Mondofood di Mondovì, ci si diverte cogli impasti

A tranci, tonde o a spicchi, qui le pizze - in varie tipologie - sono leggere, croccanti e digeribili. E i topping? Al top

19-02-2019 | 17:00
Una delle pizze Mondofood a Mondovì

Una delle pizze Mondofood a Mondovì

Pizza, cucina, vino e cocktail: queste sono le galassie dell’universo Mondofood, un bel progetto tutto dedicato all’enogastronomia nato nel 2007 a Mondovì, comune del Cuneese che fa parte delle cosiddette "sette sorelle", ovvero le sette città più importanti della provincia (le altre sono Alba, Bra, Cuneo, Fossano, Savigliano e Saluzzo). Qui, dal 2016, Laura Zunino e Davide Danni hanno voluto inserire anche la pizza, dedicandole gli spazi nell’ex stazione Mondovì Breo, lungo la linea ferroviaria in disuso Bastia-Mondovì.

Laura Zunino, Nicola Caruso, Davide Danni

Laura Zunino, Nicola Caruso, Davide Danni

Non si sono limitati, però, semplicemente ad aggiungere la pizza al menu chiamando un pizzaiolo ad affiancare il personale di cucina del ristorante. Ma hanno costruito appunto un nuovo concept intorno al forno coinvolgendo un team dedicato guidato da Nicola Caruso. L’obiettivo – raggiunto – era quello di avere una pizza leggera, croccante e altamente digeribile grazie ad impasti molto curati (a base di una miscela delle farine del Molino Quaglia, creata per esaltare e sfruttare le caratteristiche e le proprietà delle singole farine utilizzate) e a ricette per i topping che attingono alla stagionalità e alle tipicità dell’intero territorio italiano (dal fiordilatte di Agerola e i pomodori San Marzano Dop, fino ai gustosi formaggi di Langa, proseguendo coi salumi di Mora Romagnola, la ventricina vastese e il Castelmagno di alpeggio Dop, solo per citarne alcuni).

Diversi i tipi d’impasto proposti, per composizione, lavorazione e cottura: a pranzo ci sono le pizze alla pala d’impronta romana, tra cui La Boscaiola con pomodoro San Marzano dop, speck artigianale, fiordilatte dei monti di Agerola, robiola di Roccaverano dop, funghi e olio extravergine e timo. A cena si sceglie tra la pizza tonda in tre varianti d’impasto (classico, tutto grano e multicereali) e condimenti classici e golosi – come la Radicchio e versino, con fiordilatte dei monti di Agerola, Verzin di Beppino Occelli, salsiccia di suino, radicchio passato in padella, olio extravergine – o la pizza al padellino con impasto al farro, come quella con tagliata di angus, carciofi freschi saltati in padella e salsa alla senape con olio extravergine e germogli di soia.

In tutti i casi, le pizze sono servite in tranci o spicchi farciti singolarmente per valorizzare le ricette e gli ingredienti e facilitare la degustazione. Da abbinare a birre artigianali, vini – soprattutto piemontesi, naturalmente – o ai cocktail preparati dai barman di Mondofood. Trovate le proposte che vi abbiamo descritto al Mondofood Mondovì Breo di piazza della Repubblica 5, a Mondovì, Cuneo (tel. +39 0174 44440). Una selezione del menu completo, invece (per la pizza, essenzialmente la tipologia alla pala), nell'altra sede, sempre a Mondovì, ossia Mondovicino (piazza Cerea 15/17. Tel. +39 0174 529376). In entrambi i casi, il sito di riferimento è mondofood.it.


Rubriche

Mondo pizza

Tutte le notizie sul piatto italiano più copiato e mangiato nel pianeta