Serenità al Bianca Relais: la grande bellezza del lago di Annone, la cucina di Emanuele Petrosino

Nella Brianza lecchese una struttura che è un gioiello. La scelta di puntare sul fine dining: i fuochi affidati allo chef campano, che coniuga la sua impronta d'origine col territorio d'adozione

21-06-2021
Il Bianca Relais, accoglienza di gran livello con

Il Bianca Relais, accoglienza di gran livello con vista sul lago di Annone e le montagne circostanti, siamo in provincia di Lecco, a Oggiono. La cucina è affidata allo chef Emanuele Petrosino

Il lago di Annone è davvero una meraviglia, stregò anche Stendhal; è un piccolo scrigno lacustre lombardo che - non so voi - ma chi scrive non conosceva affatto, e ne è rimasto incantato. Allora davvero bene ha fatto la famiglia Spreafico a volervi creare una struttura vocata all'accoglienza di altissimo livello, il Bianca Relais. Marco e Francesco Spreafico, padre e figlio, sono titolari della Green Steel Solana di Oggiono, stesso paese del relais, provincia di Lecco: una realtà manifatturiera specializzata nella produzione di lane e fibre in acciaio, rame, ottone, bronzo, zinco e alluminio; utilizzate dai più importanti produttori di freni al mondo. Un'eccellenza italiana. Dopo tanti viaggi hanno pensato di creare un luogo che avrebbero voluto trovare da ospiti: uno spazio accogliente, immerso nella natura, elegante, con una cucina di livello. Il Bianca Relais, appunto, affiliato a les Collectionneurs, la community di ristoratori, albergatori e viaggiatori presieduta da Alain Ducasse.

Bella l'idea dalla quale tutto è partito; ottima anche la realizzazione. La struttura è, in effetti, un piccolo gioiello. Pensata come se fosse una casa, ma speciale: a pochi passi dall’acqua e circondata dalle montagne, immersa poi in 15mila metri quadrati di natura rigogliosa, che rende il soggiorno sereno e rigenerante. Hanno voluto anche una cucina di livello, gli Spreafico. E l'hanno ora affidata a Emanuele Petrosino.

Il Bianca Relais

Il Bianca Relais

Lui è un giovane ma con tanta esperienza alle spalle. Nato ad Aprilia, in provincia di Latina, nel 1986, ha fatto esperienze soprattutto in Italia e in Francia, dai bistellati Danì Maison (Nino Di Costanzo è il suo maestro per eccellenza) e Taverna Estia ai tristellati Piazza Duomo, Maison Pic e Restaurant Christopher Coutanceau. Nel 2019 è stato premiato Miglior giovane chef italiano dalla Michelin, mentre lavorava al ristorante I Portici di Bologna. L'anno dopo l'approdo sul lago di Annone, al Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino.

Emanuele Petrosino

Emanuele Petrosino

Una scelta fertile, darà bei frutti specie man mano che lo chef si radicherà sul suo nuovo territorio, cosicché la cucina sappia rappresentare quest'ultimo sempre di più. Già oggi peraltro Petrosino è impegnato nella selezione dei migliori prodotti agroalimentari dei dintorni, che innesta su una matrice chiaramente campana, quindi golosa e piena. I sapori sono intensi, nella memoria rimangono ad esempio i Raviolini del plin ai crostacei e spinacini in brodetto mediterraneo e il Risotto selezione Cornacchia, zucca violina, bufala, lime, alga kombu, ricci di mare, germogli e melissa, piatti davvero squisiti. Un consiglio? Semplificare alcune portate, fin troppo ricche di elementi. Ma lo stile c'è tutto.

Pranzare al Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino, con vista sullo specchio d'acqua

Pranzare al Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino, con vista sullo specchio d'acqua

Sfrutta anche molto l'elemento vegetale, lo chef: «I prodotti del nostro orto sono un elemento fondamentale. Ogni giorno il raccolto è protagonista sulla tavola degli ospiti durante i diversi momenti della giornata: la frutta fresca a colazione, i pomodori negli squisiti spaghetti del bistrot e tutte le verdure alla base dei piatti del ristorante fine dining».

Uno degli orti del Bianca Relais

Uno degli orti del Bianca Relais

Il bistrot, s'è detto: già un buon banco di prova, noi vi abbiamo gustato un Totano in guazzetto mediterraneo, spuma di patate e nero al limone davvero eccellente. E poi l'alta cucina del Bianca sul Lago, dove lo chef si avvale della collaborazione di ottimi professionisti, citiamo doverosamente il pastry Carmine Marino, il restaurant manager Roberto Filippelli e il bravo e appassionato sommelier Marius Dumitru, legnanese d'origini rumene, classe 1988, già al Liberty milanese di Andrea Provenzani: sa far davvero divertire con il giusto pairing.

Vi raccontiamo la nostra esperienza qua sotto, le foto sono di Tanio Liotta.

