Voci di Capri: una narrazione autentica firmata Gin Mare Capri miscelata con la sostenibilità

Il brand del distillato dalle botaniche mediterranee lancia una web-serie e racconta lo spirito iconico dell’isola a cui si ispira per un nuovo prodotto

10-11-2021
a cura di Marialuisa Iannuzzi
Voci di Capri è la Web Serie realizzata da Gin M

Voci di Capri è la Web Serie realizzata da Gin Mare, dedicata all’iconica isola mediterranea, disponibile ora sul canale YouTube di Gin Mare Italia

Capri, è un’icona del Mediterraneo. Meta di fughe estive di esodi napoletani, per trovare un dolce e odoroso riparo sull’isola che c’è. Qui, dove la vita prende la piega della livella di Totò, perché tutti – dai più ricchi, ai più umili, dalle star dello show-business ai popolani – si mescolano e si ritrovano a Capri, senza sfuggire al passaggio tra le viuzze strette, unico labirintico condotto stradale.

Uno scorcio suggestivo dell'isola di Capri

Uno scorcio suggestivo dell'isola di Capri

Un’isola affatto semplice da vivere dove, appena qualche anno fa, l’acqua corrente non raggiungeva uniformemente ogni suo punto. E poi da Capri, il mare, lo vedi solo da lontano perché questa grande montagna, incastonata nel blu-Tirreno, ha una morfologia spigolosa e ripida. Eppure nella sua durezza, oltre l’amara difficoltà, accorpa tutta la bellezza della vita.

C’è una Capri popolare, una Capri pubblica - il corso, la Piazzetta, la Taverna Anema e Core - e c’è una Capri intima, silenziosa, distante appena qualche passo più in là dal centro. Una Capri deserta, verace e splendida.

La nuova versione nasce per celebrare i 10 anni di Gin Mare e si caratterizza per la presenza di limone e bergamotto che arricchiscono il bouquet, a cui si sommano le botaniche della ricetta tradizionale: oliva Arbequina dalla Spagna, basilico italiano, timo turco, rosmarino greco, coriandolo, ginepro, cardamomo

La nuova versione nasce per celebrare i 10 anni di Gin Mare e si caratterizza per la presenza di limone e bergamotto che arricchiscono il bouquet, a cui si sommano le botaniche della ricetta tradizionale: oliva Arbequina dalla Spagna, basilico italiano, timo turco, rosmarino greco, coriandolo, ginepro, cardamomo

È proprio da qui che s’innalzano e soffiano le Voci di Capri, dei suoi abitanti, della sua anima più pura e veritiera, Voci protagoniste della web-serie (che porta proprio questo nome - Voci di Capri- e che ha debuttato lo scorso 5 Novembre sul canale YouTube di Gin Mare Italia)  ideata da Gin Mare per evocare il gusto della vitalità caprese concentrata in Gin Mare Capri , novità della casa pensata per festeggiare i primi 10 anni del brand. Tutto, in perfetto stile Gin Mare che ha sempre preferito comunicare, oltre che il prodotto, l’attitudine che ogni sorso racchiude: il piacere della convivialità e dello stare insieme, della buona tavola e del vivere mediterraneo - lento, denso e squisitamente nostrano.

La celebrazione decennale avviene, quindi, attraverso un nuovo distillato siglato Capri, l’isola ‘originaria’ sia per composizione aromatica – agrumi (principe, fra tutti, il bergamotto, ma anche il limone), le erbe (salvia, rosmarino, basilico), la salinità marina, la freschezza del vento - che per il gusto del suo buon vivere.

