Luglio col bene che ti voglio… che gusto a Identità! Il programma degli chef ospiti a Identità Golose Milano

Carrellata di grandi toques all'hub della gastronomia: Domenico Candela, Vincenzo Guarino, Eugenio Boer, Ale Bellingeri, Marco Visciola. E poi le specialità della carta, le pizze di Franco Pepe e la meraviglia del Giardino Segreto

23-06-2022
a cura di Marialuisa Iannuzzi
I cinque chef ospiti in calendario il prossimo mes

I cinque chef ospiti in calendario il prossimo mese di luglio a Identità Golose Milano: in alto, da sinistra, Domenico Candela del George al Grand Hotel Parker's (Napoli), Vincenzo Guarino de La Tavola Rossa al Castello di Postignano Relais (Sellano, Perugia), Eugenio Boer del ristorante Bu:r (Milano); in basso da sinistra, Alessandro Bellingeri dell'Osteria Acquarol (San Michele Appiano, Bolzano) e Marco Visciola del ristorante Il Marin a Eataly Genova. Per info e prenotazioni, cliccare qui

Inizia a farsi sentire quel bisogno impellente di andare, quel desiderio di fuga nel migliore altrove possibile: mare, montagna, il ritorno alle radici. A ciascuno il suo rifugio, la sua isola felice.

Ma, in attesa di preparare le valigie, Identità Golose Milano offre al pubblico di Via Romagnosi canali d’evasione altri, variegati e deliziosi, come solo i piaceri della tavola sanno esserlo.

Per cui, i registi assoluti del gusto in Hub, Paolo Marchi e Giulia Corradetti, hanno tessuto una sinfonia di appuntamenti tutti da gustare e chissà che un piatto del cuore non diventi proprio la meta del vostro prossimo viaggio.

La brigata di cucina di Identità Golose Milano capitanata da Edoardo Traverso

La brigata di cucina di Identità Golose Milano capitanata da Edoardo Traverso

Iniziamo, come di consueto, dalla carta di Identità Golose Milano firmata da Andrea Ribaldone, il coordinatore delle cucine ed Edoardo Traverso, resident chef: un menu che spazia tra caldi e freddi, piatti ispirati alla tradizione interpretati con mano allegra e leggera, oltre che i "classici innovativi", ovvero le icone dell'Hub, così amate dai commensali. Dal Fusillo Milano con crema di risotto allo Zafferano 3 cuochi, ragù di ossobuco e gremolada, a un antipasto ideale per le temperature elevate di questi giorni, setoso e intenso, il Crudo di manzo, salsa al prezzemolo e fondo di peperone arrosto o una sorprendente Insalata Maritata: di certo non la solita insalata. Senza dimenticare la nuova cucina di mare che evoca la Liguria di Traverso e le pizze sensazionali di Franco Pepe, tra cui suggeriamo una new entry che ci ha conquistati sin dal primo morso: è la Porkaserta, con pomodoro San Marzano, fiordilatte, scamorza affumicata, salsiccia stagionata di Suino Casertano e origano del Matese.

Ultimo, ma non per ordine di importanza: il Pranzo della Domenica, un momento di puro relax a tutto sapore, da vivere nel Giardino Segreto per coccolare i vostri weekend.

Il Giardino Segreto di Identità Golose Milano in Via Romagnosi 3, a Milano

Il Giardino Segreto di Identità Golose Milano in Via Romagnosi 3, a Milano

I sorrisi della brigata di sala e i migliori consigli del buon bere sono sempre disponibili per allietare i vostri pasti.

Ma arriviamo al cuore del calendario: gli appuntamenti con gli chef ospiti. Ve li presentiamo uno ad uno.

 

Mercoledì 1 Luglio
La Napoli contemporanea di Domenico Candela | George del Grand Hotel Parker's, a Napoli

Domenico Candela 

Domenico Candela 

Ouverture del mese con la seconda delle due cene a cura di chef Domenico Candela (presente in Hub già da giovedì 30 giugno): l’insegna è quella del George Restaurant al Grand Hotel Parker’s di Napoli. Segni particolari: 5 stelle lusso, una terrazza mozzafiato, sognante e maestosa, ma soprattutto la cucina contemporanea di chef Candela, ispirata ai ricettari della sua città, ma pronta a vivere il presente, a mescolare le carte, accostare gli ingredienti, potenziando il colore. Non perde l’equilibrio ed è questo, tutto merito della sua sensibilità.

