La grande panificazione da Colombo nel Varesotto

Una famiglia lombarda impegnata nell'arte bianca dal 1933: esordio a Busto Arsizio, ora ha 12 punti vendita sparsi in zona

23-11-2019
Sono 12 indirizzi attuali di Colombo 1933: 6 a Bus

Sono 12 indirizzi attuali di Colombo 1933: 6 a Busto Arsizio, 2 a Gallarate e poi quelli di Olgiate Olona, Marnate, Castellanza e Dairago (info: colombo1933.com). L'insegna è anche entrata a far parte del prestigioso sodalizio Petra Selected Partners.

L’insegna – Colombo 1933 – non lascia spazio a dubbi. Sono trascorsi quasi 90 anni da quando (nel 1933, appunto) il signor Giovanni Colombo aprì il suo laboratori di panificazione nel centro di Busto Arsizio, popoloso comune del Varesotto in passato famoso per centro tessile. Ma lui era già un professionista dell’arte bianca, al lavoro in un panificio in un paesino fuori città.

Un'immagine storica del panificio Colombo

Un'immagine storica del panificio Colombo

Oggi sono i nipoti Giovanni e Matteo a portare avanti la tradizione di famiglia che dagli anni ’90, grazie all’iniziativa del padre, si è ampliata con la costruzione di un grande laboratorio e l’apertura di un secondo negozio; e così via, fino a raggiungere i 12 indirizzi attuali: 6 a Busto Arsizio, 2 a Gallarate e poi quelli di Olgiate Olona, Marnate, Castellanza e Dairago (info: colombo1933.com). L'insegna è anche entrata a far parte del prestigioso sodalizio Petra Selected Partners.

Il pane, naturalmente, è il protagonista principale, sfornato ogni giorno in tante varianti: da quello in cassetta – a base di farina di segale, di grano saraceno o multifibre con noci e uvetta – alle pagnotte e le ciabatte, proposte anche in versione farcita per la pausa pranzo e la merenda. E il panettone gastronomico, in versione classica o in quelle regionali, con specialità delle diverse regioni italiane, come il siciliano con tartare di gamberi rossi di Mazara, crema allo zafferano, finocchietto selvatico e pinoli o il lombardo con salame di Varzi Dop e crescenza ai peperoni verdi.

Un goloso panzerotto

Un goloso panzerotto

Ci sono anche i dolci da forno – dalle crostate ai grandi lievitati per le festività natalizie e pasquali – e croissant, lieviti e dolcetti per la prima colazione, ma pure la focaccia con i fichi o con l’uva. E naturalmente, la pizza: la “spicchiata”, pizza tonda alta e soffice condita con generosità – dalla classica Margherita a quella con il salmone affumicato - e venduta in metà o spicchi. E poi i golosi panzerotti farciti, cotti al forno. Alla base di tutto, l’attenzione alla qualità delle materie prime a cominciare dalle farine - miscelate e preparate ad hoc per ogni tipologia di pane – fino a frutta e verdura di stagione e proveniente da coltivazione biologica.


Rubriche

Mondo pizza

Tutte le notizie sul piatto italiano più copiato e mangiato nel pianeta