Marzia e i mulini a vento

Percorsi di Gusto ha dovuto traslocare dal centro dell'Aquila. Ma la sua patronne non si è arresa

10-05-2016
Marzia Buzzanca, nata a Tripoli e abruzzese di ado

Marzia Buzzanca, nata a Tripoli e abruzzese di adozione, inaugurò la prima sede di Percorsi di Gusto in via Leosini, nel centro storico dell'Aquila, nel febbraio 2008, 14 mesi prima del tragico terremoto. Riaprì 14 mesi dopo il sisma, sempre in via Leosini. Dal febbraio 2016, il trasloco fuori dal centro storico. Nella foto, la cuoca regge a sinistra la focaccia Via Leosini (burrata e prosciutto crudo) e la pizza Aquilana (mozzarella, lardo e quenelle di ricotta e zafferano di Letizia Cucchiella)

Riportiamo qui la "extended version" della nuova scheda del locale aquilano Percorsi di Gusto appena pubblicata sulla Guida online ai Ristoranti di Identità Golose. Un giusto tributo a Marzia Buzzanca che non si arrende di fronte al destino avverso e alle difficoltà burocratiche. (GZ)

Simbolo della rinascita e della voglia di normalità della città dopo il terribile terremoto che ha colpito L'Aquila nel 2009, negli ultimi 6 anni Marzia Buzzanca ha lottato – sempre con il sorriso – contro gli intoppi burocratici e le lunghezze della ricostruzione per riaprire, prima, e tenere aperto poi, il suo Percorsi di Gusto: ristorante e pizzeria “gourmet” in pieno centro, a ridosso della Zona Rossa, chiusa all'accesso.

Alla fine, proprio con l'avvio del 2016 si è dovuta arrendere: via Leosini, dove si trovava il locale, è ora un cantiere e lei ha dovuto trasferire il locale – non solo in modo figurato, tutto il mobilio è quello di prima e crea un senso di continuità – poco fuori dal centro. Una sconfitta? Per nulla. Certo, il fascino del centro storico è irraggiungibile e, non avendo potuto portare con sé la parete dove negli anni amici chef e pizzaioli in visita avevano lasciato le loro testimonianze di affetto e solidarietà, si è dovuta accontentare di una foto a grandezza naturale da appendere alla parete.

La nuova sala di Percorsi di Gusto, in via della Croce Rossa 40, nella sede in cui un tempo c'era il ristorante Le Rocce dell'Aquila (foto viadeigourmet.it)

La nuova sala di Percorsi di Gusto, in via della Croce Rossa 40, nella sede in cui un tempo c'era il ristorante Le Rocce dell'Aquila (foto viadeigourmet.it)

Ma non tutto il male vien per nuocere: adesso, infatti, Marzia può contare su spazi più comodi sia in sala (con anche un piccolo dehors) sia in cucina, su condizioni ottimali di lavoro e su una rinnovata verve creativa oltre che su una maggiore serenità (sempre relativa per chi si occupa di ristorazione nel nostro Paese..). Tutto ciò si riflette anche sugli impasti – del tipo alto secondo la “scuola Padoan”, sia in versione pizza che focaccia condita a crudo, in entrambi i casi servite già tagliate a spicchi per favorire la degustazione da parte di tutti i commensali - ancor più soffici e fragranti e sui condimenti delle nuove pizze che hanno subito fatto la loro comparsa in menu. 

Come la Civico 40 - carne di maialino, mele cotte, insalata e gelatina di birra - e quella Dedicata allo chef Francesco Apreda con capesante, broccoletti, sesamo tostato e blend di spezie. Come sempre, in menu ci sono anche pizze più classiche e qualche piatto di cucina, intrigante e originale, dove l'Abruzzo è spesso presente: dagli Spaghetti cacio e pepe allo Zafferano al baccalà con carciofi e mentuccia su crema di patate, ma pure al buonissimo Vitel tonné.

 


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose