IG2024: la disobbedienza

21-01-2024

Identità Libri 2024, quest'anno con Roberta Schira, Enrico Vignoli e Marco Bolasco, Luca Cesari

Un romanzo, la mappa dei cuochi, la storia della pizza: orari, protagonisti e dettagli dei tre approfondimenti bibliografici di Identità Milano 2024

Le 3 copertine protagoniste a Identità Libri, sab

Le 3 copertine protagoniste a Identità Libri, sabato 9 marzo dalle ore 11 allo Spazio Arena di Identità Milano, al MiCo di via Gattamelata (per programma e iscrizioni, clicca qui)

Sabato 9 marzo, nello Spazio Arena del Gate 14 di via Gattamelata. Sono le coordinate di Identità Libri 2024, uno spazio nel fitto programma di Identità Milano dedicato ad alcuni dei libri che ci hanno colpito di più nell’ultimo anno solare. Una mattinata dedicata all’approfondimento con i 4 autori di 3 libri. Il dettaglio.

ore 11
“I fiori hanno sempre ragione”, Roberta Schira
Dalla penna talentuosa della giornalista e scrittrice Roberta Schira è nato questo romanzo che racconta la storia di Eleonora, una cuoca trentenne che ha un dono straordinario: un palato eccezionale. Perdendo questo singolare elemento la serenità si allontana. Passaggi che affrontano temi introspettivi che fanno riflettere sulla necessità di rinascere per tornare a sorridere. Cucina come cura assoluta. Può bastare un ingrediente nascosto e speciale per ricucinare la propria vita. Un ruolo importante lo recita nonna Ernesta, una donna fuori dal comune, così carismatica, vitale, iperattiva: non conclude mai i suoi compiti ma ti affascina, pagina dopo pagina, con un ritmo emozionante.
Cinzia Benzi

ore 11.40
“L’Atlante dei cuochi”, Enrico Vignoli e Marco Bolasco

Due autori, Enrico Vignoli e Marco Bolasco, citati come appaiono in copertina, un caporedattore, Angelo Surrusca, e una coordinatrice dell’intero progetto, Francesca Matrovito, supportati tutti loro da una redazione forte di nove persone, sotto l’ombrello di Slow Food per un‘opera ambiziosa, che ha richiesto più due anni di lavoro. E sembrava in verità non finire mai perché quando si affronta un tema come l’Atlante dei cuochi si sa quando si inizia, certo non quando si apporrà la parola fine. In questo volume si raccontano I miti, i maestri, gli allievi protagonisti della storia della cucina. Però non solo di chi eccelle in casa nostra, i confini sono ben più vasti anche se, per capirlo, bisogna andare al retro di copertina e leggere una dozzina di corte righe che raccontano come questa fatica “vuole essere strumento per orientarsi nel panorama contemporaneo della gastronomia mondiale (…), il firmamento della storia della cucina mondiale”. […] leggi tutta la recensione di Paolo Marchi.

ore 12.20
“Storia della pizza: da Napoli a Hollywood”, Luca Cesari

Dopo aver pubblicato, nel 2021, un libro dedicato alla “Storia della pasta in dieci piatti - Dai tortellini alla carbonara”, lo scrittore e storico della gastronomia Luca Cesari torna a occuparsi di un altro architrave della cultura del cibo italiano, con un nuovo volume edito anch'esso da Il Saggiatore: “Storia della pizza - Da Napoli a Hollywood”. Come lo definisce lo stesso autore nell'introduzione, la pizza è con ogni probabilità il piatto più amato al mondo, ma non solo: "La pizza non è solo un oggetto culinario: come altre preparazioni fortemente identitarie, incarna valori sociali, politici e narrativi che la connotano a tal punto da far passare in secondo piano la sua funzione primaria di cibo", si legge sempre nella prima pagina del lavoro firmato da Cesari. […] leggi tutta la recensione di Nicolò Vecchia


IG2024: la disobbedienza

Tutti i contenuti di Identità Milano 2024, edizione numero 19 del nostro congresso internazionale.

Identità Golose

a cura di

Identità Golose