Striscia e quei capolavori dolci di Seu

Maestro pizzaiolo a Roma, Pier Daniele firma una serie di ottime pizze dessert dopo essere stato sfidato dalla moglie Valeria a non sfornarne solo di salate. Ecco così il Tiramiseu

21-03-2021
Tiramiseu, la pizza dessert al gusto di tiramisù

Tiramiseu, la pizza dessert al gusto di tiramisù di Pier Daniele Seu, titolare a Roma di Seu Pizzeria Illuminati. Foto Andrea Di Lorenzo

Che sia un gioco di parole non vi possono essere dubbi: Tiramisù + Seu = Tiramiseu, la pizza al tiramisù di Pier Daniele Seu, classe 1987, romano di radici sarde che ha portato il suo Capolavoro italiano in cucina a Striscia la notizia il 17 marzo. Notare bene: abbiamo a che fare con un fior di pizzaiolo che è anche un pasticciere, però quanto esce dal suo forno sono sempre pizze, dolci come salate.

Una gran bella storia quella di questo trentenne, il miglior pizzaiolo giovane dell’Italia intera. Che nemmeno pensava di farlo quando era ragazzo: «Vi sono arrivato quasi per caso come tanti amori che nascono così e poi speri che durino per sempre. Cosa fu galeotto? Una discussione con mio padre, che di nome fa Pierangelo, che voleva facessi il suo lavoro di amministratore di condominio che a me non piaceva assolutamente. Così mi buttai su quello che allora era un nuovo mondo, quello delle pizze e dei lievitati».

Decisivo l’incontro con Gabriele Bonci, un maestro assoluto di pani e pizze: «Lui è stato sicuramente un faro per me, pure il mio testimone di nozze, mi ha accompagnato per tutta la mia carriera, forse è stato proprio il mio padre

Pier Daniele Seu e sua moglie Valeria Zuppardo

Pier Daniele Seu e sua moglie Valeria Zuppardo

putativo. Il neon? Si, vi si legge In pizza we trust, noi crediamo nella pizza ed è vero sia per me sia per mia moglie Valeria, per noi è pizza in ogni momento».

Ogni figura di rilievo è tale per un’eccellenza ben precisa e per lui questa qualità fuori dalla norma, è rappresentata dall’avere sviluppato una pasticceria ben precisa in forma di pizza: «E’ stata una sfida lanciatami da Valeria che un giorno di disse: ma se sei così bravo a fare le pizze salate, perché non provi a fare anche quelle dolci? Succedeva infatti che comperavano i dessert da altre parti, ma non erano mai soddisfacenti e in più io amo le sfide e tutto questo ci ha portato fortuna».

Ecco in carta da Seu pizza illuminati , in via Angelo Bargoni a due passi da Porta Portese, due diverse dolcezze a stagione, la Fior di fragola come la Winner taco, la Pizza colada,

all’ananas e ricorda il cocktail, e quella allo Strudel di mele fino alla straordinaria Tiramiseu: «L’impasto è al cioccolato, con tutti i classici ingredienti che caratterizzano il tiramisù rivisti in chiave divertente come ad esempio i frizzi pazzi che scoppiettano in bocca, poi la crema al mascarpone, una riduzione di caffè fino a ricomporre in bocca il gusto completo di questo dessert. Cosa cuocio nel forno? La base con un poco di zucchero di canna che si scioglie e crea un effetto croissant per via della caramellizzazione dello zucchero e devo dire che è molto divertente anche il crunchy, il croccante in bocca».

Se volete essere Seu per una sera, troverete qui la ricetta della sua pizza al tiramisù, con la puntata a essa dedicata qua.