Champagne Mumm: RSRV Blanc de Noirs 2012 è la nuova cuvée proposta sul mercato italiano

Con un'anteprima speciale, ospitata da Davide Oldani al D'O di Cornaredo, questo millesimo si è presentato con una complessità nei calici che fa rima anche con sostenibilità

25-06-2021

Reims, città delle incoronazioni e dello champagne, è il luogo dove, dal 1827, la storica Maison Mumm crea i suoi champagne. “Solo il meglio” era il motto di Georges Hermann Mumm e lo champagne RSRV, acronimo di “résérvé”, ne è la sintesi perfetta.

Fin dal 1838 Mumm decise di produrre delle cuvée speciali per gli estimatori e amici della Maison. Lo Chef de Cave annotava nei registri di cantina le migliori bottiglie con la sigla appunto RSRV. Oggi siamo di fronte ad un grande Pinot Noir di Verzenay, il Grand Cru, che prende vita nelle montagne di Reims, prodotto solo nelle migliori annate.

Un’etichetta caratterizzata dall’angolo superiore ripiegato proprio come i biglietti da visita dell’epoca ottocentesca: un lembo così posto testimoniava che lo champagne era stato consegnato a mano. Quasi un rituale per pochi eletti.

Oggi la Maison Mumm ha deciso di condividere il millesimo 2012 per il mercato italiano con un'anteprima alle porte di Milano, a Cornaredo, il quartier generale dello chef Davide Oldani. Un menu studiato per esaltare la bollicina 100% Pinot Nero e dimostrarne l’eccellente versatilità di abbinamento in particolare sull’inedita pasta in formato 3D, creata in collaborazione con BluRhapsody, che vede nel piatto Acini d’Uva il modo migliore per omaggiare questa grande cuvée.

Acini d'uva, gnocchi di patata viola, ricotta e mosto, di Davide Oldani

Acini d'uva, gnocchi di patata viola, ricotta e mosto, di Davide Oldani

L’uva simboleggia la genesi dello champagne e la creatività e l’innovazione dello chef sono in perfetto parallelismo con la sostenibilità innovativa di casa Mumm. Basti pensare che proprio la Maison di Reims è una delle aziende più certificate della regione.

Doppia certificazione: VDC, acronimo di Viticoltura sostenibile di Champagne e HVE, che esprime la più autorevole attestazione ambientale in Francia. Questo vino che invecchia minimo di 6 anni in cantina con un dosaggio di 6 grammi zucchero per litro. Champagne dalla struttura importante supportato da una ricchezza aromatica di piacevole complessità.

Una concentrazione nei calici della singolarità di questo terroir che svela una bollicina al naso carica di note agrumate e candite, alternate a pan brioche e lievi note di vaniglia. Al palato il sorso è teso pur mantenendo un grande equilibrio, arricchito dalla potenza del Pinot Noir.