Feel, il ristorante che lascia il centro di Como e rinasce in una favolosa serra

Spazi troppo piccoli nel locale a due passi della Cattedrale? Federico Beretta e Elisa Forlanelli si trasferiscono per l'estate di qualche km, alla Villa del Grumello, in un grande parco

07-06-2020
Lo chef Federico Beretta di fronte alla serra dell

Lo chef Federico Beretta di fronte alla serra della cinquecentesca Villa del Grumello che ospiterà - interni ed esterni - il suo ristorante Feel nei mesi estivi, sempre a Como ma non più nel centro storico della città

Il loro locale è un piccolo gioiello in centro a Como. Troppo piccolo, in questo periodo. Così hanno deciso di trovare una “residenza estiva” per questi mesi. E che residenza… Federico Beretta e la moglie Elisa Forlanelli sono da alcuni anni un punto riferimento con il loro Feel Como, in via Diaz. Ma ora, dal 5 giugno, si sono trasferiti per passare i mesi estivi in riva al lago, alle serre della Villa del Grumello, una dimora Cinquecentesca circondata da un favoloso parco, dove ha sede l’associazione culturale Villa del Grumello e che è spesso location di importanti eventi.

Da una parte, quindi, c’era l’esigenza del Feel di trovare uno spazio adeguato a superare questo periodo di incertezza e, soprattutto, di distanziamento; dall’altra, invece, c’era una disponibilità di spazi dovuta anche alla limitazione degli eventi per l’estate. «In centro a Como, nel nostro ristorante, gli spazi erano troppo piccoli – spiega Elisa Forlanelli – Abbiamo fatto tante valutazioni, anche sulla base di una certa diffidenza attuale da parte della gente a riguardo degli spazi piccoli. A questo punto abbiamo pensato a una location esterna».

Federico Beretta con la moglie sommelier Elisa Forlanelli

Federico Beretta con la moglie sommelier Elisa Forlanelli

E poi è arrivato il fortunato incontro con l’associazione Villa del Grumello: «Ci è stata data questa importante opportunità e quindi per i tre mesi estivi traslochiamoin questo luogo meraviglioso. Così riusciremo a superare questo periodo così difficile, altrimenti rischiavamo di non sopravvivere».

All’interno della serra, quindi, ci sono 17 coperti, mentre all’esterno 20 tavolini da due posti: di questi 8 sono dedicati alla cena gourmet, mentre 12 all’aperitivo, magari con un piatto d’abbinamento e non i soli “stuzzichini”. Tutto questo rispettando, ovviamente, il distanziamento e tutte le norme anti-Covid. La partenza è stata il 5 giugno, e il Feel alle serre sarà aperto la sera da mercoledì a sabato, e proprio il sabato anche a mezzogiorno.

La Villa del Grumello

La Villa del Grumello

«Se fossimo rimasti in via Diaz, in centro città, in questo periodo – spiega ancora Elisa – avremmo avuto al massimo 4 tavoli, da far girare a turni, imponendo le fasce d’orario. Oltretutto non è nella nostra filosofia imporre orari, perché la cena deve essere un momento di convivialità, di relax, e non una corsa contro il tempo». E c’è anche un altro aspetto fondamentale: «Così siamo riusciti a mantenere tutto il nostro personale: ne siamo molto sollevati».

Per quanto riguarda la cucina, Federico Beretta propone, come al Feel, un menu alla carta e tre degustazione, dando sempre priorità ai prodotti del territorio, rivisitati in chiave più moderna. «Cerchiamo di mantenere lo stesso standard – spiega lo chef – Certo, lavorare in trasferta è un più complesso, ma ce la faremo sicuramente. La produzione continua a essere al Feel, per poi completare il servizio alle serre. Una novità: viste le numerose richieste, uno dei tre menu è completamente vegetariano».

Beretta

Beretta

Un riscontro, questo, arrivato dal servizio di delivery, avviato in questi mesi. «Vogliamo mantenerlo – spiega Beretta – compatibilmente al nuovo impegno alla Villa del Grumello. Il delivery ha funzionato, qualcuno ci ha scelto per accompagnare i propri momenti importanti, come una festa di laurea o un compleanno. Di certo lavoriamo per fare in modo che rimanga, così come il take away».

E la collaborazione con la Villa del Grumello apre anche nuove prospettive: «Sicuramente se funziona noi siamo pronti a proseguire anche in futuro. Vedremo».

Come detto si è partiti il 5 giugno. Al momento il Feel può accettare prenotazioni al massimo per 5 persone all’interno e per gruppi di 10 all’esterno. Si può prenotare (aperitivo dalle 17, cena dalle 19, pranzo del sabato dalle 12) direttamente sul sito del Feel, con carta di credito solo a garanzia (non è un pagamento in anticipo) o al numero +39 334 7264545.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose