13-05-2024

Tokyo, 11 magici antidoti al dinamismo dei nostri giorni

La metropoli giapponese non è necessariamente sinonimo di frenesia. Un itinerario lontano dal caos per godere in santa pace di ramen, tonkatsu, curry, gyoza...

L'ingresso di Yagenbori Akasaka, 3 Chome-19-

L'ingresso di Yagenbori Akasaka3 Chome-19-5 Akasaka, Minato, Tokyo, +81335822270 (foto lemon8)

Continua il nostro ciclo sulle "Storie di Gola" della Guida di Identità Golose 2024. Si tratta di itinerari dedicati a metropoli (o territori) del mondo, quest'anno scritti da food writer e giornalisti promettenti. Il senso delle "Storie di Gola" non è individuare le insegne più pazzesche del momento, ma i luoghi del cuore dell'autore. Oggi, un itinerario nella Tokyo più nascosta, firmato da Julia Rönnqvist Buzzetti

Tokyo è una città che trova spazio nell’immaginario di chiunque, che uno ci sia stato o meno. Moderna, dinamica e vasta, ammettiamolo, può incutere un certo timore per la quantità e qualità delle proposte che offre. Come se non bastasse, tante tipologie di ristoranti e bar sono proprio pensate per far sostare poco il cliente e accoglierne così un maggior numero: ramen, tonkatsu, curry, gyoza e via dicendo. Quello che pochi sanno però è che in realtà, ci si può permettere diverse pause da questa frenesia metropolitana, dove un senso di accoglienza e di casa, è possibile ritrovarlo almeno per qualche ora. Uniche avvertenze: si parla solo giapponese, non ci sono foto nei menu, ma imparando il nome di qualche materia prima e brevi formule di cortesia, è possibile passare delle esperienze da veri cittadini di Edo.

Yagenbori Akasaka
Per le uova c’è una vera e propria ossessione in Giappone e in questa piccola struttura in legno, che si scorge tra i grattacieli di Akasaka Mitsuke, troverete un tesoro: un menù pranzo accessibile, in un’atmosfera che vi porterà indietro nel tempo. Il dashi tamagoyaki, soffice rotolo a base d’uovo, è qui alto, succoso e caldo, perfetto per una giornata uggiosa. Gli tsukemono sono ottimi e il riso vi viene lasciato al tavolo per rifornirvi a piacimento. Lasciate le scarpe all’ingresso e accomodatevi sul tatami.

Teuchi Soba Matsunaga
Tappa fissa ogni volta che torno a Tokyo. Presentatevi alle 11, appena aprono i battenti, o mettetevi in coda per un pranzo veloce ma saporito. I soba fatti a mano dalla famiglia Matsunaga sono speciali, e la sua proprietaria, ancora di più: sorridente, dal servizio celere ma rilassato, come a casa della nonna. Direi tassativo l’accompagnamento di Tenpura di gamberi, croccanti e dalla frittura leggera; a vostra scelta, se da consumare in brodo freddo o caldo.

Pasticceria Toraya Akasaka, 4-9-22 Akasaka, Minato, Tokyo +810334082331

Pasticceria Toraya Akasaka4-9-22 Akasaka, Minato, Tokyo +810334082331


Higashiya ginza
Come spesso accade in Giappone, per accedere ad alcuni bar o ristoranti è necessario addentrarsi in palazzi che di primo acchito offrono tutt’altra prospettiva. Prendete l’ascensore e arrivati al secondo piano troverete un ambiente luminoso ed elegante: una boutique con cucina per degustazioni di te e dolci tipici di alta qualità. Consigliato se volete imparare qualcosa di nuovo sul te e assaporare un’esperienza che sicuramente vi ricorderete. Chiedete di servirvi il Gyokuro, anche se più caro delle altre proposte è un particolare te giapponese che viene coltivato all’ombra. Dico solo, lasciatevi stupire.

Toraya
È la pasticceria tradizionale più famosa in Giappone, con 80 sedi nel paese e una sola all’estero: Parigi. Le composizioni floreali sono sempre fresche e stagionali, come i dolci, sfiziosi ed eleganti. In questa cattedrale di legno è possibile visitare anche mostre relative alla storia del marchio, che ha come fiore all’occhiello, il servizio presso la casa imperiale giapponese. Prenotate la sala da te e godetevi un pomeriggio nella storia, assaporando dolci degustati un tempo dall’imperatore stesso. Se volete optare per un ambiente più vivace, Toraya An Stand è la giocosa nuova apertura a Omotesando. Mantiene la qualità ma diventa giovane, ricca di richiami colorati e alla moda, perfetta per una merenda.

