Imbarcati in un viaggio di gioco unico con Pin-up Casino! Connettiti con noi attraverso il nostro link su ক্যাসিনো e immergiti in una varietà di giochi avvincenti e incredibili bonus. Inizia la tua avventura di gioco ora! Scopri come Everix Edge sta rivoluzionando il trading di Bitcoin con sicurezza ed efficienza. Library zlibrary project Mosbet
Top 10 best online casino sites from Outlookindia OLX88 Immediate Core: Canada's prime choice for investment learning

28-06-2023

Francesco Mazzei da Londra approda a Malta

A lungo ambasciatore della gastronomia italiana nel Regno Unito, per l'estate 2023 sarà alla guida della cucina del lussuoso Corinthia Palace Hotel

Francesco Mazzei al lavoro al pass

Francesco Mazzei al lavoro al pass

L’estate a Londra, come si può immaginare, non è proprio il massimo. La città oscilla tra giornate caldissime, umide e afose e giornate dove improvvisamente sembra tornare l’autunno, con piogge e grigiori tipici del paese anglosassone. Arrivano i turisti, soprattutto teenagers in viaggio studio, mentre i residenti che possono scappano verso mete vacanziere.

E anche Francesco Mazzei, illustre rappresentante della gastronomia italiana nel Regno Unito, per questa estate 2023 fa i bagagli e si trasferisce per qualche mese nella splendida Malta. Un paio di mesi fa lo chef annunciò che avrebbe lasciato il gruppo D&D e i ristoranti ai quali aveva dato un’impronta indelebile negli ultimi anni con la sua cucina italiana e calabrese (il raffinato Sartoria a Mayfair e il più informale Fiume sul lungo Tamigi presso la rinnovata Battersea Power Station). Sarebbe stato anche naturale aspettarsi che si prendesse un periodo di più che meritato riposo perché oltre al ruolo di chef patron per i due ristoranti, Mazzei fa molti eventi di beneficenza, pop up e cooking show.

Corinthia Palace Hotel

Corinthia Palace Hotel

E invece no, perché a Malta lo chef non ci andrà per fare le parole crociate sotto l'ombrellone ma per continuare a promuovere la nostra cucina all’estero. Saremo anche più vicini geograficamente alla sua natia Calabria ma Malta ci sembra un ottimo luogo - avamposto britannico nel Mediterraneo - per far ancora una volta deliziare il pubblico con i nostri ingredienti migliori e la cucina genuina e ricercata per la quale Mazzei è conosciuto.

E lo farà in una cornice davvero notevole: il Corinthia Palace, il primo degli hotel della catena maltese di hotel di lusso, qui aperto nel 1968 come ristorante e divenuto poi uno degli hotel più belli dell’arcipelago e una destinazione in sé per chi visita Valletta. “Era da tempo che pensavo di fare un’esperienza lavorativa a Malta, data la ricca storia del paese e la vicinanza con l’Italia” afferma Mazzei - “e il progetto con il Corinthia Palace è davvero eccitante".

Assieme al suo executive chef Simone Petulla, Mazzei ha creato un menu che riflette la natura creativa e variegata della cucina italiana che piacerà non solo al pubblico locale, ma anche ai visitatori sia italiani sia stranieri. E per lo chef, che ha sempre presente stagionalità e chilometro zero in ciò che produce, sarà molto importante poter “esplorare a fondo i prodotti delle isole e incorporarli nei piatti italiani qui proposti”.

Cosa aspettarsi quindi? Il menu a la carte avrà prezzi più che ragionevoli, una scelta ragionata per permettere a tutti di avvicinarsi alla cucina dello chef italiano. Oltre i classici quali la cotoletta alla milanese, quella fatta bene a Orecchia di Elefante (uno dei piatti più popolari da Sartoria), antipasti e fritti misti che trarranno il meglio da quello che i campi e il mare delle isole offrono; la lista dei vini e degli aperitivi sarà un perfetto match per i sapori delle pietanze.

Quando ci sentiamo per telefono Mazzei è al Corinthia da qualche giorno per l’inizio della collaborazione, e mi dice che già ha avuto modo di apprezzare quanto l’isola sia simile al nostro Sud. Mentre mi parla delle erbe aromatiche che crescono ovunque, della rucola come non la trovava da anni, delle mandorle, delle pesche che stanno per maturare, mi sembra di essere lì al sole del Mediterraneo, e di sentire i profumi della macchia: “Mi ricorda la Calabria di vent’anni fa!” – dice entusiasta. Quando aggiungo che non vedo l’ora di conoscere anche l’arte e la cultura per le quali Malta è conosciuta in tutto il mondo, conferma che Medina è splendida e una passeggiata di notte, per le vie vuote e silenziose del centro storico, è da non perdere. E già che ci sono, gli chiedo anche se ha avuto modo di provare la concorrenza sull’isola. Ci consiglia due posti in particolare: ION Harbour del pluri-stellato chef inglese Simon Rogan e Terrone, ristorante con cucina italiana meridionale dello chef australiano Adrian Hili.

Tortelli di 'nduja e burrata

Tortelli di 'nduja e burrata

Mazzei comunque non ha abbandonato del tutto il Regno Unito (dove del resto vive la sua famiglia): lo vedremo in diversi pop up di prestigio, dal Royal Ascot con Frankie Dettori e Silverstone con Peroni, tra le altre cose.

Nel frattempo, per chi andrà in vacanza, una cena con Francesco Mazzei al Corinthia Palace ci sembra davvero un’ottima opportunità per una serata indimenticabile. Disponibile dal 5 giugno fino all’autunno, neanche a farlo apposta la sottoscritta aveva in programma un weekend settembrino proprio a Malta, e un tavolo è già prenotato!


Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

a cura di

Federica Carr

Napoletana residente a Londra, vacanziera subacquea, è website manager di mestiere e foodie per passione

Consulta tutti gli articoli dell'autore