Nel luna park di Leo Messi

Il Jardín del Norte di Barcellona è un gastro-parco tematico voluto dal calciatore. Con cucina creativa

27-10-2016
L'ingresso del ristorante Bellavista del Jard

L'ingresso del ristorante Bellavista del Jardín del Norte di Barcellona, un complesso da mille metri quadrati voluto dai fratelli Iglesias e un'associazione d'imprese he fa capo alla famiglia del calciatore argentino Lionel Messi. Coi suoi ambienti differenziati, questo parco tematico cerca di ricrerare un villaggio immaginario della Spagna più remota, con tanti corner di cucina diversi

Forse il concetto di ristorante/parco tematico l’abbiamo già visto all'interno del progetto Tickets di Albert Adrià. E' l’idea secondo cui il commensale non deve sedersi al tavolo e basta, in attesa passiva che sfilino tutti i piatti dalla cucina, ma deve interagire attivamente lui stesso attorno a una serie di piccoli avvenimenti. Il concetto ritorna nel neonato ristorante Bellavista del Jardín del Norte.

Non è un caso che siano gli stessi progettisti, tornati a lavorareattorno allo stesso concetto. Un’estensione di quel clima da festa circense, declinato questa volta nella rappresentazione/ricreazione di costumi di un villaggio immaginario della Spagna più remota, forse in parte scomparsa e un poco retrò.

Stavolta il Gruppo Iglesias è tornato a fare a meno dei fratelli Adrià per contare su un’associazione d’imprese che fa capo alla famiglia del calciatore argentino del Barcellona Lionel Messi, molto interessata a collaborare con Juan Carlos, Borja e Pedro Iglesias, in un grande progetto da due milioni di euro (e la cifra ci sembra stimata per difetto).

Il Bar del Pueblo, con megaschermi e barbiere in lontananza

Il Bar del Pueblo, con megaschermi e barbiere in lontananza

E’ uno spazio gastronomico da 1000 mq che comincia con il Colmado (la drogheria), la zona in cui è possibile fare colazione dalle prime ore del mattino, il chiosco in cui aspettiamo i giornali freschi e la vetrina che espone merendine da spuntino, fino alla torre campanaria del villaggio con la sua fonte d’acqua potabile, passando per il barbiere, il bar con le slot machine in cui la gente di quartiere gioca a carte tra un servizio e l’altro e guarda le partite di calcio la sera. 

C’è un’infinità di dettagli dall’estetica sicuramente kitsch, vecchi fumetti che entusiasmano uno e fanno esasperare l’altro ma sulla cui orginalità, costruita sull’eccesso, nessuno dubita. In fondo si trova un luogo "decorato" naturale, avulso da tutto il progetto interno, che però è il tessuto leggero e rinfrescante dell’insieme: il Jardín del Norte. Un meraviglioso patio dell’Eixmple col suo prato e le palme.

Provate il Tiramisu di mais (tra virgolette perché è un flan) con uovo poché e tartufo estivo grattugiato (10,50 euro). Eccellente anche la Tartelletta di pasta fillo con avocado e granchio (14 euro). Imprescindible. Il rombo ricorda il salmone classico, ricoperto da una gelatina colorata. Qui è reso attuale con cetriolini sottaceto, tocchi di kimchi, lime e coriandolo. Ideale come portata estiva.

Il rombo Bellavista. La chef è Mónica Morales

Il rombo Bellavista. La chef è Mónica Morales

Potrebbe essere il piatto tipico per bambini ma il Filetto alla Milanese alla maniera di Rosario (si dice che sia il piatto preferito di Messi, nativo proprio di Rosario) con il suo uovo "a cavallo" e le patate fritte fa felice anche gli adulti (10,50 euro). Per finire, obbligatorio il Riso con latte di dulce de leche!

Bellavista del Jardín del Norte
Enric Granados, 86
Barcellona
+34.93.8562949


Rubriche

Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose