22-07-2022

Parla Gianrico Esposito, il nuovo general manager dell’Excelsior Hotel Gallia, a Luxury Collection Hotel, Milan

«Milano è una piazza unica per vivere nuove sfide professionali: soprattutto in un albergo icona dell’hotellerie milanese, già un punto di riferimento nell’F&B, in particolare con la Terazza Gallia»

Gianrico Esposito

Gianrico Esposito

La notizia è di pochi giorni, attesa dagli esperti del settore ma anche da quanti, milanesi e turisti, da sempre frequentano l’iconico Excelsior Hotel Gallia, a Luxury Collection Hotel, Milan, punto di riferimento indiscusso dell’ospitalità meneghina. Dopo l’uscita di Marco Olivieri, nominato general manager de L’Albereta e L’Andana, di Terra Moretti Resorts (la divisione alberghiera di Holding Terra Moretti), il testimone dello storico hotel milanese passa a Gianrico Esposito: quarant’anni di carriera maturata nel settore dell’ospitalità in Italia e all’estero, che vanta tra le altre, un’esperienza in Qatar e a capo di prestigiosi hotel come il Danieli di Venezia.

Di origini napoletane, Esposito inizia il suo percorso professionale nel 1977 in Sardegna, entra poi nel gruppo Starwood Hotels & Resorts nel 1992 presso il leggendario Hotel Danieli di Venezia, prima come front office manager e più di recente come general manager. Nel suo portfolio, spiccano The Westin Palace Milan; The Westin Europa & Regina a Venezia; lo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference Centre (di cui ha seguito l’apertura nel 2010 ponendo le basi di quello che oggi è uno degli hotel aeroportuali di maggior successo in Europa) e lo stesso Excelsior Hotel Gallia, che oggi torna a dirigere. Nel 2014 è in Qatar per seguire l’apertura di The Westin Doha Hotel & Spa, facendone una delle strutture più richieste sul mercato. Oggi torna per dirigere quello che definisce “un punto di riferimento nel panorama dell’hôtellerie di lusso internazionale”.

Pietra miliare della storia alberghiera milanese ed italiana, l’Excelsior Hotel Gallia rappresenta una sfida ma anche una piazza tra le più stimolanti dove misurarsi. Fondato nel 1932 (lo stesso anno dell’inaugurazione dell’adiacente Stazione Centrale, ndr), l’hotel è oggi di proprietà di Katara Hospitality, mentre il management è firmato Marriott International. Oltre alle 235 lussuose camere, alle 53 suite a tema, a cui si aggiungono l’esclusiva Gallia Presidential Suite di 160 mq al 5°piano e, unica nel suo genere, la Katara Royal Suite di 1.000 mq al settimo e ultimo piano dell’albergo, l’albergo è un’importante venue in città per la proposta della Terrazza Gallia, il ristorante con una vista al settimo piano, orchestrato dai fratelli Antonio e Vincenzo Lebano, in collaborazione con i Cerea.

Cosa significa per lei tornare a Milano?
Ritorno con grande piacere a Milano, una città che è in continua trasformazione e che propone stimoli sempre nuovi, sicuramente all’avanguardia in Italia. Sono grato a Katara Hospitality e Marriott International per avermi dato l’opportunità di tornare. L’ospitalità a Milano permette davvero di lavorare con tutte le componenti: dai viaggiatori per affari, al settore congressuale ed eventi, fino al leisure oggi sempre più una componente importantissima del mix di clientela ed in costante crescita. Le nuove aperture attese arricchiranno ulteriormente l’offerta, mentre nel panorama food & beverage il fermento è straordinario con nuovi concepts sempre in arrivo. Milano è una piazza davvero unica per mettersi alla prova e vivere nuove sfide professionali.

