Asparagi d'Italia uniti

Una cena da Wicky's per conoscere le migliori varietÓ dell'ortaggio pi¨ amato a primavera

Tartare di angus scozzese e asparago di Santena, una delle pietanze più felici di una serata tutta dedicata alle principali varietà italiane di asparagi, organizzata da Wicky's a Milano da Sergio Fessia di Ortobra e Andrea Grignaffini della Guida ai Vini dell'Espresso

Tartare di angus scozzese e asparago di Santena, una delle pietanze più felici di una serata tutta dedicata alle principali varietà italiane di asparagi, organizzata da Wicky's a Milano da Sergio Fessia di Ortobra e Andrea Grignaffini della Guida ai Vini dell'Espresso

Quanta letteratura esiste sugli asparagi. Da Artusi Escoffier fino a Gualtiero Marchesi, l’ortaggio principe della primavera ha sempre ammaliato generazioni di cuochi e divulgatori di ricette da Oriente a Occidente. Da quando poi assurse a simbolo della cuisine du marchè francese, negli anni Settanta, le sperimentazioni non si sono mai fermate.

a cura di Gabriele Zanatta

Leggi | 06-05-2016 | 17:00 | Zanattamente buono

L'Aspromonte prende il volo

Alla scoperta del Quafiz di Nino Rossi, un ambizioso progetto in una tenuta settecentesca

Il giovane chef Nino Rossi, gi├á con Niederkofler e Perbellini, ├Ę uno┬ádei protagonisti della┬árenaissance culinaria calabrese┬áe membro dellÔÇÖensamble Cooking Soon. A Santa Cristina dÔÇÖAspromonte (Reggio Calabria) ha┬ámesso in piedi un vero e proprio laboratorio di sperimentazione e studio

Il giovane chef Nino Rossi, già con Niederkofler e Perbellini, è uno dei protagonisti della renaissance culinaria calabrese e membro dell’ensamble Cooking Soon. A Santa Cristina d’Aspromonte (Reggio Calabria) ha messo in piedi un vero e proprio laboratorio di sperimentazione e studio

Idee chiare, volontà ferrea e tanto talento. Ci vogliono questi ingredienti per lanciare un progetto di alta cucina in Aspromonte, terra lontana, di periferia, landa del profondo Sud, area complessa e complicata per questioni sociali e culturali. Nino Rossi vanta tutte queste caratteristiche e anzi di più, dalla sua ha quel fuoco che arde nei visionari e che lo porta ad affondare l’acceleratore e a proiettarsi a grande velocità verso il futuro. Guizzo che va premiato il doppio a tale latitudine.

Leggi | 06-05-2016 | 12:00 | Dall'Italia

L'incanto di Castiglion del Bosco

In Toscana, nella tenuta a Montalcino di Massimo e Chiara Ferragamo. Quiete, vino e tanto altro

Il vigneto del Brunello Campo del Drago della tenuta Castiglion del Bosco, resort con vigne di proprietà di Massimo e Chiara Ferragamo a Montalcino, telefono +39.0577.1913750, wine@castigliondelbosco.com. Convincente il ristorante omonimo Campo del Drago, chef Enrico Figliuolo

Il vigneto del Brunello Campo del Drago della tenuta Castiglion del Bosco, resort con vigne di proprietà di Massimo e Chiara Ferragamo a Montalcino, telefono +39.0577.1913750, wine@castigliondelbosco.com. Convincente il ristorante omonimo Campo del Drago, chef Enrico Figliuolo

Il panorama che circonda l’ospite di quest’angolo è illuminante: chiunque arrivi a Castiglion del Bosco viene travolto dalla vista di una campagna in cui regna il silenzio. La fretta non entra nella tenuta e fuori dovrebbe essere apposto il cartello “Lasciate fuori i vostri affanni e godetevi questo magico spettacolo toscano”. Boschi e vigne, sfumature e profumi di una terra che colpisce proprio come i dettagli che Massimo Ferragamo e la moglie Chiara hanno colto e arricchito quando decisero di acquistarne la proprietà. Artigianalità e semplicità apparente. Un’atmosfera che ti fa sentire subito a casa.

a cura di Cinzia Benzi

Leggi | 06-05-2016 | 06:00 | Dall'Italia

La via pi¨ cool di Cape Town

Bree Street Ŕ diventata il centro della movida cittadina. Vi raccontiamo locali pi¨ interessanti

Giovanna Sartor ci conduce alla scopertas di Bree Street, il nuovo luogo della movida di Cape Town