La signora Rita, amorevole mamma di Capri

La signora Rita, amorevole mamma di Capri

8 personaggi e un unico stato d’animo chiamato Capri: artisti, cuochi, ristoratori, famiglie consacrate all’accoglienza, alle colture… per fare cultura, miscela genuina di cordialità ed eleganza, di estro e impegno sociale. Ci si aiuta tra concittadini – come la signora Rita, la mamma di Capri che sempre lascia qualche primizia dell’orticello ai marinai di rientro dalle battute di pesca; si coccolano gli ospiti, come un tempo faceva la nonna di Mia D’Alessio del ristorante Aurora, che provvedeva al ristoro di poeti, scrittori, musicisti in cerca d’ispirazione e chissà se l’avranno colta, ma intanto potevano deliziarsi con una soffice pizza al pomodoro, da capogiro! Oggi l’ospitalità è perpetua e Mia, a modo suo, reinventa quelle cure adattandole alle esigenze più attuali.

Mia D'Alessio, padrona di casa di terza generazione del ristorante Aurora

Mia D'Alessio, padrona di casa di terza generazione del ristorante Aurora

Ma affinché questo decennio di sorsi felici possa irradiare, seminare per il futuro, Gin Mare Capri sposa la causa della sostenibilità e sostiene due progetti davvero unici volti alla tutela ambientale dell’isola tutta, dal mare, alla terra.

Il tipico gozzo caprese, utilizzato per ripulire i mari lungo la costiera nell'ambito del progetto di salvaguardia ambientale, Mare Mio

Il tipico gozzo caprese, utilizzato per ripulire i mari lungo la costiera nell'ambito del progetto di salvaguardia ambientale, Mare Mio

Il progetto Mare Mio, volto a proteggere e ripulire il mare che circonda l’isola dai rifiuti semisommersi, solidi e galleggianti (in particolare plastica) raccolti con un tipico gozzo, la tradizionale barca in legno usata da secoli dai pescatori isolani, che all’alba fa un giro nelle acque limitrofe alla costiera per raccogliere i rifiuti lasciati in mare. Il secondo progetto è il Giardino Mediterraneo del signor Sergio Federico, un polmone verde di circa 1.000 mq popolato da piante di limone, poco distante dal porto di Marina Grande e dalla Piazzetta. L’operazione consiste nel risanamento dell’agrumeto dove sono presenti alberi decennali, il rimpiazzo e il piantamento di nuovi agrumi ed erbe aromatiche come il timo, il basilico e il rosmarino. È prevista nel giardino anche un’area relax dove potersi godere l’abbaglio incantevole di un panorama caprese.

Sergio Federico, proprietario del Giardino Mediterraneo by Gin Mare, il terreno recuperato per il progetto culturale di salvaguardia e tutela ambientale

Sergio Federico, proprietario del Giardino Mediterraneo by Gin Mare, il terreno recuperato per il progetto culturale di salvaguardia e tutela ambientale

E con le immagini in scorrimento di Voci di Capri, qualche sera fa, a Milano, presso la Casa Degli Artisti, a seguito di un’anteprima di Voci di Capri, Gin Mare ha proposto per l’occasione una drink-list esclusiva miscelando quattro signature-cocktail che esaltano quei profumi, quella piacevolezza così avvolgente e familiare a chi frequenta il dolce bacino di un’estate mediterranea: quindi, Capri Lemonade, Kalamata Gimlet, Basil e The Porcini Mule. E poi, la mozzarella preparata a momento dal casaro, piccoli assaggi e sfizi saporiti, e una voce ancora più sonora di altre, quella di Gianluigi Lembo e la sua band, direttamente dalla Taverna Anema e Core con un repertorio da cantare a pieni polmoni.

Gianluigi Lembo con la sua band, è la voce simbolo della Taverna Anema e Core e dell'intera isola

Gianluigi Lembo con la sua band, è la voce simbolo della Taverna Anema e Core e dell'intera isola

Luci spente, la pista da ballo si svuota, ma la grandiosità dell’isola, della sua luce, della sua carica attrattiva e soprattutto delle sue genti sopravvivono il segno del tempo: un cocktail e poi un click, immersione in Voci di Capri. Ed è subito isola.


Rubriche

Shake & shock

ll mondo dei cocktail e dei bartender raccontati da Identità Golose.