Gallia Suite

Gallia Suite

Cosa porterà della sua esperienza e quale sarà invece la sfida tenendo conto delle rinnovate esigenze e caratteristiche del pubblico milanese - che frequenta regolarmente l'hotel - e della clientela internazionale?
Le mie più recenti esperienze mi hanno permesso di operare in ambiti diversi e davvero utili per fornire importanti contributi nella mia nuova sfida. L’esperienza in Qatar in un contesto Internazionale e multietnico ed in una struttura ricca di offerte in F&B e city leisure si aggiunge a quella fatta a Venezia: una destinazione puramente Leisure alla guida di uno degli alberghi più iconici e lussuosi, come è l’Hotel Danieli. Sono esperienze preziose che mi saranno di grande aiuto in un albergo come l’Excelsior Gallia, icona dell’hotellerie milanese, che si propone ad un’ampia platea di clienti ed è già un punto di riferimento nell’F&B con la sua proposta in particolare con la Terazza Gallia.

Come vede il futuro dell'hôtellerie di lusso?
L’Hôtellerie di lusso sta attraversando un periodo di grande ripresa e sviluppo. Le maggiori destinazioni italiane sono protagoniste di numerosi nuovi progetti ed investimenti proprio in tale settore, a conferma delle attese e di un trend che quest’anno è particolarmente sostenuto. Ci sono molte sfide da affrontare per rispondere al meglio alle esigenze degli ospiti che sono sempre più attenti e, naturalmente, esigenti che avranno una scelta più ampia e diversificata. Dovremo lavorare sulle persone per attrarre i migliori talenti e svilupparne le competenze, oggi è questa la maggiore sfida per restare all’altezza delle aspettative dei nostri ospiti.

Salty Room Spa

Salty Room Spa

Cosa significa per lei accoglienza? Quanto contano i collaboratori ed essere una squadra di lavoro coesa?
Ospitalità ed accoglienza sono sinonimi. Significa cercare di far sentire gli ospiti a proprio agio in una nuova residenza, aprirgli le porte della destinazione e facilitargli la possibilità di viverne appieno le esperienze attraverso le sue attrazioni e le peculiarità del territorio con le sue tipicità. Amo sempre dire che il nostro è un “people business” fatto di persone che entrano in relazione con altre persone. È attraverso le persone che tutto il nostro di lavoro si esplicita; il team è la chiave per il successo, ed una squadra che riesce a lavorare in sintonia con obiettivi condivisi è un team che avrà certamente successo.

Terrazza Gallia

Terrazza Gallia

Affidabilità, sicurezza, continuità, qualità del servizio. Quali sono gli asset dell'ospitalità di un hotel importante come il Gallia e quali del gruppo Marriott?
L’Excelsior Gallia è una realtà storica che affianca la tradizione dell’ospitalità nel lusso maturata in decenni di attività alla grande qualità di una ristrutturazione che ne ha esaltato gli spazi interpretando al meglio il gusto del design e del Made in Italy. Il team dell’albergo si compone di un mix di persone di consolidata esperienza e giovani dinamici e motivati: sono davvero orgoglioso di lavorare con loro. Marriott è oggi tra i maggiori operatori a livello globale nel settore dell'hôtellerie e nel segmento lusso il brand The Luxury Collection si affianca perfettamente al nome di un albergo che ha una forte identità come il nostro, valorizzandone la storia e proiettandolo nel futuro. Marriott Bonvoy, il programma fedeltà della compagnia, consente ai soci in tutto il mondo di scoprire destinazioni uniche in contesti straordinari come Milano.

Per informazioni: www.excelsiorhotelgallia.com


Hôtellerie

Radiografia, notizie e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo.

Elisabetta Canoro

a cura di

Elisabetta Canoro

Giornalista professionista, è consulente di Identità Golose, vice direttore di The CUBE Magazine e collaboratrice di AD Architectural Digest italia e Panorama. Autrice di guide e di libri editi da WhiteStar e Marco Polo

Consulta tutti gli articoli dell'autore