Giovanna Sartor ci conduce alla scopertas di Bree Street, il nuovo luogo della movida di Cape Town

Negli ultimi due anni, ma in particolare negli ultimi sei-otto mesi, Bree Street, nel centro di Cape Town, è diventata il fulcro della ristorazione e della movida locale, il cui apice è il primo giovedì del mese quando tutte le gallerie d’arte sono aperte fino a tardi. In poco tempo Bree Street ha quasi soppiantato gli altri luoghi famosi per varietà di ristoranti e bar come Camps Bay, Kloof Street o Long Street. La ragione di questo successo non è solo modaiola ma anche economica: aggregando molti tipi di attività simili, invece di temere la concorrenza, tutti beneficiano dalla situazione, secondo il concetto di cluster. A Bree Street ci sono coffee shops, cocktail bar, tapa bar, ristoranti e gallerie d’arte che offrono cibo e bevande, in una confusione creativa che è sicuramente interessante, ma in cui a volte il cibo diventa secondario rispetto al design del locale o all’immagine. 

a cura di Giovanna Sartor

Leggi | 05-05-2016 | 18:00 | Giovanna a Capo-tavola

100 chef x 10 anni a Verona

Il libro di IdentitÓ sarÓ presentato in avvio di Esperienze Gustose. Poi, dibattiti e cooking show

Renato Bosco (al centro) con Ciro Salvo e Franco Pepe con la sua copia di 100 chef x 10 anni, il libro che racconta l'evoluzione della cucina italiana e che sar├á raccontato domani, venerd├Č 6 maggio, in apertura di Esperienze Gustose, la nuova kermesse sul cibo che prender├á avvio a Verona, alla quale anche Bosco ├Ę atteso

Renato Bosco (al centro) con Ciro Salvo e Franco Pepe con la sua copia di 100 chef x 10 anni, il libro che racconta l'evoluzione della cucina italiana e che sarà raccontato domani, venerdì 6 maggio, in apertura di Esperienze Gustose, la nuova kermesse sul cibo che prenderà avvio a Verona, alla quale anche Bosco è atteso

Si parlerà anche di 100 chef x 10 anni, il libro firmato Identità Golose ed edito da Mondadori (si può acquistare anche qui) alla prima edizione di Esperienze Gustose, il nuovo evento dedicato all'alta cucina che si terrà dal 6 all'8 maggio nei saloni quattrocenteschi di Villa La Mattarana, a Verona.

Leggi | 05-05-2016 | 12:00 | Dall'Italia

Viva la libertÓ. Anche delle foto

Alessandro Negrini di Aimo e Nadia ci parla di scatti a tavola, condivisione e social network

Alessandro Negrini, a destra, con Fabio Pisani in una delle foto scattate a Identità Golose Milano 2016 da Brambilla/Serrani

Alessandro Negrini, a destra, con Fabio Pisani in una delle foto scattate a Identità Golose Milano 2016 da Brambilla/Serrani

Un paio di settimane fa avevamo raccontato di come David Chang, chef e patron di Momofuku a New York, avesse tolto il divieto di scattare foto all'interno di uno dei suoi ristoranti. Un divieto durato sette anni, cancellato sia per delle questioni molto contingenti (un cambio di location, un rinnovamento anche filosofico di quella particolare sede e versione di Momofuku), sia per la considerazione che non sia più possibile negare ai clienti il piacere, se non il diritto, di sfoderare uno smartphone e immortalare il piatto che stanno per mangiare.

a cura di Niccol˛ Vecchia

Leggi | 05-05-2016 | 06:00 | Dall'Italia

I magnifici 10 per la Young Chef

Ecco i semifinalisti italiani per l'edizione 2016 del concorso internazionale targato S.Pellegrino

Ecco i volti dei 10 semifinalisti italiani della S.Pellegrino Young Chef 2016. Si disputeranno l'accesso alla finalissima il prossimo 20 giugno; il vincitore internazionale verrà incoronato a Milano in ottobre

Ecco i volti dei 10 semifinalisti italiani della S.Pellegrino Young Chef 2016. Si disputeranno l'accesso alla finalissima il prossimo 20 giugno; il vincitore internazionale verrà incoronato a Milano in ottobre