Si parte con un "aperitivo all'italiana": Cono di alga nori, tartare di tonno rosso, maionese di bottarga e melissa

Si parte con un "aperitivo all'italiana": Cono di alga nori, tartare di tonno rosso, maionese di bottarga e melissa

Macaron noci, cacio e pepe

Macaron noci, cacio e pepe

Caprese 2.0: sferificazione di bufala, coulis di pomodoro

Caprese 2.0: sferificazione di bufala, coulis di pomodoro

Gnocco fritto e coppa

Gnocco fritto e coppa

Mattonella di zucca arrosto e cremoso di bufala

Mattonella di zucca arrosto e cremoso di bufala

Mattonella di zucca arrosto e cremoso di bufala, all'assaggio

Mattonella di zucca arrosto e cremoso di bufala, all'assaggio

Carpaccio di barbabietola, Parmigiano Reggiano 36 mesi e rucola

Carpaccio di barbabietola, Parmigiano Reggiano 36 mesi e rucola

Fave, piselli, stracciatella e pecorino

Fave, piselli, stracciatella e pecorino

Spaghetti di patate, consistenze di zucchine

Spaghetti di patate, consistenze di zucchine

Insalata di rinforzo: oliva di pane, pomodoro e alici, finocchi, peperone rosso, peperone giallo, cavolfiore

Insalata di rinforzo: oliva di pane, pomodoro e alici, finocchi, peperone rosso, peperone giallo, cavolfiore

Sulla destra: Triglia alla puttanesca, tagliolino all'uovo aglio, olio e peperoncino, pane di pomodoro, spuma di patata, polvere di capperi. Sulla sinistra: Triglia farcita con spinacino, ricotta di bufala, patate allo zafferano, salsa alla puttanesca, crema di datterino, basilico e germogli

Sulla destra: Triglia alla puttanesca, tagliolino all'uovo aglio, olio e peperoncino, pane di pomodoro, spuma di patata, polvere di capperi. Sulla sinistra: Triglia farcita con spinacino, ricotta di bufala, patate allo zafferano, salsa alla puttanesca, crema di datterino, basilico e germogli

Uovo Fabergé: uovo del Trentino pochée, caviale, quenelle di rapa rossa, crema di piselli, spuma di patate, verdure marinate, sottolio e sottaceto

Uovo Fabergé: uovo del Trentino pochée, caviale, quenelle di rapa rossa, crema di piselli, spuma di patate, verdure marinate, sottolio e sottaceto

Tortelli di Parmigiano Reggiano 36 mesi, fagioli di Controne, scarola ripassata e peperoni cruschi

Tortelli di Parmigiano Reggiano 36 mesi, fagioli di Controne, scarola ripassata e peperoni cruschi

Raviolini del plin ai crostacei e spinacini in brodetto mediterraneo. I raviolini hanno una doppia farcia: agli spinaci e agli aromi del mare (gamberi, calamari, cozze, vongole, scampi). Il brodetto mediterraneo è composto di pomodoro selvatico, scorfano e gallinella. Gran piatto

Raviolini del plin ai crostacei e spinacini in brodetto mediterraneo. I raviolini hanno una doppia farcia: agli spinaci e agli aromi del mare (gamberi, calamari, cozze, vongole, scampi). Il brodetto mediterraneo è composto di pomodoro selvatico, scorfano e gallinella. Gran piatto

Delizioso il Risotto selezione Cornacchia, zucca violina, bufala, lime, alga kombu, ricci di mare, germogli e melissa

Delizioso il Risotto selezione Cornacchia, zucca violina, bufala, lime, alga kombu, ricci di mare, germogli e melissa

Spaghettone Gerardo di Nola ai miei pomodori Terramagna del Vesuvio: sono utilizzati fino a 18 tipologie di pomodori diversi

Spaghettone Gerardo di Nola ai miei pomodori Terramagna del Vesuvio: sono utilizzati fino a 18 tipologie di pomodori diversi

Scampone di Sicilia e faraona, cavolfiore e mela verde. Nello stesso piatto: tortello di stracotto di faraona, crema di cavolfiore, gel di mela verde; poi petto e filetto di faraona, le sue salse, scampo con lime, sfoglia di mela verde e cavolfiore

Scampone di Sicilia e faraona, cavolfiore e mela verde. Nello stesso piatto: tortello di stracotto di faraona, crema di cavolfiore, gel di mela verde; poi petto e filetto di faraona, le sue salse, scampo con lime, sfoglia di mela verde e cavolfiore

Si arriva ai dessert... Sono firmati dal pastry chef Carmine Marino

Si arriva ai dessert... Sono firmati dal pastry chef Carmine Marino

Ravioli di ananas e mango, salsa di ananas e mango, passion fruit, cardamomo, menta, perle di cioccolato ghiacciato

Ravioli di ananas e mango, salsa di ananas e mango, passion fruit, cardamomo, menta, perle di cioccolato ghiacciato

Millefiori, miele, pere, noci: biscotto, cremoso di formaggio, pere, polline, boquet di fiori, gelato alla camomilla, cialde al miele

Millefiori, miele, pere, noci: biscotto, cremoso di formaggio, pere, polline, boquet di fiori, gelato alla camomilla, cialde al miele

Piccola pasticceria

Piccola pasticceria


Rubriche

Carlo Mangio

Gita fuoriporta o viaggio dall'altra parte del mondo?
La meta è comunque golosa, per Carlo Passera