30-01-2024

I dolci dell'inverno della Pasticceria Marchesi: eleganza che dura da 200 anni

In occasione del compleanno il pastry chef Diego Crosara ha pensato anche ad una novità: la meringata al cioccolato. Ma ci sono anche la Torta alla zucca e la Crostata pere e cioccolato...

La Meringata al cioccolato è il nuovo dolce per f

La Meringata al cioccolato è il nuovo dolce per festeggiare i 200 anni di Marchesi 1824

E' un anno importante per la pasticceria Marchesi 1824 che, come si intuisce già dal nome, festeggia i duecento anni di storia. Simbolo dello stile milanese, la pasticceria accompagna i momenti di convivialità di una clientela ormai cosmopolita, tra gusto e creatività raffinata.

La psticceria in Galleria Vittorio Emanuele a Milano

La psticceria in Galleria Vittorio Emanuele a Milano

Fedele alle tradizione, l'attenzione alle materie prime è rimasta un must, ma i prodotti si rinnovano di continuo grazie alla creatività dello chef Diego Croasara, che crea collezioni in armonia con la stagione. Le sue crazioni sono in vendita presso la storica pasticceria in Via Santa Maria alla Porta e presso le sedi milanesi di Via Monte Napoleone e Galleria Vittorio Emanuele II. C'è anche un indirizzo a Londra al 117 di Mount Street, Mayfair. Il percorso del brand è, inoltre, sempre più glamour visto che dal 2014 è stato acquisito dal Gruppo Prada (che include inoltre i marchi Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe).

Torta Montebianco

Torta Montebianco

La supervisione di ogni prodotto è, come abbiamo detto, nelle mani del pastry chef vicentino Crosara, già Campione del mondo di Gelateria e Campione del mondo di Pasticceria. E' lui che, con sguardo attento, crea le selezioni di cioccolatini, dragée, confetti, pasticcini, biscotti, bignè, caramelle, creme spalmabili, confetture, gelatine, torte, lievitati e monoporziani che allietano i pomeriggi di tanti milanesi e turisti da tutto il mondo.

Le torte sono dei piccoli capolavori ed è piacevole gustarle negli ambienti eleganti di Marchesi 1824, dove il ton sur ton verde abbraccia il tessuto florale jacard e i velluti. Tra le novità di stagione, che si trovano proprio in questi giorni, ci sono la Crostata cioccolato e pere, una fragrante base di sablée al cacao farcita con crema al cioccolato e frangipane, decorata da sottili fette di pere sciroppate, la Torta Montebianco, con una base di morbido pan di spagna ai marroni farcita con crema di marroni, arricchita da una leggera bagna analcolica alla vaniglia e con all'interno piccoli pezzetti di meringa e marroni.

La Torta alla zucca

La Torta alla zucca

Ottime anche la Torta alla zucca, che racchiude al suo interno piccoli pezzetti di zenzero candito e la Torta ai Marron Glacè, eggero pan di spagna alla mandorla farcito con crema chantilly ai marroni, bagna alla vaniglia analcolica piccoli marroni canditi, il tutto ricoperto con pasta di mandorle e rifinito con un decoro autunnale in ghiaccia reale. 

La Meringata al cioccolato

La Meringata al cioccolato

Da non perdere la torta icona per festeggiare i 200 anni della Pasticceria Marchesi: la Meringata al cioccolato. Due strati di meringa al cioccolato si alternano a un cremoso alla nocciola e a un soffice pan di spagna al cioccolato, imbevuto in una leggera bagna analcolica alla vaniglia. Il tutto è rifinito da una chantilly al cioccolato fondente e decorato con una granella di meringa e soffici ciuffetti di crema al cioccolato. 

La "mitica" torta Aurora di Marchesi 1824

La "mitica" torta Aurora di Marchesi 1824

E, visto che il vero lusso non passa mai di moda, chi scrive vi consiglia la suadente Torta Aurora: leggero pan di spagna farcito con crema pasticcera e bagna analcolica alla vaniglia, ricoperto da deliziosa panna montata e fine granella di pan di spagna. Una delizia che merita un assaggio in tutte le stagioni.


Dolcezze

Anticipazioni, personaggi e insegne del lato sweet del pianeta gola

Annalisa Leopolda Cavaleri

a cura di

Annalisa Leopolda Cavaleri

giornalista professionista e critico enogastronomico, è docente di Antropologia del Cibo e food marketing all'Università di Milano e all'Università Cattolica. Studia da anni il valore simbolico del cibo nelle religioni e collabora con alcune delle più importanti testate del settore

Consulta tutti gli articoli dell'autore