02-03-2023

La guida Emilia-Romagna a Tavola 2023 esce con una versione dedicata a Milano e alla Lombardia

Alberto Cauzzi e Andrea Grignaffini firmano una bussola gastronomica che descrive 100 ristoranti, 30 pizzerie, 50 vini e 550 prodotti

La versione Milano e Lombardia si compone invece d

La versione Milano e Lombardia si compone invece di 200 ristoranti (100 a Milano e altrettanti in Lombardia), 40 pizzerie, 40 vini e 40 prodotti

Per il secondo anno Alberto Cauzzi e Andrea Grignaffini firmano una guida gastronomica dedicata alla regione Emilia-Romagna vera e propria bussola gastronomica che descrive 100 ristoranti, 30 pizzerie, 50 vini e 550 prodotti. «l nostro desiderio è di narrare in primis le materie prime, i prodotti che il lettore può conoscere, acquistare e anche degustare nelle tavole selezionate - chiosa Cauzzi - Per quanto riguarda l’Emilia-Romagna rispetto all’ edizione 2022 abbiamo raddoppiato il numero di vini e prodotti recensiti ma siamo certi si possa ampliare in futuro sempre con il concetto massimo di qualità». Una guida che sprigiona in primis un messaggio culturale di sapere scoprire o riscoprire “buone cose”. Una fucina di elementi perfetti per crearsi itinerari da buongustai. Uno stile editoriale, ancora una volta, meno “cuoco-centrico”, firmando ogni singolo contribut con professionalità e competenza.

Quale criterio viene adottato dai degustatori per la selezione in guida? Risponde Andrea Grignaffini: «La genesi del nostro gruppo di lavoro è quello di Passione Gourmet dove il nostro mantra resta la ricerca maniacale della qualità scevra di orpelli. Cucina, vini e prodotti devono emozionarci nel tempo e sicuramente la selezione potrà ampliarsi nel tempo.

I premiati della Lombardia

I premiati della Lombardia

Per l’Emilia Romagna abbiamo cercato di arricchire la prima edizione tracciando una panoramica contro il pessimismo e facendo emergere il buon umore del carattere emiliano romagnolo ben supportato sempre da bellezza, cultura e speranza si possa traghettare oltre questi ultimi anni difficili».

I premiati dell'Emilia-Romagna

I premiati dell'Emilia-Romagna

 La versione Milano e Lombardia si compone invece di 200 ristoranti (100 a Milano e altrettanti in Lombardia), 40 pizzerie, 40 vini e 40 prodotti. «Milano, la capitale economica d’Italia, non oscura la Lombardia - affermano gli autori - che sta facendo da traino per l’intero comparto enogastronomico nazionale con novità di avanguardia e tradizione. Passione Gourmet nasce a Milano e ben due terzi del suo organigramma risiedono in Lombardia». 

Un polo di critici attenti e selettivi perché la ristorazione multietnica meneghina ha una rosa di locali infinita tuttavia la logica della qualità assoluta premia il meglio secondo gli autori. Pensiamo alle province di Bergamo e Brescia, Capitali Italiane della Cultura per il 2023, rappresentano la metà dei ristoranti selezionati per l’intera regione. Tra le cento tavole meneghine ci siamo anche noi di Identità Golose Milano con la narrazione del format e la carta firmata da Edoardo Traverso supervisionato da Andrea Ribaldone. Guide che potete acquistare on line qui

Il prezzo di copertina è 25 euro.

La parte iniziale segnala dei premi tra cui evidenziamo La miglior carta di Bollicine per l’Emilia Romagna a Virginia Stifani e Mario Buia del ristorante Cruderia Al Porto di Cervia (Ra) e per Milano e Lombardia a Valentina Bertini del gruppo Langosteria.


In libreria

Pubblicazioni e novità editoriali del pianeta gola

Cinzia Benzi

a cura di

Cinzia Benzi

laureata in psicologia, è stata rapita dalla galassia di Identità Golose. Se lo studio del vino è la sua vita, la vocazione di buongustaia è una scoperta in evoluzione

Consulta tutti gli articoli dell'autore