06-02-2024

Arriva il Capodanno cinese: "La Carpa e il Dragone" è il dolce di Gong

Il ristorante di Milano che interpreta la cucina orientale in chiave contemporanea ha creato un dessert che racconta una storia antica di forza e trasformazione. Scopriamolo insieme

La Carpa e il Dragone è un inno alla dedizione in

La Carpa e il Dragone è un inno alla dedizione interpretato dal pasticciere Paolo Sistu con un “fiume” diverse consistenze: ganache elastica alla mandorla, cremoso alla cannella, gel all’arancia, crumble cannella e arancia, sponge alla mandorla, gelato alla cannella, sfera di cremoso alla cannella con interno all’arancia, kumquat candito e dischi di cioccolato bianco con la serigrafia di una carpa. Il momento finale del viaggio è il dragone dorato a base di cremoso alla cannella

Il 10 febbraio è la data ufficiale di inizio del Capodanno cinese, una delle festività più importanti dell'anno per la Cina. L'evento è così importante che si estende su più giorni: fino 17 febbraio, ma alcuni continuano i festeggiamenti fino al Festival delle Lanterne del 24 febbraio.

Per i cinesi, ogni anno è collegato a un animale simbolico, con delle caratteritiche particolari. Il 2024 sarà l'Anno del Drago, sotto il segno del “drago verde di legno”  che si differenzia dal 2036 in cui, invece, si festeggerà il “drago di fuoco”.

Il ristorante Gong Oriental Attitude di Milano

Il ristorante Gong Oriental Attitude di Milano

Si tratta dell'unica creatura mitologica dello Zodiaco cinese e sono associati alla forza, alla salute, all'armonia e alla fortuna; vengono posti al di sopra delle porte o sui tetti per scacciare demoni e spiriti maligni.
Per l'occasione, dal 10 febbraio fino a fine mese, il ristorante Gong Oriental Attitude di Milano ha creato il signature dessert "La Carpa e il Dragone", che racconta l’antica leggenda della carpa che risale il fiume con forza e fatica, trasformandosi in un potente drago.

«Il 2024 sarà un anno importante perché si festeggia l’Anno del Drago, l’animale più grandioso e mitico dello zodiaco cinese – spiega la titolare del ristorante Giulia Liu - Simboleggia la vita, l’accrescimento e la realizzazione dei sogni e dei grandi progetti di vita. Sarà, quindi, un anno fiammeggiante e ricco di successi. Proprio per rappresentare appieno la sua simbologia abbiamo creato, con il nostro pasticciere Paolo Sistu, un dolce ad hoc: La Carpa e il Dragone. Si tratta di un dessert che rappresenta a livello visivo la leggenda della carpa che, risalendo con energia, il ripido torrente si trasforma in un drago potente. La storia cinese spiega come, attraverso la perseveranza, la dedizione e il duro lavoro si possano raggiungere grandi traguardi».

Per l'impiattamento è stato un piatto di ceramica blu che raffigura una carpa secondo i classici stilemi orientali. Il torrente è stato ricostruito con una ganache elastica alla mandorla, cremoso alla cannella, gel all’arancia, crumble alla cannella, sponge alla mandorla, gelato alla cannella e sfera di cremoso alla cannella con interno all’arancia e, infine, kumquat candito. I dischi di cioccolato bianco raffigurano piccole carpe che si tramuteranno nel dragone cremoso d’oro, al lato del piatto, frutto della trasformazione. Un dolce simbolico per augurare un 2024 da affrontare con la forza e la capacità di adattamento del Drago!

Scoprite anche la ricetta della Peking Duck su Striscia la notizia nella sezione Capolavori del Mondo curata da Paolo Marchi


Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

Annalisa Leopolda Cavaleri

a cura di

Annalisa Leopolda Cavaleri

giornalista professionista e critico enogastronomico, è docente di Antropologia del Cibo e food marketing all'Università di Milano e all'Università Cattolica. Studia da anni il valore simbolico del cibo nelle religioni e collabora con alcune delle più importanti testate del settore

Consulta tutti gli articoli dell'autore