Sguardi Altrove Film Festival celebra le donne in cucina con una proiezione e una cena Identità Donna

A Identità Golose Milano saranno Arianna Gatti di Miramonti l'Altro e il duo Nicolosi&De Lauri di Altatto a firmare il menu della cena speciale di venerdì 13 maggio, dopo l'anteprima del documentario "À la recherche des femmes chef"

10-05-2022
a cura di Marialuisa Iannuzzi
La locandina di Sguardi Altrove Film Festival, In

La locandina di Sguardi Altrove Film Festival, International Women's Film Festival giunto alla ventinovesima edizione

Ci siamo: a partire da questo pomeriggio prende il via la ventinovesima edizione di Sguardi Altrove Film Festival, la manifestazione dedicata alla cinematografia e ai linguaggi artistici al femminile (per consultare l’intera programmazione cliccare qui).

Il Festival, la cui madrina d’eccezione del 2022 sarà l’affascinante attrice toscana, Drusilla Foer, si articolerà oltre che nelle tante proiezioni, anche in workshop, spazi di formazione, talk e avrà come focus le Scelte Etiche consapevoli di donne e uomini dei nostri giorni. Un punto di partenza (e non di arrivo), che in realtà schiude a poco a poco prospettive sempre più ampie su quello che è l’oggi, il presente, e tutto ciò che esso comporta: sfide e scelte, guerre e vita quotidiana, la dimensione domestica e quella sociale, e il cinema quale strumento per ragionare sui sentimenti comuni delle persone, per riannodarci al nostro passato e guardare avanti attraverso occhi e punti di vista differenti, a partire da quello delle donne (e non solo); includendo, dando voce ai giovani e conservando il patrimonio di coloro che sono passati prima di noi.

Un Festival che, di certo, punta sempre più al digitale e alla diffusione in streaming dei suoi contenuti mediante la piattaforma MYmovies, dimostrandosi questa, una possibilità che amplia senza confine fisico alcuno la platea di partecipanti. Eppure Sguardi Altrove è anche un chiaro, accorato invito a ritornare nelle sale dei cinema: con prudenza, poco ma sicuro, ma la sala deve tornare a essere protagonista. Ragion per cui si è scelto di lasciare inalterata la consueta cornice della rassegna – vale a dire l’Anteo, Palazzo del Cinema in piazza Venticinque Aprile a Milano- oltre che lasciarsi accogliere da altri luoghi chiave della cultura cittadina, tra cui s’inserisce in maniera del tutto inedita e con profondo entusiasmo l’Hub di Identità Golose Milano. Uno spazio che è a tutti gli effetti un centro propulsore culturale, considerato che la cucina è cultura. Lo ricordava Claudio Ceroni, presidente di MAGENTAbureau, durante la conferenza stampa di presentazione del Festival, avvenuta qualche settimana fa proprio negli spazi dell'Hub:«Siamo felici di ospitare non solo la conferenza stampa di lancio del Festival, ma soprattutto di annunciare una prossima collaborazione con Sguardi Altrove a Identità Golose Milano dove, grazie al grande lavoro di Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, ogni settimana, proprio come per un palinsesto cinematografico, si susseguono appuntamenti esclusivi con il meglio della cucina italiana e internazionale d'autore».

Ed è proprio nella Sala Ovale di Via Romagnosi che parte una prospera partneship, per celebrare una sinergia in crescendo tra il mondo del cinema e quello del cibo. Assolutamente da non perdere, dunque, per gli amanti del grande schermo e della buona tavola Cinema e Cibo, realizzato in collaborazione con Identità Golose: la sera di venerdì 13 Maggio è in programma la proiezione in anteprima italiana di À la recherche des femmes chefs, il documentario della regista francese Verane Frediani che accende i riflettori sul ruolo e la considerazione delle donne che guidano e lavorano nelle cucine più importanti del mondo.

