realizzati con amido di patate e acqua di Parmigiano al nero, poi i "noodles" di seppia cotta nel brodo di patate e una polvere di patate fritte. Un piatto nuovo

L'alice tonnata: alice alla griglia e in tempura, salsa al tonno e lemon curd

L'alice tonnata: alice alla griglia e in tempura, salsa al tonno e lemon curd

Candela di foie gras glassato alla pasta di mandorle, croccante di amaretto

Candela di foie gras glassato alla pasta di mandorle, croccante di amaretto

Cappuccino di funghi trifolati, spuma di patate, cacao e tartufo bianco

Cappuccino di funghi trifolati, spuma di patate, cacao e tartufo bianco

Straordinaria questa Crespella alla besciamella, croste di Parmigiano, fonduta e tartufo bianco. Archetipica, un capolavoro

Straordinaria questa Crespella alla besciamella, croste di Parmigiano, fonduta e tartufo bianco. Archetipica, un capolavoro

Risotto al Parmigiano, cavolfiore, guanciale croccante e tartufo bianco

Risotto al Parmigiano, cavolfiore, guanciale croccante e tartufo bianco

Il nuovo Tartuburgher: hamburger di vitello, fonduta di robiola di Roccaverano, porri stufati al tartufo, tartufo nero e bianco, lattughina

Il nuovo Tartuburgher: hamburger di vitello, fonduta di robiola di Roccaverano, porri stufati al tartufo, tartufo nero e bianco, lattughina

Il carrello dei formaggi

Il carrello dei formaggi

Crema di cachi, gelato alle castagne, spugna di nocciole, crema di marroni

Crema di cachi, gelato alle castagne, spugna di nocciole, crema di marroni

Bosco incantato, un insieme di preparazioni con rami cioccolato, zucchero filato, sassi di zabaione, ghiande di tiramisù, castagne di cioccolato bianco...

Bosco incantato, un insieme di preparazioni con rami cioccolato, zucchero filato, sassi di zabaione, ghiande di tiramisù, castagne di cioccolato bianco...


Rubriche

Carlo Mangio

Gita fuoriporta o viaggio dall'altra parte del mondo?
La meta è comunque golosa, per Carlo Passera