Saranno Cosimo Bunicelli, chef del ristorante Agrigourmet Intatto a Calice Al Cornoviglio (Sp) – già semifinalista lo scorso anno e protagonista pure delle finali del Premio Birra Moretti Grand Cru (qui una sua intervista in quell'occasione) - Gabrio Dei, chef di Slurp – tutto ciò che è gusto a Torino, Edoardo Fumagalli, chef de La Locanda del Notaio a Pellio Intelvi (Co), del quale abbiamo scritto qui, Alessandro Intini, chef del ristorante Nidaba a Montebelluna (Tv), qui un suo piatto nello speciale di Identità Golose sulle nuove proposte 2016, Michele Lazzarini, sous-chef del St. Hubertus a San Cassiano in Badia (Bz), Edoardo Massari, sous-chef del ristorante Arca ad Alba Adriatica (Te), Gianluca Monni, chef de partie del ristorante Zum Löwen a Tesimo (Bz), Silvia Moro, chef del Ristorante Aldo Moro a Montagnana (Pd), Davide Papotti, sous-chef della Drogheria Parini 1915 a Milano e Alessandro Salvatore Rapisarda, sous-chef di By Niko Cucina a Senigallia (An) i 10 semifinalisti italiani della seconda edizione di S.Pellegrino Young Chef.

Leggi | 04-05-2016 | 18:00 | Dall'Italia

I 15 risotti della mia vita

Apologia del piatto (quasi un'agiografia) e delle sue migliori versioni mai mangiate da Lisa Foletti

I 15 risotti della mia vita di Lisa Foletti: non un'elencazione dei migliori in assoluto, ma quelli che hanno regalato un'emozione indimenticabile alla sommelier e donna di sala bolognese. Con un po' di invidia...

"I 15 risotti della mia vita" di Lisa Foletti: non un'elencazione dei migliori in assoluto, ma quelli che hanno regalato un'emozione indimenticabile alla sommelier e donna di sala bolognese. Con un po' di invidia...

In vena di leggerezza, con alcuni amici si giocava a elencare i dieci cibi che ognuno di noi avrebbe portato con sé qualora avesse dovuto abbandonare la Terra, un po' come Noè quando si preparò ad intraprendere il suo viaggio con l'Arca. Scandagliare l'oceano dei commestibili e dover fare una scelta provoca una certa vertigine. Così, per tutta la discussione ho cercato il mio punto fermo, e l'ho trovato nel risotto.

a cura di Lisa Foletti

Leggi | 04-05-2016 | 12:00 | Dall'Italia

Il compito di insegnare ai giovani

Domenico Di Gennaro del Quintessenza: si deve formare una nuova generazione di camerieri

Da destra: Domenico, Alessandro, Saverio e Stefano. I quattro fratelli che gestiscono il ristorante Quintessenza di Trani

Da destra: Domenico, Alessandro, Saverio e Stefano. I quattro fratelli che gestiscono il ristorante Quintessenza di Trani

Eccitata e nervosa: è il primo giorno di stage, la prima volta in un ristorante, l'opportunità di testare la professione, guadagnare esperienza prima della decisione finale. Sedici anni. Sedici anni fa ero anch'io come lei, mi rivedo alla sua età quando ho iniziato a viaggiare di sala in sala a imparare, a farmi ispirare. Piega i tovaglioli, ci aiuta nella mise en place e osserva e ascolta tutto quello che si muove intorno a lei.

a cura di Domenico Di Gennaro

Leggi | 04-05-2016 | 06:00 | In sala

Il gin di montagna

Lo chef trentino del Molin ci racconta la storia del distillato che si fa largo nelle terre della grappa

Gilbach.Gin, il il gin dai sapori di montagna nato dalla collaborazione tra Alessandro Gilmozzi, chef patron del ristorante El Molin di Cavalese (Trento), il sous chef Andreas Bachmann e la distilleria Pilzer. Bacche di ginepro, sambuco e prugnola selvatica regalano un splendido diversivo alle grappe, dominanti in queste lande

Gilbach.Gin, il il gin dai sapori di montagna nato dalla collaborazione tra Alessandro Gilmozzi, chef patron del ristorante El Molin di Cavalese (Trento), il sous chef Andreas Bachmann e la distilleria Pilzer. Bacche di ginepro, sambuco e prugnola selvatica regalano un splendido diversivo alle grappe, dominanti in queste lande

Dietro la nascita di un nuovo prodotto c'è sempre una storia. A volte è interessante, a volte noiosa, a volte inizia per finire con la stessa rapidità con cui si spegne la fiamma di un accendino in un giorno ventoso. La nostra storia, quella del Gilbach.gin è ancora in divenire ed è giunta con la nuova produzione al suo secondo capitolo, una cui notizia che ci riempie di orgoglio, un successo che non potevamo immaginare.