In occasione di Sguardi Altrove Film Festival, la sera del 13 maggio è prevista all'Hub una cena speciale Identità Donna firmata da tre giovani chef: Arianna Gatti del ristorante Miramonti l'Altro, due stelle Michelin a Concesio (Brescia), insieme a Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri del ristorante meneghino di cucina vegetale, Altatto (per info e prenotazioni clicca qui). La cena, prevista per tutti gli ospiti alle ore 20.00, sarà preceduta dalla proiezione di  À la recherche des femmes chefs, il documentario firmato dalla regista Vérane Frédiani

In occasione di Sguardi Altrove Film Festival, la sera del 13 maggio è prevista all'Hub una cena speciale Identità Donna firmata da tre giovani chef: Arianna Gatti del ristorante Miramonti l'Altro, due stelle Michelin a Concesio (Brescia), insieme a Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri del ristorante meneghino di cucina vegetale, Altatto (per info e prenotazioni clicca qui). La cena, prevista per tutti gli ospiti alle ore 20.00, sarà preceduta dalla proiezione di  À la recherche des femmes chefs, il documentario firmato dalla regista Vérane Frédiani

Nulla a cui l’orizzonte di Identità Golose sia estraneo: ed è così che, alla relazione cinema-cibo e soprattutto, cinema-cibo-donne, vogliamo donare ulteriore valore, visibilità e gusto con una cena speciale pensata proprio per l’occasione. Per l'appuntamento Identità Donna (per info e prenotazioni cliccare qui), firmeranno un menu a tutta delizia, le sei mani di tre giovani volti della cucina italiana; tutte donne, quindi, e tutte straordinariamente in gamba: parliamo di Arianna Gatti, sous chef del ristorante due stelle Michelin, Miramonti l’Altro, a Concesio (Brescia), perla di una squadra composta quasi tutta al femminile (e guidata dallo chef bretone Philippe Leveillé), in un dialogo ai fornelli assieme al duo Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri, le due chef del ristorante vegetale milanese Altatto.

Arianna Gatti, sous-chef del ristorante Miramonti l'Altro, due stelle Michelin a Concesio (Brescia), al fianco di Philippe Léveillé

Arianna Gatti, sous-chef del ristorante Miramonti l'Altro, due stelle Michelin a Concesio (Brescia), al fianco di Philippe Léveillé

Tre sensibilità diverse, tre identità tenaci che, attraverso il loro quotidiano operare, testimoniano come il talento non sia questione di sesso, ma di pura e schietta volontà di mettersi in gioco costantemente, e che, attraverso la loro espressività culinaria, interpretano il gusto con gesto e intensità autentici.

Scopriamo quindi le quattro portate del menu previsto per la cena Identità Donna di venerdì 13 maggioappuntamento alle ore 20.00 (orario unico d'inizio, subito dopo la proiezione del film prevista alle 18.00 nella Sala Ovale dell'Hub– per prenotare il vostro tavolo o ricevere informazioni, cliccare qui).

Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri, chef del ristorante vegetale milanese Altatto

Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri, chef del ristorante vegetale milanese Altatto

L’incipit sprigiona note esotiche con Green curry, crema di mandorle speziate e primizie primaverili a cura delle ragazze di Altatto, che firmano anche il primo piatto del menu, un intrigante Risotto di montagna, spinaci, spugnole e germogli di larice, tutta cremosità e intensi sentori balsamici. Arianna Gatti, invece, porta dalle cucine del Miramonti un Maialino da latte con senape e dragoncello, sostanza e rimandi aromatici freschi, per poi terminare con un dessert che solo a pronunciarlo, riempie il cuore di gioia. E il palato, ne siamo certi, non potrà che lasciarsi trascinare: una Pavlova al cubo, dolcezza esplosiva!

Le papille sono pronte, ma ci riserviamo ancora una domanda, e quindi cos'è che avvicina così tanto cinema e cucina? Rispondono all'unisono Claudio Ceroni e Paola Valeria Jovinelli, vice presidente di MAGENTAbureau, oltre che attrice protagonista di Ho bisogno di me, il film documentario che racconta la sua vita (con il quale ha partecipato all'ultima edizione del Festival Sguardi Altrove aggiudicandosi il Premio del Pubblico): «Una medesima forte passione, e nel caso della cucina, vogliamo mettere in luce il talento delle donne, superando la visione che sia un ambiente in cui solo l'uomo eccelle, un punto che più volte abbiamo ribadito assieme a Paolo Marchi di edizione in edizione al Congresso con sezioni dedicati alle donne e alla loro incredibile sensibilità . Quel che conta è il talento e, ancora, la passione».

Un incrocio tra Arte e arti, da vivere insieme, dallo schermo alla tavola, per proiettarci con consapevolezza nel domani.


Rubriche

Identità Golose Milano

Racconti, storie e immagini dal primo Hub Internazionale della Gastronomia, in via Romagnosi 3 a Milano