Ha aperto DaV alla Torre Allianz, il primo ristorante milanese della famiglia Cerea

La dinastia bergamasca debutta oggi a Citylife con un'insegna di casual dining. In menu tanta condivisione, tre tipologie di pizza e i must di DaVittorio come i paccheri e l'orecchia d'elefante

19-09-2022
a cura di Gabriele Zanatta
Foto di gruppo del team DaV Milano By Da Vittorio

Foto di gruppo del team DaV Milano By Da Vittorio, ristorante al debutto oggi al primo piano della Torre Allianz, Milano

Hanno aperto alla chetichella il 4 luglio scorso e, dopo il rodaggio, la famiglia Cerea ha ufficializzato oggi l’apertura di DaV Milano by Da Vittorio, la prima insegna milanese nella storia della pluri-blasonata famiglia (tra Brusaporto e mondo, le stelle Michelin sono già 8 and counting).

Il ristorante è al primo piano della Torre Allianz, nel complesso di Citylife, a Milano nord-ovest: al ristorante si accede dalla hall alta del grattacielo disegnato da Arata Isozaki. Ascensore al primo piano e si apre un’ampia sala con bancone da 60 coperti e, fuori, un alternarsi di ampie terrazze, con affaccio sulla piazza Tre Torri, altre 90 sedute.

In cucina Chicco, Bobo e Francesco Cerea hanno deciso di affidarsi alle mani di due giovani executive chef: Nicholas Reina, milanese, 29 anni, di cui 2 e mezzo al Fat Duck e al Murano di Angela Hartnett, Londra. E Paolo Pivato, padovano di Cittadella, 38 anni, a lungo alla Bottega del Vino di Milano. In sala calcano la scena, di scuro vestiti, il general manager Salvatore Impieri, il restaurant manager Stefano Lotti e il bar manager Cosimo Nucera.

Particolare interno (foto Fabrizio Pato Donati)

Particolare interno (foto Fabrizio Pato Donati)

Interni, il bancone bar

Interni, il bancone bar

Particolare della Terrazza, con vista su piazza Tre Torri

Particolare della Terrazza, con vista su piazza Tre Torri

La linea di cucina del DaV Milano è casual dining, un andazzo più tranquillo dunque del fine dining duro e puro. È una scelta coerente al contesto rilassato e disegnato attorno a tutti quegli ariosi spazi, coi i tavoli che riposano dentro e fuori, all’ombra della torre.

Si comincia con CondiviDaV, 9 piatti in modalità sharing (il favoloso baccalà mantecato su polenta, l’hummus di ceci e taggiasche, il polpo con cipolle in saor, per dirne tre) e poi via via arrivano i Must, cioè i classici che hanno fatto la storia più recente della casa madre alla Cantalupa: i celeberrimi Paccheri al pomodoro e l’Orecchia di elefante (qui elefantino, perché più ridotto), anche in versione valdostana con fontina sopra. Ancora, i Casoncelli con melanzane alla cenere e pomodorino giallo, la Guancetta di vitello con spuma di patate alle erbe e marmellata di pomodoro… E uno può anche pasteggiare a Zen-to, cocktail leggermente alcolico firmato da Nucera, felice blend di vermut, cedrata, zenzero e pepe di timut.

CUOCHI. Chicco Cerea tra i due executive chef Paolo Pivato e Nicholas Reina

CUOCHI. Chicco Cerea tra i due executive chef Paolo PivatoNicholas Reina

I COCKTAIL. Reina e Pivato con il bar manager Cosimo Nucera

I COCKTAIL. Reina e Pivato con il bar manager Cosimo Nucera

LA PIZZA. Alessio Rovetta, alchimista degli impasti

LA PIZZA. Alessio Rovetta, alchimista degli impasti

Un capitolo importante è giocato dalla pizza, impastata e infornata secondo tre modalità dal bravissimo Alessio Rovetta - già autore delle proposte del concept “pizza e barbecue” a bordo piscina a Brusaporto: abbiamo assaggiato tranci di margherita alla napoletana perfetti (un poco più croccanti dell’ortodossia), rettangoli di pala come si deve e dei tranci di pizza al vapore eterei, più alti della media per scatenare soddisfazione al morso. Di che sbizzarirsi.

Tutto questo è una sintesi dell’impostazione iniziale, che nel tempo assumerà forme ancora diverse: si sta ragionando per esempio sul pranzo della domenica per famiglie – primo appuntamento, domenica 2 ottobre. E anche sul possibile disegno di un giardino inverno, per estendere la frequentazione di quelle ampie terrazze anche nella stagione più fredda.

Assaggi in partenza

Assaggi in partenza

Pizza alla pala (in primo piano) e al vapore (sul retro)

Pizza alla pala (in primo piano) e al vapore (sul retro)

Tranci di pizza napoletana, hummus e mini-hamburger

Tranci di pizza napoletana, hummus e mini-hamburger

DaV Milano By Da Vittorio
Torre Allianz - primo piano
piazza delle Tre Torri, 3
Milano
+390236723830 e davmilano@davittorio.com
Piatti: CondiviDav 65 euro a persona, Must 25/60 euro, pizze 25/50 euro, dessert 12 euro