01-04-2024

Recensioni da chef: Cristina Bowerman racconta 180g di Jacopo Mercuro a Roma

«Qui la pizza è considerata una vera opera d'arte culinaria. Gli ingredienti scelti con cura e l'attenzione ai particolari rendono ogni realizzazione speciale. La selezione è ampia, con combinazioni di gusti sia tradizionali che innovativi»

La pizza Cochinita (fiordilatte, maiale marinato n

La pizza Cochinita (fiordilatte, maiale marinato nell’achiote cotto a bassa temperatura sotto foglie di banano e spezie, crema di mais all’habanero e lime, cipolla in agro, coriandolo e polvere di lime), una delle proposte più recenti e creative di Jacopo Mercuro al suo 180 grammi

Cristina Bowerman ha scritto questa recensione per la prima edizione della Guida di Identità Golose alle Pizzerie e Cocktail Bar d'autore.

Nella vivace e cosmopolita città di Roma, esiste un luogo che si caratterizza per la sua eccellenza culinaria e l'attenzione ai dettagli: la pizzeria 180 grammi. Situata in una posizione centrale, questo locale ha rapidamente guadagnato una reputazione di eccellenza, conquistando i palati degli amanti della pizza di ogni genere.

Si distingue subito per il suo ambiente accogliente e molto vivo. L'arredamento moderno ma funzionale crea un'atmosfera piacevole che invita gli ospiti a rilassarsi e godersi un'esperienza gastronomica d'alto livello, dove ogni pizza viene curata come se fosse l’unica. Il personale, cortese e professionale, accoglie i commensali con un sorriso e si impegna a offrire loro un servizio impeccabile.

Jacopo Mercuro

Jacopo Mercuro

La vera attrazione di questa pizzeria, tuttavia, è la qualità delle sue pizze elaborate da Jacopo Mercuro. Qui la pizza è considerata una vera e propria opera d'arte culinaria. Gli ingredienti scelti con cura e l'attenzione ai particolari rendono ogni realizzazione speciale. La selezione offerta da 180 grammi è ampia e variegata, con combinazioni di gusti sia tradizionali che innovativi. Dalla classica Margherita, con la sua semplicità e bontà senza tempo, alle pizze gourmet con ingredienti pregiati e locali come guanciale o pecorino, oppure di stagione (favolosa la Smashing, con crema di zucca hokkaido, misticanza, chutney di zucca agli agrumi, peperone crusco e foglie di senape!)

La Smashing: crema di zucca hokkaido, misticanza, chutney di zucca agli agrumi, peperone crusco e foglie di senape

La Smashing: crema di zucca hokkaido, misticanza, chutney di zucca agli agrumi, peperone crusco e foglie di senape

Ma ciò che rende davvero speciali le pizze di 180 grammi è l'impasto. Leggero e croccante, è la base perfetta per la materia prima fresca e gustosa che lo accompagnano. Ogni morso è una combinazione di sapori che si fondono armoniosamente, creando un'esplosione di gusto in bocca. Oltre alle pizze, 180 grammi offre anche una selezione di antipasti e dolci che completano l'esperienza culinaria tra cui l’ormai famoso Sampietrino, cubotto di circa 70 grammi che si ispira ai piatti tradizionali della cucina romana e non.

Sampietrino prima e dopo: questo è il Sampietrino Croque monsieur al panettone (panettone, prosciutto cotto alla brace, fiordilatte e groviera servito con una salsa olandese allo yuzu)

Sampietrino prima e dopo: questo è il Sampietrino Croque monsieur al panettone (panettone, prosciutto cotto alla brace, fiordilatte e groviera servito con una salsa olandese allo yuzu)

Il rapporto qualità-prezzo qui è un altro punto di forza. Nonostante la qualità degli ingredienti e la maestria nella preparazione, i prezzi sono ragionevoli e accessibili a tutti. In conclusione, se siete alla ricerca di una pizzeria a Roma che offra piú di una pizza, non dovete cercare oltre: questo è il posto che fa per voi.

Pizza e mortazza, un classicissimo

Pizza e mortazza, un classicissimo

180 grammi ha aperto una sua seconda sede per l'asporto e il delivery, in via Tor de Schiavi 53 a Roma, tel. +39 391 1446575

180 grammi ha aperto una sua seconda sede per l'asporto e il delivery, in via Tor de Schiavi 53 a Roma, tel. +39 391 1446575

LA NOSTRA SCELTASmashing: misticanza, crema di zucca Hokkaido, chutney di zucca e agrumi, peperone crusco
LA PIZZA PIÙ CREATIVAZuppa Thaiscana: tavolo nero ripassato, fiordilatte Alveti e Camusi, crema di patate al latte di cocco e curry verde, cozze, zest di lime, coriandolo senape fresca
LA PIZZA VEGETARIANATuberi e radici: patate alla curcuma, scapece di topinambur, crema di carote laccate al bbq, portulaca e polvere di barbabietola
LA PIZZA SIGNATUREPasta, pizza, patate e provola: patate, provola affumicata, crema di patata dolce arrostita, chips di patate viola al rosmarino e pepe affumicato, provolone del monaco gran riserva e polvere di pomodoro
LA PIZZA DOLCEFluffy zucca specialilty: tra una pizza e una brioche, con namelaka al cioccolato bianco e zucca, croccante e pralinato al caffè speciality, semi di zucca e vaniglia


Mondo pizza

Tutte le notizie sul piatto italiano più copiato e mangiato nel pianeta

Cristina Bowerman

a cura di

Cristina Bowerman

Cuoca laureata in Legge e in Arti Culinarie, parla tre lingue e continua a studiare e fare stage. Oltre 15 anni all’estero, nel 2006 apre Glass Hostaria. È primo presidente dell'associazione Ambasciatori del Gusto

Consulta tutti gli articoli dell'autore