a cura di Alessandro Gilmozzi

Leggi | 03-05-2016 | 18:00 | In cantina

IdentitÓ di Pizza

Le tavole di IdentitÓ Golose: tre appuntamenti dedicati alla pizza

Bioesserì Milano Brera Pizzadarè | Pepe in Grani - Franco Pepe | Pizzaria La Notizia - Enzo Coccia

Leggi tutto

IdentitÓ Golose Milano

Tutti gli articoli dell'edizione 2016

E’ stata un’edizione particolare di Identità Milano: la più affollata, la più densa di eventi, la più ricca, anche e soprattutto di contenuti, quella che ha avuto maggior richiamo...

Leggi tutto

La Guida 2016 Ŕ online!

Leggi tutto
Coldline

Pasta al pomodoro in Bianco

Con 4 variazioni del grande classico, lo chef del Romeo conferma la teoria: napoletani do it better

Gli Spaghetti al pomodoro┬áserviti al bistrot del nono piano del Romeo hotel┬ádi Napoli da Salvatore Bianco. Lo chef del Comandante, +39.081.0175001,┬áuna stella Michelin, pone molta attenzione al piatto simbolo della tradizione napoletana e italiana, offrendone versioni classiche ed estrose: Dietro alla pasta col pomodoro,┬ác'├Ę un mondo

Gli Spaghetti al pomodoro serviti al bistrot del nono piano del Romeo hotel di Napoli da Salvatore Bianco. Lo chef del Comandante, +39.081.0175001, una stella Michelin, pone molta attenzione al piatto simbolo della tradizione napoletana e italiana, offrendone versioni classiche ed estrose: "Dietro alla pasta col pomodoro, c'è un mondo"

Leggi | 03-05-2016 | 12:00 | Gabriele Zanatta | Zanattamente buono

M.P. White oltre i luoghi comuni

Genio e sregolatezza, professionalitÓ e marchetta di un cuoco che ha cambiato la storia della cucina

Tokyo Cervigni racconta per Identità Golose la - discussa ma carismatica - figura di Marco Pierre White, lo chef inglese che conquistò i francesi senza mai essere stato in Francia. Le foto sono tratte dal sito www.marcopierrewhite.co

Tokyo Cervigni racconta per Identità Golose la - discussa ma carismatica - figura di Marco Pierre White, lo chef inglese che conquistò i francesi senza mai essere stato in Francia. Le foto sono tratte dal sito www.marcopierrewhite.co

Leggi | 03-05-2016 | 06:00 | Tokyo Cervigni | Dal Mondo

Tutti i sapori del foraging

Una giornata alla scoperta delle erbe spontanee in Valsassina, guidati da Valeria Mosca di Wood*ing

Valeria Margherita Mosca Caglio, di Wood*ing, tiene in mano della Plantago lanceolata, anche detta piantaggine. E' una delle tante specie riconosciute, catalogate e studiate durante il corso di base di foraging

Valeria Margherita Mosca Caglio, di Wood*ing, tiene in mano della Plantago lanceolata, anche detta piantaggine. E' una delle tante specie riconosciute, catalogate e studiate durante il corso di base di foraging

Leggi | 02-05-2016 | 18:00 | Elisa Pella | Dall'Italia

Storia e innovazione oggi sposi

Cosa accade quando cuoche diverse tra loro cucinano assieme. Il racconto della Preziuso

Foto ricordo a Vico Equense al termine della presentazione lo scorso 20 aprile di XXL e di 100 chef x 10 anni. Da sinistra ecco le cinque protagoniste della serata: Cristina Bowerman, Ana Ros, Isabella Preziuso, Loretta Fanella e la padrona di casa, Faby Scarica

Foto ricordo a Vico Equense al termine della presentazione lo scorso 20 aprile di XXL e di 100 chef x 10 anni. Da sinistra ecco le cinque protagoniste della serata: Cristina Bowerman, Ana Ros, Isabella Preziuso, Loretta Fanella e la padrona di casa, Faby Scarica

Leggi | 02-05-2016 | 12:00 | Isabella Preziuso | Storie di cuoche

Per¨, 48 volte Gaston Acurio

Politico mancato, lo chef ha aperto tanti locali quanti sono gli anni compiuti. 19 solo a Lima

