I secondi sono i primi

Metti una sera a cena a Parigi con Fulgurances. Ospite Tokuyoshi, sous-chef della Francescana

21-10-2011
Yoji Tokuyoshi ed Enrico Vignoli dell'Osteria Fra

Yoji Tokuyoshi ed Enrico Vignoli dell'Osteria Francescana di Modena nella serata parigina organizzata dai ragazzi di Fulgurances

L’aspetto che più preferisco del mio lavoro è lo scambio. Di idee, di esperienze. Quella con Yoji Tokuyoshi è stata – per ora - breve ma certamente intensa. Lui, lo saprete, è il sous chef dell’Osteria Francescana di Massimo Bottura. Abbiamo trascorso assieme un lunedì d’ottobre nelle cucine della periferia parigina per una cena di Fulgurances, creazione di due giovanissimi, Sophie Corinbert e Hugo Hivernant. In sostanza, è un format che si occupa di organizzare cene incentrate sulla conduzione e creazione di sous chef di cucine tra le più importanti d'Europa.

Del ragazzo nippo-modenese mi ha colpito la disposizione umile e gentile e la continua volontà di proporre e scambiare opinioni con noi semplici “extra”. Un fatto non scontato per chi stava vivendo il suo giorno di gloria. Ogni singolo piatto celava una storia, un’idea di partenza ben precisa. E le portate che marciavano dalla cucina alla sala del grande studio industriale - Kitchen Studio in rue de Billancourt - rendevano l’idea della sua formazione culinaria.

C’era l’Asia nel dashi e nella continua ricerca di colori e contrasti. Mentre l’omaggio alla sua terra adottiva usciva evidente nel Macaron di zucca e mostarda, nel Risotto con fegato di pescatrice, nell’Anguilla con zuppetta di prezzemolo e lumache di mare. E un dessert definitivo, un gioco sul riso prodotto cult delle due terre quella d'origine prima e adozione poi. Una giornata corta e intensissima. Di entusiasmo, tranquillità e umiltà.

Per vedere tutti i piatti della serata, clicca qui.


Rubriche

Storie di cuochi

Uomini che abbandonano per un attimo mestoli e padelle per raccontare le proprie esperienze e punti di vista