IdentitÓ Golose New York - Chicago 2016
Corso per Food Event Manager

Tante firme, un grande progetto

Tutti i partner tecnici di IdentitÓ Expo, un insieme di grandi aziende orientate all'innovazione

29-04-2015

Il piano terra di Identità Expo, il ristorante di identità Golose che da venerdì prossimo arricchirà la fiera di Rho con il mestiere di 200 cuochi e oltre 450 eventi paralleli. Il progetto è figlio del contributo di tanti importanti sponsor tecnici

Se ieri ci siamo occupati delle attività principali dei main sponsor di Identità Expo, oggi scendiamo più nel dettaglio di tutti i partner tecnici che hanno concorso a definire i due piani del “più grande ristorante di cucina d’autore del mondo”. Abbiamo già anticipato l’importanza di Cappellini, l’azienda di design cui dobbiamo la splendida caratterizzazione degli ambienti interni, degna di tutte le prestigiose lounge, hotel e ristoranti che il designer Giulio Cappellini ha arricchito negli anni, esposte in musei come Victoria & Albert a Londra, Moma di New York e Centre Pompidou a Parigi.

Il primo piano del ristorante che sorgerà sul decumano, tra i padiglioni di Malesia e Tailandia

Il primo piano del ristorante che sorgerà sul decumano, tra i padiglioni di Malesia e Tailandia

“Ars addit naturae” (l’arte esalta la natura) è invece il motto di Marrone, cuore importante di Identità Expo perché disegnatrice di cucine monoblocco su misura: ognuna è la chiara espressione della individualità del cuoco che l’ha commissionata. Portano invece la firma di Valcucine gli arredi del cooking show situato al primo piano del concept. Questo perché Gabriele Centazzo, l’anima creativa, scommette in egual misura sui concetti di innovazione, eco-sostenibilità e ricerca tecnica, ingegneristica e stilistica.0''

Il light design del ristorante a 2 piani di Identità Expo - con affaccio sul decumano tra i padiglioni di Malesia e Tailandia – è stato invece affidato a Davide Groppi, un volto e un professionista che conosciamo da tempo. La sua forza è riassumibile nell'attenzione alla tecnologia e all'innovazione, nella cura del design, nell’approccio umanistico al progetto e nella sensibilità verso gli aspetti sociali del lavoro.

 Se a Caraiba Luxury, partner storico di Identità, dobbiamo la selezione dei complementi d’arredo della tavola, dai calici Spigelau in giù, Roda ha firmato la produzione degli arredi per esterni: collezioni eleganti e dal design innovativo e accogliente. E se lo studio milanese AG&P ha pensato a tutte le parentesi verdi dello spazio di Identità tra i decumani e Liuni - Bolon alla pavimentazione e ai rivestimenti; Samsung regalerà invece l’importante dotazione tecnologica, al pari del contributo sull'audio/video Tecnoservice mentre Caimi ha definito l’arredamento per il contract.

Grazie come sempre a Bragard per le divise dei cuochi, a Sirman per le attrezzature professionali, a CHS per le forniture di prodotti professionali per l’horeca e a Universal Selecta per la gradevolezza ambientale, acustica, fisica ed estetica dell’ambienti. Grazie a Convivium Lab per le lezioni di cucina, a Valrhona - altro partner storico - per la fornitura di grande cioccolato, Tomato Farm per il pomodoro, a Petra per le grandi farine, al Consorzio di Tutela per l'Aceto balsamico di Modena. Continua la nostra collaborazione con Merano Wine Festival e Mondadori Electa, protagonisti del palinsesto semestrale. E grazie infine a Carpigiani, Fcf impianti, Gourmet ServicesHoshisaki,  Irinox, Logico LiftPavoni, P&B Line, PiazzaRational, Robot Coupé,  Sanelli, Selecta, SlideSteelnovoWinterhalter.


Rubriche - IdentitÓ Expo

Attività, idee e protagonisti dello spazio di Identità Golose all'Esposizione Universale 2015

IdentitÓ Golose

IdentitÓ Golose


Olio Coppini