Leggi | 02-05-2016 | 06:00 | Paolo Marchi | Affari di Gola di Paolo Marchi

La cucina a un anno da Expo

A 366 giorni dall'avvio della kermesse, il bilancio (positivo) di come ha aiutato la ristorazione

il ministro per Politiche agricole Maurizio Martina, Massimo Bottura,Claudio Ceroni di MagentaBureau, l'allora commissario unico di Expo Giuseppe Sala e il premier Matteo Renzi al temporary restaurant di Identità Expo, esattamente un anno fa

il ministro per Politiche agricole Maurizio MartinaMassimo Bottura,Claudio Ceroni di MagentaBureau, l'allora commissario unico di Expo Giuseppe Sala e il premier Matteo Renzi al temporary restaurant di Identità Expo, esattamente un anno fa

Leggi | 01-05-2016 | Carlo Passera | Primo piano

Il Dom PÚrignon di Baronetto

Fino al 31 maggio al Del Cambio di Torino il menu speciale creato per la nuova ed esclusiva linea 'P2'

Insalata verde, cioccolato bianco e scampi. E' uno dei piatti che Matteo Baronetto, chef del Ristorante Del Cambio di Torino, ha creato per il menu dedicato alla nuova uscita di Dom P├ęrignon, la Deuxi├Ęme Pl├ęnitude 1998. Questa carta speciale sar├á servita nella nuova Stanza Verde del Bar Cavour fino alla fine del mese

Insalata verde, cioccolato bianco e scampi. E' uno dei piatti che Matteo Baronetto, chef del Ristorante Del Cambio di Torino, ha creato per il menu dedicato alla nuova uscita di Dom Pérignon, la Deuxième Plénitude 1998. Questa carta speciale sarà servita nella nuova Stanza Verde del Bar Cavour fino alla fine del mese

Leggi | 01-05-2016 | 06:00 | Niccol˛ Vecchia | In cantina

Un successo cotto a fuoco lento

A Lima il presidente del Per¨ festeggia i frutti di un profondo lavoro di squadra iniziato nel 1994

Leggi | 29-04-2016 | 22:00 | Paolo Marchi | Affari di Gola di Paolo Marchi

Simone Salvini, vegetariano felice

Lo chef fiorentino si gode la popolaritÓ. E si racconta in un testo profondamente leggero

La copertina di La mia vita in verde. Storia di un cuoco vegetariano felice (Mondadori, 214 pagine, acquisto online). La┬áterza fatica editoriale┬ádi Simone Salvini ├Ę una biografia con ricette. Lo chef fiorentino┬áspecializzato in cucina vegana e ayurvedica ├Ę ospite questa sera a Che tempo che fa (Rai Tre, dalle ore 20.10)

La copertina di "La mia vita in verde. Storia di un cuoco vegetariano felice" (Mondadori, 214 pagine, acquisto online). La terza fatica editoriale di Simone Salvini è una biografia con ricette. Lo chef fiorentino specializzato in cucina vegana e ayurvedica è ospite questa sera a "Che tempo che fa" (Rai Tre, dalle ore 20.10)

Leggi | 30-04-2016 | 04:00 | Gabriele Zanatta | In libreria

Fare i conti con i clienti cafoni

Quanto costa a un locale una prenotazione non rispettata? Patrick Ricci l'ha calcolato: costa tanto

Patrick Ricci, gran pizzaiolo del Pomodoro & Basilico di San Mauro Torinese, ha monitorato giorno per giorno, per tutto il 2015, le prenotazioni problematiche, ossia chi non si presenta, chi con molto ritardo, chi disdice all'ultimo e cos├Č via. E ha calcolato quale (altissimo) danno ne consegue

Patrick Ricci, gran pizzaiolo del Pomodoro & Basilico di San Mauro Torinese, ha monitorato giorno per giorno, per tutto il 2015, le "prenotazioni problematiche", ossia chi non si presenta, chi con molto ritardo, chi disdice all'ultimo e così via. E ha calcolato quale (altissimo) danno ne consegue

Leggi | 29-04-2016 | Carlo Passera | Dall'Italia

Quelli dell'ospitalitÓ eccellente

Cronaca e protagonisti del dibattito su accoglienza e sala organizzato da Cantine Ferrari e 50Best

I fratelli Lunelli di Cantine┬áFerrari┬áhanno lanciato ieri a Milano l'Art of hospitality award, riconoscimento che, nella finale World's 50Best Restaurants del 13 giugno a New York, premier├á l'insegna che si distingue┬ásul fronte dell'ospitalit├á, della sala e dell'accoglienza. In foto, tra i protagonisti del dibattito di Palazzo Serbelloni┬áriconosciamo, da sinistra,┬áAlberto Santini, Andreas Caminada, Matteo Lunelli, Gualtiero Marchesi, Raffaele Alajmo, H├ęl├Ęne Pietrini, Severino Salvemini, Camilla Lunelli, Daniel Willis, Mauro Governato e Massimo Bottura.┬áL'incontro┬á├Ę stato moderato da Eleonora Cozzella

