Romani in trasferta: Seu, Callegari, Bonci

Tre interpreti della pizza nella città eterna, per la stagione estiva, porteranno i propri impasti in diversi luoghi italiani

09-07-2017
Pier Daniele Seu al lavoro Plinius di Ostia, do

Pier Daniele Seu al lavoro Plinius di Ostia, dove è nato e cresciuto

I romani, si sa, amano molto la loro città e non è facile che la tradiscano per un'altra. Però nel mondo pizza abbiamo tre esempi recenti di chi, vuoi solo per la stagione estiva, vuoi per la voglia di testare terreni diversi, ha deciso di uscire dalla città. Stiamo parlando di Pier Daniele SeuStefano Callegari e Gabriele Bonci; mentre i primi due hanno portato la loro pizza al mare - Ostia il primo e Fregene il secondo - per Bonci comincia una nuova avventura in quel di Lucca.

Pier Daniele Seu, giovane emergente, dopo i successi al Mercato Centrale, torna a casa e porta le sue creazioni a Ostia, dove è nato e cresciuto. Dal 1 giugno infatti è possibile assaggiare la sua pizza presso Plinius (lungomare Duilio 17, Ostia. Tel. 06 56304554), uno degli stabilimenti storici del litorale romano, dove proporrà un menu con poche pizze e molta sostanza: cinque classiche (Margherita, Margherita Dop, Marinara, Napoli e Fiori&Alici) e cinque “Seu” (Margherita gialla, La Scarola, La fiori di cotto e Valeria - il nome della sua fidanzata e “socia” d’affari - al Plinius) oltre a qualche focaccia e ai fritti della tradizione. Aperto tutte le sere, ma se piove rimane chiuso.

Stefano Callegari

Stefano Callegari

Da qualche mese a Fregene allo stabilimento Coqui Beach Fregene (lungomare di Levante 72. Tel. 06 6680975), ex I Gabbiani, è sbarcato Stefano Callegari che ha portato i suoi famosi Trapizzini, triangoli di pizza ripieni dei più celebri piatti della tradizione romanesca (coratella, polpette al sugo, amatriciana, seppie con piselli, pollo alla cacciatora, parmigiana…), perfetti per essere consumati in spiaggia.

Ma c'è anche la sua buonissima pizza tonda, tradizionali o creativa, cotta nel forno a legna, sia a pranzo che a cena. Insieme a Callegari c’è anche il ristorante Flavio al Velavevodetto che propone cucina romana senza sconti di sapore e gusto per l’estate.

Gabriele Bonci ha aperto il 24 giugno il suo primo Bonci franchising a Lucca (via Romana 1740 C) in società con Massimo Minutelli, patron del ristorante La Griglia di Varrone. Una vera e propria replica del famoso Pizzarium di Roma, dove è stato formato tutto il personale.

Gabriele Bonci

Gabriele Bonci

A Lucca proporrà le sue “teglie” golose farcite però con prodotti del territorio. Stesso format quindi ma con una grande novità: ben 60 posti a sedere (senza servizio al tavolo) con tavoli e sedie comodi in un nuovo ambiente accogliente dove poter gustare tranquillamente le magnifiche opere del Michelangelo della pizza.


Rubriche

Mondo pizza

Tutte le notizie sul piatto italiano più copiato e mangiato nel pianeta