Rapa rossa e caffè: l'entrée dello chef Domenico Candela del ristorante George al Grand Hotel Parker's di Napoli

Rapa rossa e caffè: l'entrée dello chef Domenico Candela del ristorante George al Grand Hotel Parker's di Napoli

 

Martedì 5 luglio
La cucina di Vincenzo Guarino per una serata speciale in collaborazione con Latteria Sorrentina | La Tavola Rossa del Castello di Postignano Relais, Sellano (Perugia)

Vincenzo Guarino

Vincenzo Guarino

Rimaniamo in Campania e viviamo curiosi un grande ritorno: Vincenzo Guarino, originario di Torre del Greco (Napoli), e ora al timone de La Tavola Rossa presso il Castello di Postignano, lo abbiamo conosciuto quando indossava la giacca siglata Mandarin Oriental Lago di Como. Lo ritroviamo con immenso piacere: ci porterà alla scoperta dei sapori più autentici della sua terra per una serata in collaborazione con Latteria Sorrentina: all'orizzonte, cremose fuscelle, cuori filanti di fiordilatte, il fumè della scamorza e la creatività Mediterranea di Vincenzo Guarino.

 

Giovedì 7 Luglio
Serata speciale Lets IT Art: dialogo tra l’artista Andrea Marcaccini e lo chef Eugenio Boer del ristorante Bu:r, Milano

Lo chef Eugenio Boer assieme all'artista Andrea Marcaccini

Lo chef Eugenio Boer assieme all'artista Andrea Marcaccini

Vi presentiamo Lets IT Art, un progetto innovativo che unisce arte e cucina, artisti e chef. Ma cosa accade esattamente? Nel corso della serata un artista, nel nostro caso Andrea Marcaccini, interpreterà il piatto iconico di Eugenio Boer del ristorante Bu:r a Milano, declinandolo in un quadro. In egual modo, lo chef si ispira a un quadro dell’artista ed elabora uno dei piatti in degustazione previsti nel menu. I due elementi – quadro e piatto - verranno poi combinati e potranno essere acquistati sotto forma di immagine NFT attraverso un QR code. Orario unico di convocazione ore 20.00 e tanto divertimento in vista.

 

Mercoledì 13 e Giovedì 14 Luglio
La raffinata cucina di montagna di Alessandro Bellingeri |Osteria Acquarol, San Michele Appiano (Bolzano)

Alessandro Bellingeri

Alessandro Bellingeri

Per chi ancora non conoscesse questo under 40, cremonese d’origine, adottato dal Trentino Alto Adige, suggeriamo vivamente di varcare la soglia di Via Romagnosi i prossimi 13 e 14 luglio. Riassunto del cv: Riccardo Camanini, Enrico Crippa, Massimo Bottura, Massimo Spigaroli, Stefano Mazzone e ancora Alessandro Gilmozzi. Ora mescolate tutto e lasciate che la sua espressività cominci a dialogare con gli ingredienti di montagna, vero banco di sperimentazione per Alessandro all'Osteria Acquarol. Il resto, la profondità della visione, la conoscenza materica, li scoprirete boccone dopo boccone.

 

Mercoledì 20 Luglio
La Genova elegante di Marco Visciola | Il Marin a Eataly Genova

Nel panorama gastronomico italiano, c’è sempre più spazio per la lavorazione del pesce - vedi il mondo delle frollature: Marco Visciola al ristorante Il Marin di Eataly Genova, ha creato però, quella che amiamo definire una vera e propria salumeria di mare con bresaole, salami, mortadelle, lardo, tutto a base di pesce. Ma il suo più gran merito è quello di essere riuscito a creare una brigata puramente genovese, elemento che invita l’intera brigata a riscoprire i profumi e i sapori della loro terra mervigliosa: la Liguria. In quattro portate, Marco Visciola la racconterà agli ospiti dell’Hub e, ne siamo certi, sarà un viaggio volutamente senza ritorno.

 

E ora tocca a voi: prenotate al più presto le cene che più vi attirano, consultando il sito dell'Hub oppure telefonate al +39.02.23668900.


Rubriche

Identità Golose Milano

Racconti, storie e immagini dal primo Hub Internazionale della Gastronomia, in via Romagnosi 3 a Milano