Isetan Shinjuku, Mitsukoshi e Nihonbashi Takashimaya
Pranzare all’aperto è abbastanza difficile in una città come Tokyo, che offre pochissime occasioni per avere un tavolino esterno al sole. Allo stesso tempo sono diventati ormai celebrati e famosi, i bellissimi food court, gastronomie labirintiche sotterranee, ricche di proposte di ogni genere e cucina. Ma la vera domanda è: dove consumare questo ben di dio, se non si ha un’abitazione in città? La soluzione è sui rooftop dei centri commerciali che ospitano questi gioielli gastronomici. Scegliete tra sushi, sashimi, involtini, fritti o carni marmorizzate e prendete l’ascensore fino all’ultimo piano. All’apertura delle porte troverete giardini con aiuole curatissime, alberi in fiore, tavolini e panchine, ruscelli e spesso anche tempietti. I rooftop sono talmente sconosciuti e ormai poco utilizzati che non troverete nessuno e a parte qualche famiglia giapponese che porta i bambini a giocare.

Isetan Shinjuku, 3 Chome-14-1 Shinjuku, +81333521111

Isetan Shinjuku, 3 Chome-14-1 Shinjuku, +81333521111


Izakaya 鳥酎
Che sia una cena sul presto, o sul tardi, dopo una lunga giornata, un'izakaya è sempre un’ottima scelta. Questo luogo è un posto del cuore, estremamente locale e vicinissimo alla stazione di Tameike-Sannō, dove trovano sede gli uffici del primo ministro. Prima buona notizia: è possibile prenotare online. Seconda buona notizia: un ottimo rapporto qualità prezzo, nonostante la zona centrale e di alto profilo. Fatevi consigliare per il sake, altrimenti una birra ghiacciata giapponese è quello che ci vuole per pasteggiare a yakitori, potato salad, tsukemono, ma anche karaage e sashimi. Consiglio spassionato: i loro Tsukune, spiedini di macinato di pollo, diventeranno una droga.

Bar Bask
La cultura dei bar a Tokyo è importantissima, radicata e quasi celata. Bar Bask è un oasi di rara gentilezza tra Roppongi e Azabujuban, e grazie al suo barman offre un classico servizio giapponese al bancone, elegantemente accogliente. La sorpresa è per gli italiani: piattini da caffè di Richard Ginori vintage, ora introvabili, che la madre del barman acquistò in Italia e in cui ora, gusterete salatini in accompagnamento ai vostri drink, dal classico Highball, a cocktail più elaborati.

Jazz Polka Dots
Da incipit della Settimana Enigmistica, ‘Forse non tutti sanno che.. ‘ Tokyo offre una delle scene jazz più ricche e variegate al mondo. Poco lontano da Shinjuku, il locale si presenta come la sua proprietaria, un ossimoro vivente: eccentrica, ma posata. Un locale minuscolo dove troverete amanti del Jazz e serate di live music sempre diverse. Venite per un cocktail dopo cena, in solitaria o limitata compagnia, sicuramente passerete una serata da ricordare.

Sushi Morinari, Chuo, Tsukiji, 2 Chome−14−3, +81362642235

Sushi MorinariChuo, Tsukiji, 2 Chome−14−3, +81362642235


Sushi Morinari
Non è possibile ripartire da Tokyo senza aver fatto un’esperienza di sushi, tipica di Edo. Lo chef e lo staff sono attenti e pronti per farvi sentire a vostro agio pur non parlando inglese (ad eccezione di Yoshiko San, che sta imparando l’italiano per passione!). Scegliete il servizio omakase e fidatevi, sarà un viaggio che vi porterà ad assaggiare prelibatezze inaspettate tra conchiglie, molluschi, pesci, uova ma anche alghe e sottaceti. Per ogni materia prima vi verrà mostrata la storia e la sua lavorazione grazie ad un libro con immagini e descrizioni, una cortesia utile e interessante per chi volesse approfondire. Mangiate con le mani e non abbiate paura, appena entrati vi verrà servito un tovagliolo umido perfettamente piegato, per ripulire le dita dopo ogni portata. Ottima qualità-prezzo, per un pranzo freschissimo e rilassato.


Guida alla Guida

Tutte le novità della Guida ai Ristoranti d'Italia, Europa e Mondo di Identità Golose

a cura di

Julia Rönnqvist Buzzetti

laureata in Storia dell’arte, gallerista da Numero 51 e Antonini a Palazzo Borromeo, vive tra Milano, Tokyo e Shanghai. Collabora con Dove Viaggi e ha un dogma: mangiare a ogni buona occasione

Consulta tutti gli articoli dell'autore