16-05-2013

Roma Food and Wine Festival, eccoci

Parte domani a Eataly la prima edizione di un format consolidato a Milano. Tutti i protagonisti

Un'immagine tratta dal Milano Food and Wine Festiv

Un'immagine tratta dal Milano Food and Wine Festival. A Roma il format che mette assieme i calici di 60 vignaioli e 15 piatti di altrettanti cuochi sbarca domani nella sede di Eataly, quartiere Ostiense. Dal 17 al 19 maggio una tre giorni all'insegna del cibo e del vino d'autore

Ci siamo. Dopo due edizioni a Milano, il Food&Wine Festival, che noi di Identità organizziamo con il Merano WineFestival parallelo al congresso meneghino di febbraio, diventa realtà anche a Roma. Appuntamento da domani pomeriggio a domenica sera all’intermo di Eataly Roma. Con noi infatti, come succede da tempo a New York, Oscar e Nicola Farinetti in un evento che anche nella capitale verrà declinato sia a livello di grandi vini sia di grandi piatti.

Produttori e cuochi, tutti sotto il tetto di Eataly, un bengodi tricolore dove la qualità è un imperativo declinato in più modi. Noi del Roma Food&Wine Festival abbiamo pensato giusto affiancare ai vari banchi d’assaggio animati da una sessantina di produttori, gli approfondimenti condotti da Ian D’Agata e i momenti di tutta birra con un pokerissimo di ottimi sommelier perché tutti possano andare oltre il confronto ai vari tavoli. Ascoltare non fa mai male se a parlare è un fior di professionista.

I primi 3 protagonisti del Festival: Ugo Alciati, Moreno Cedroni e Arcangelo Dandini

I primi 3 protagonisti del Festival: Ugo Alciati, Moreno Cedroni e Arcangelo Dandini

A livello cibi invece il filo conduttore richiama gli appuntamenti che come Paolo Marchi stiamo curando proprio nel programma 2013 di Eataly Roma: “Ieri, oggi e domani” (lunedì scorso quello con Giancarlo Perbellini, lunedì 10 giugno sarà invece la volta di Pino Cuttaia). Solo che invece di raccontare i protagonisti della Cucina Italiana Contemporanea, abbiamo scelto cinque piatti o ingredienti (Vitello Tonnato, Carbonara, Cous Cous, Baccalà e Pollo) chiedendo a 15 chef di declinarli, tre per prodotto, secondo tradizione, idee attuali e sogni futuribili. Ogni pranzo o cena tre ricette, mai due materie prime uguali, sempre tre diverse perché ognuno possa scegliere e tornado la sera o il giorno dopo magari raffrontare la Carbonara di oggi dei fratelli Costardi (un risotto e non una pasta) con quella di domani di Davide Scabin o i tre cous cous di Fabrizio Ferrari, Alice Delcourt e Francesco Apreda così come il baccalà di Gennaro Esposito, Marianna Vitale e Moreno Cedroni.

La prima edizione del Roma Food&Wine Festival vede Grana Padano, Acqua Panna-S.Pellegrino e Birra Moretti quali main sponsor che seguono il felice gemellaggio tra Identità Golose e il Merano WineFestival e la collaborazione di Ebnt, Fipe e ItaloGrana Padano presenterà per l’occasione le due stagionature 16 mesi e Riserva 24 mesi, che saranno proposte in degustazione su tutta la tre giorni. Non solo, ma Grana Padano sarà protagonista di alcune delle ricette d’autore in programma: Davide Scabin, Francesco Apreda, Christian e Manuel Costardi e Luciano Monosilio daranno nuove sfumature a un prodotto sempre più versatile.

In occasione della kermesse capitolina, i piatti degli chef verranno alternativamente abbinati ad Acqua Panna o a S.Pellegrino così da esaltarne le caratteristiche. Inoltre il palcoscenico del terzo piano di Eataly vedrà le nuove bottiglie dedicate al grande tenore italiano Luciano Pavarotti. Un progetto dedicato al talento, alla passione e alla bellezza in cui eccelle il nostro Paese.

Birra Moretti proporrà una serie di appuntamenti quotidiani dal titolo L’alta sommellerie romana incontra Birra Moretti. Cinque professionisti chiamati ad abbinare i piatti degli chef a calendario con una delle birre della famiglia Moretti: Alessandra Rotondi, romana di origine e ora attiva a NY, Marco Reitano de La Pergola Rome Cavalieri, Paolo Abballe di Metamorfosi, Matteo Zappile de Il Pagliaccio e Marco Amato dell’Imàgo dell’Hotel Hassler. Ogni giorno inoltre i sommelier animeranno il tavolo Birra Moretti con un blind test guidato (nella foto, un blind test svolto al Milano Food&Wine Festival).

Ringraziamo infine Bragard per le giacche degli chef. Sirman per le attrezzature e Chs Group per il prezioso supporto di stoviglie monouso biodegradabili. Non ultimi, Giardini della Landriana per gli allestimenti floreali e Mulino Marino.


Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola

Identità Golose

a cura di

Identità Golose