27-07-2023

Fish and Gin Festival a Gallipoli: tre giorni di cultura enogastronomica... come fosse un beach party

Da oggi 27 luglio, e fino al 29, quarta edizione dell'evento al Parco Gondar, che sarà invaso da bartender, chef, assaggi, masterclass, dj set e tanta allegria. Partner della kermesse è anche Identità Golose, insieme a Fever-Tree e TheFork

Se come sosteneva Lucio Dalla "il pensiero è come l'oceano: non lo puoi bloccare, non lo puoi recintare" il pensiero che ha portato dei giovani bartender dell'entroterra salentino a realizzare uno degli eventi gastronomici pugliesi più importanti dell'estate, deve possedere un'energia contro la quale nessuna barriera anti-tsunami potrebbe alcunché.

L'evento-pensiero in questione è il Fish and Gin Festival, quest'anno dal 27 al 29 luglio al Parco Gondar di Gallipoli, luogo mistico per gli habitué dei grandi concerti. Un contesto pop, dunque, nel quale allestire una rassegna in grado di fare alta cultura enogastronomica, pur mantenendo connotati divertenti, da beach party... Ecco: in grado di fare presa su tutti, soprattutto le giovani generazioni, avvicinandole a un modo consapevole di intendere i piaceri della tavola e del cocktail bar.

È proprio dalla passione per il mondo della mixology e dall'amore verso il cibo di qualità, che è nato il Fish and Gin Festival, giunto quest'anno alla sua quarta edizione ed entrato ufficialmente nel circuito dei grandi eventi della Regione Puglia. Durante la kermesse, i mixologist si cimenteranno in creazioni di cocktail unici, capaci di soddisfare anche i palati più esigenti. Bartender pluripremiati, di fama internazionale, si sfideranno all'interno di cocktail competition e masterclass di grande interesse.

Selezionati food truck, offerte gastronomiche di terra e di mare impreziosiranno la rassegna facendosi parte del racconto del territorio. Musica dal vivo, coinvolgenti dj set, mercatini dell'artigianato, luna park, un grande motoraduno di beneficenza e tanti ospiti saranno gli ingredienti aggiuntivi del festival che da quest'anno può vantare le prestigiose partnership di Fever-Tree, Identità Golose e The Fork.

Partner del Fish and Gin Festival sono Identità Golose, TheFork e Fever-Tree, che ha scelto di sostenere l’iniziativa e i suoi valori in linea con la propria mission internazionale: promuovere il consumo di prodotti di alta qualità e diffondere la consapevolezza del bere bene e responsabile

Partner del Fish and Gin Festival sono Identità Golose, TheFork e Fever-Tree, che ha scelto di sostenere l’iniziativa e i suoi valori in linea con la propria mission internazionale: promuovere il consumo di prodotti di alta qualità e diffondere la consapevolezza del bere bene e responsabile

Conferimenti nel mondo gastronomico che hanno portato gli organizzatori a creare (letteralmente) la Fish and Gin Social Room: sostanzialmente una casetta arredata più come una dependance al mare che come la fredda postazione di un telegiornale, nella quale si alterneranno autorevoli ospiti del panorama enogastronomico, compresa la maggior parte delle toque e delle firme salentine presenti sulla guida di Identità Golose. A loro è stato chiesto (per una volta) di non indossare cappelli da chef e scarpe antinfortunistiche. No. Sarà più probabile trovarli in infradito e cappello di paglia, in perfetta sintonia con il mood del festival. All'interno di questa "casetta mediterranea" si racconteranno con leggerezza andando a toccare gli argomenti cardine dell'evento, giocando in diretta con i social e dal vivo con gli intervistatori.

Il Fish and Gin Festival 2023 a Gallipoli è pronto ad accogliere ospiti e visitatori, gourmand o semplici curiosi, con l'obiettivo di offrire tre giorni nei quali sarà possibile fare cultura gastronomica in allegria, imparare ed al contempo lasciarsi coinvolgere dalla musica, apprendere divertendosi, insomma, permettendo così a dei nobili messaggi di attecchire su vaste platee. È questa probabilmente la maniera più efficace per sensibilizzare, è questa la filosofia, il pensiero dietro il festival.

Il pensiero, per l'appunto, quello che come sosteneva Dalla è come l'oceano: non lo puoi bloccare, non lo puoi recintare.

Altre info: fishandginfestival.com


Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

Mario Pennelli

a cura di

Mario Pennelli

Nasce a Bari nel 1988 e da allora "va sempre girando" (cit. nonna Laura). Scrive di ristoranti, di terre e personaggi leggendari. Ha pubblicato: "Puglia à la carte", "Incredibilia" e "Canti di Terra e di mare"

Consulta tutti gli articoli dell'autore