I fratelli Lunelli di Cantine Ferrari hanno lanciato ieri a Milano l'Art of hospitality award, riconoscimento che, nella finale World's 50Best Restaurants del 13 giugno a New York, premierà l'insegna che si distingue sul fronte dell'ospitalità, della sala e dell'accoglienza. In foto, tra i protagonisti del dibattito di Palazzo Serbelloni riconosciamo, da sinistra, Alberto Santini, Andreas Caminada, Matteo Lunelli, Gualtiero Marchesi, Raffaele Alajmo, Hélène Pietrini, Severino Salvemini, Camilla Lunelli, Daniel Willis, Mauro Governato e Massimo Bottura. L'incontro è stato moderato da Eleonora Cozzella

Leggi | 29-04-2016 | 12:00 | Gabriele Zanatta | In sala

La Settimana della cucina italiana

Al via il gruppo di lavoro per l'evento: dal 21 al 27 novembre nostri chef in 130 Paesi del mondo

Ieri nuovo importante passo in avanti per la valorizzazione della tavola tricolore nel mondo: ├Ę stato riunito per la prima volta il┬áGruppo di lavoro sulla valorizzazione allÔÇÖestero della cucina italiana di qualit├á. Identit├á Golose c'era

Ieri nuovo importante passo in avanti per la valorizzazione della tavola tricolore nel mondo: è stato riunito per la prima volta il Gruppo di lavoro sulla valorizzazione all’estero della cucina italiana di qualità. Identità Golose c'era

Leggi | 29-04-2016 | 03:00 | Carlo Passera | Primo piano

Il Casolare: non solo mozzarella

Il caseificio di Mimmo La Vecchia da due anni sta sperimentando la produzione di formaggi bufalini

Mimmo La Vecchia, a destra, con il figlio Benito: la passione per il lavoro nel caseificio di famiglia, Il Casolare di Alvignano (Caserta), ├Ę ereditaria. Franco Pepe, straordinario pizzaiolo di Caiazzo, si rifornisce da sempre da questo caseificio. E porter├á con s├ę questi prodotti anche nell'appuntamento milanese del prossimo 6 giugno, quando sar├á ospite della seconda┬áuscita┬ádi┬áIdentit├á di Pizza

Mimmo La Vecchia, a destra, con il figlio Benito: la passione per il lavoro nel caseificio di famiglia, Il Casolare di Alvignano (Caserta), è ereditaria. Franco Pepe, straordinario pizzaiolo di Caiazzo, si rifornisce da sempre da questo caseificio. E porterà con sé questi prodotti anche nell'appuntamento milanese del prossimo 6 giugno, quando sarà ospite della seconda uscita di Identità di Pizza

Leggi | 28-04-2016 | 18:00 | Niccol˛ Vecchia | Dall'Italia

Gran cucina al Grand Hotel

A Gardone Riviera ci ha impressionato Il Fagiano, insegna gourmet di un 5 stelle, chef Matteo Felter

Tortelli di farina di castagne con ricotta piemontese, agone alla brace, colatura di alici e consomm├ę: bel piatto di Matteo Felter, chef de Il Fagiano all'interno del Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera (Brescia). Una splendida scoperta

Tortelli di farina di castagne con ricotta piemontese, agone alla brace, colatura di alici e consommé: bel piatto di Matteo Felter, chef de Il Fagiano all'interno del Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera (Brescia). Una splendida scoperta

Leggi | 28-04-2016 | 14:00 | Carlo Passera | Carlo Mangio

Lima, prima tappa al mercato

Per capire i gusti peruviani bisogna visitare quello di Surquillo, tanta qualitÓ e una grintosa Erica

Erica, la proprietaria della migliore cevicheria all'interno del mercato del Surquillo a Lima

Erica, la proprietaria della migliore cevicheria all'interno del mercato del Surquillo a Lima

Leggi | 28-04-2016 | 10:00 | Paolo Marchi | Affari di Gola di Paolo Marchi
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Lavazza Home
Birra Moretti Home
Petra Molino Quaglia Home
Monograno Felicetti Home
Berto's Coldline home Piazza home Caraiba Host home Carta di Milano
ADConvivio