Le 100 Eccellenze Italiane 2020 secondo Forbes: c'è pure Identità Golose Milano

Per l'edizione italiana del magazine l'hub della gastronomia è tra le realtà che rappresentano il Paese del bello e del buono

31-01-2020

Hotel, ristoranti, cantine e prodotti. Forbes Italia, in collaborazione con So Wine So Food, ha individuato 4 categorie e 100 diverse storie eccellenti per raccontare chi ha saputo rischiare e vincere facendo cose straordinarie, innovative, uniche, rispettando la tradizione, valorizzando i prodotti e il territorio. Non solo una lista ma un progetto di comunicazione il cui significato è racchiuso nelle parole di Davide Oldani, ambassador dell’edizione 2020 della selezione: «Occorre essere visionari, sapere usare le tecnologie mantenendo quello spirito creativo e artistico che nel mondo ci copiano e ci invidiano. E soprattutto, avere cura delle persone».

A sinistra Claudio Scavizzi, Chief Executive Officer di MagentaBureau, il "braccio operativo" di Identità Golose, ritira il riconoscimento dalle mani di Stefano Cocco di So Wine So Food

A sinistra Claudio Scavizzi, Chief Executive Officer di MagentaBureau, il "braccio operativo" di Identità Golose, ritira il riconoscimento dalle mani di Stefano Cocco di So Wine So Food

La cerimonia di consegna delle targhe di eccellenza si è tenuta al Maxxi di Roma nel corso di un evento che ha visto sfilare grandi cuochi e vignaioli, imprenditori e artigiani le cui storie sono un esempio di tenacia, impegno e autentico spirito visionario.     

La cerimonia di premiazione, sul palco Eleonora Cozzella, Marco Baldini e Davide Oldani

La cerimonia di premiazione, sul palco Eleonora Cozzella, Marco Baldini e Davide Oldani

Per il direttore di Forbes Italia, Alessandro Rossi, l’eccellenza è qualcosa che va oltre il successo: «L’eccellenza è la perfezione, il genio, il sacrificio, la tradizione, l’innovazione. Una miscela molto diffusa nel paese del bello e del buono. Ogni anno milioni di turisti per diletto o professione vengono in Italia. Rimangono incantati da quello che il territorio, la storia, i nostri avi offrono da secoli ma anche da quello che i contemporanei hanno saputo creare. Così accanto alle opere d’arte o ai panorami trionfa il Made in Italy, un marchio straordinario che rappresenta la rivincita degli italiani, capaci di esportare la loro storia, le loro tradizioni, il loro genio, e la loro manualità in tutto il mondo, imponendo uno stile di vita raffinato ed elegante, ma pieno di sostanza. È il mondo delle eccellenze italiane che si esaltano in modo particolare nel cibo e nell’ospitalità».

Foto di gruppo dei premiati

Foto di gruppo dei premiati

E di queste eccellenze fa orgogliosamente parte Identità Golose Milano, il primo hub internazionale della gastronomia che da settembre 2018 ospita, settimana dopo settimana, i protagonisti della cucina d’autore dall’Italia e dal mondo. Un inserimento, nella lista 2020, che Identità condivide con realtà di assoluto primo piano tra cui Le Calandre, Da Vittorio, Lido 84, Reale Casadonna, Capri Palace, Enrico Bartolini al Mudec, Enoteca Pinchiorri, Uliassi, Dal Pescatore... La lista completa qui, cui si aggiunge la selezione degli hotel, delle cantine e infine dei prodotti, pasta innanzitutto. E ancora il pane, l’acqua, il riso. Ma anche i tartufi, il cioccolato, le birre artigianali, insomma quanto di meglio offrono piccoli e grandi produttori protagonisti di una narrazione che non smette di affascinare.

(ha collaborato Maia Babolin)


Rubriche

Identità Golose Milano

Racconti, storie e immagini dal primo Hub Internazionale della Gastronomia, in via Romagnosi 3 a Milano