Tutti al Salone

Domani ha inizio l'11ma edizione del grande evento torinese. Le attività dei nostri partner

21-09-2016
Una delle immagini simbolo dell'undicesima edi

Una delle immagini simbolo dell'undicesima edizione del Salone del Gusto (e settima di Terra Madre), headline "Voler bene alla terra". Dal 22 al 26 settembre Torino diventa la capitale mondiale del gusto con centinaia di appuntamenti ed eventi sparsi per tutta la città (e non più al Lingotto, la sede di sempre)

Quest’anno, lo avevamo diffusamente anticipato nel maggio scorso, Terra Madre/Il Salone del Gusto “va in città”. Esce cioè dalla dimensione fieristica del Lingotto per moltiplicate le sue sedi a Torino. È così, ad esempio, che il parco del Valentino ospiterà il Grande Mercato e i Presidi Internazionali, che al Castello del Valentino e a Torino Esposizioni si svolgeranno i Forum di Terra Madre, che il Borgo Medievale accoglierà le attività didattiche per scuole e famiglie con laboratori, workshop, percorsi sensoriali e mostre…

Un Salone “diffuso” che, all’insegna del motto “Voler bene alla Terra”, accoglie dal 22 al 26 settembre 800 espositori da 100 paesi del mondo, con 130 appuntamenti educativi che coinvolgeranno, tra gli altri, 40 chef. Dal pratico motore di ricerca degli eventi, abbiamo selezionato alcuni importanti appuntamenti, firmati dei partner di Identità Golose e non solo.

Monograno Felicetti sarà presente al Parco del Valentino con un proprio stand (G047), per tutto l’arco della manifestazione. A fare compagnia alle sue 3 linee (Matt, Kamut, Il Cappelli), Trentodoc Bollicine di Montagna, cioè le etichette di 45 case spumantistiche. Segnaliamo domenica 25 settembre, ore 11.30, la presentazione del libro “Pasta Revolution. La pasta alla conquista dell’alta cucina” di Eleonora Cozzella. Con l’autrice interverranno Marco Bolasco e Davide Scabin.

Decine i luoghi del Salone del Gusto sparsi quest'anno per la città di Torino. 800 gli espositori attesi da 100 paesi del mondo

Decine i luoghi del Salone del Gusto sparsi quest'anno per la città di Torino. 800 gli espositori attesi da 100 paesi del mondo

Per celebrare i 20 anni di partnership con Slow Food, Lavazza avrà uno spazio all’interno dell'Ex Borsa Valori, in piazzale Valdo Fusi. La location ospita la mostra fotografica gratuita, dedicata ai 3 anni del progetto "The Earth Defenders". Fitto il programma di eventi realizzato (clicca qui). Domenica 25 settembre alle ore 16, “Il futuro delle guide gastronomiche”, dibattito con Almir Ambeskovic, Paolo Marchi, Anna Prandoni, Eugenio Signoroni e Enzo Vizzari.

La biodiversità dentro a un cono o a una coppetta. È il tema de la Via del Gelato, percorso che segna l’ingresso del gelato artigianale all’interno di Terra Madre Salone del Gusto. Agrimontana sostiene La Compagnia Gelatieri, associazione fondata da Alberto MarchettiAndrea Soban e Paolo Brunelli, per un gelato di qualità che dia valore alle materie prime utilizzate e ai consumatori. Potremo assaggiare gusti speciali, dedicati ai presìdi persino uno dedicato al libro ‘Avanguardia Gelato’ al Marron Glacès di Agrimontana.

Alce Nero, “agricoltori biologici dal 1978”, firma con Miele e Valcucine la prima edizione di Cucina dell’Alleanza, “la cucina come tramite dalla terra alle persone”: 14 cuochi italiani e 4 internazionali animeranno il cuore di piazza Castello, raccontando e preparando piatti utilizzando in particolare i Presìdi Slow Food. Da segnarsi, sabato 24 settembre alle ore 19, “Amici di Frigo Live”: presso lo store Valcucine in corso Matteotti 45, il cuoco Simone Salvini preparerà tre ricette. Ingresso libero.

Molino Quaglia e Petra saranno rappresentati dal pizzaiolo Massimiliano Prete di Gusto Madre, prima con un dibattito al Dissapore Caffè venerdì 23 settembre dalle 18 alle 18.45 (titolo: "Spendereste 30 euro per una pizza?"). Nello stesso giorno preparerà la pizza a mezzanotte all'Open Baladin di Piozzo (Cuneo). 

Molto attesa l'apertura di Terra Madre, venerdì 23 settembre, alla presenza di Carlo Petrini e del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Molto attesa l'apertura di Terra Madre, venerdì 23 settembre, alla presenza di Carlo Petrini e del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Regione Lombardia dedicherà al Museo del Cinema tre serate all'abbinamento tra degustazioni e proiezioni cinematografiche. Ogni giorno, a partire dalle ore 20, un film che segue alla salita sulla Mole e alla degustazione di prodotti lombardi. Ecco le tre proiezioni (tutte alle ore 21.30): giovedì 22 settembre "L’Ultimo Pastore” di Marco Bonfanti;  venerdì 23 “Can You Dig This?” di Ron Finley; domenica 25 “Cosi Mangiavano” di Giancarlo Rolandi. Maggiori informazioni qui.

Lo Stand di Slow Food Lombardia (HO24) del Parco del Valentino ospita invece il meglio di East Lombardy, ovvero i produttori di quella che sarà la European Region Gastronomy 2017, tutti appartenenti alle province di Bergamo, Brescia, Mantova e Cremona. Il progetto stesso sarà presentato giovedì 22 alle ore 16 (replica tutti i giorni successivi, alla stessa ora). Prima e dopo, degustazioni di Lugana Doc, Franciacorta, Sapori del Garda… Programma dettagliato su Slow Food Lombardia.

Il nostro main partner Fontanafredda sarà invece coinvolto nelle attività del Consorzio Alta Langa Docg. Le bollicine piemontesi saranno innanzitutto servite nel corso della cena di gala nella Sala di Diana alla Venaria Reale. Ad esse saranno dedicati una lounge nella corte d’onore di Palazzo Reale (apertura 12-24)  e un banco d’assaggio nel Parco del Valentino–Lungo Po nella zona del Mercato Italiano e Internazionale e dei Presidi Slow Food (postazione numero E188, apertura 10-19).

Lunedì 26 settembre, ore 10.30, ancora alla Reggia della Venaria Reale sarà presentata la nuova edizione della Guida Osterie d'Italia, la guida al “mangiarbere” all'italiana di Slow Food Editore, curata da Eugenio Signoroni Marco Bolasco. E' l'edizione più "popolare" di sempre (leggere qui).


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose