Grandi chef al Mercato Testaccio

Idea della Bowerman: cucineranno ogni sabato ai banchi del Romeo, coi prodotti comprati in loco

22-02-2016
Il banco del Romeo al Mercato Testaccio di Roma.

Il banco del Romeo al Mercato Testaccio di Roma. Cristina Bowerman ha pensato per il suo nuovo indirizzo, aperto da due mesi, a un'iniziativa che coinvolga alcuni dei grandi chef suoi amici, che cucineranno - divertendosi - un sabato a settimana, a turno, coi prodotti comprati al mercato stesso

«Tanti grandi chef hanno già confermato la loro partecipazione, sono certa che molti altri aderiranno in futuro. Soprattutto spero di riuscire a creare un'atmosfera di camaraderie. Le regole sono semplici: a) no scopo di lucro (tutti i piatti verranno  regalati); b) si compra tutto al mercato, come facciamo noi  normalmente; c) divertirsi; d) nessuna programmazione a lunga scadenza ma spontaneità quanto più possibile». Sapete quanto noi di Identità Golose stimiamo, umanamente e professionalmente, Cristina Bowerman, cui va attribuito il virgolettato di cui sopra. Sapete quanto ci piaccia la sua carica di spontaneità (appunto), il suo impegno, la sua ricerca, la sua voglia di fare non solo per sé, ma per un gruppo, che poi è l’alta cucina italiana.

Cristina Bowerman sarà come sempre tra le protagoniste della prossima edizione di Identità Milano. Su il piatto simbolo della rassegna

Cristina Bowerman sarà come sempre tra le protagoniste della prossima edizione di Identità Milano. Su il piatto simbolo della rassegna

Per questo diamo volentieri spazio a una sua iniziativa che ci sembra assai degna di nota. A soli due mesi dall’apertura del banco di Romeo al Testaccio Market di Roma, la Bowerman ha infatti pensato di condividere la sua esperienza con gli altri amici chef. E’ nata così l’idea di un calendario di appuntamenti che vedrà tanti grandi cuochi protagonisti dentro al mercato rionale più frequentato della Capitale.

In realtà il progetto è un invito, rivolto ad alcuni amici-colleghi, che Cristina ha voluto lanciare ricevendo un immediato ed entusiastico riscontro. «Il mercato è diverso dal ristorante, il contatto con le persone è diretto, affacciarsi dal banco e cucinare sono un tutt’uno ed è bello condividere quest’esperienza con chi, come me, ha ancora voglia di confrontarsi, di stare insieme, di essere in mezzo alla gente», spiega.

L’unione tra i cuochi fa la forza: quello che è un principio di base d’Identità Golose potrebbe essere la frase perfetta per questo evento, il suo scopo, il desiderio che ha acceso la scintilla. Il cuoco “ospite” prepara un piatto adatta all’assaggio in piedi, una pietanza da passeggio se vogliamo, e in prima persona la serve agli astanti e agli invitati. Ovviamente saranno preparazioni a “tiratura limitata” e, in questo senso, irripetibili. Si inizierà alle 12 per terminare alle 15, primo appuntamento questo sabato, 27 febbraio.

Tutti i piatti degli chef ospiti saranno preparati acquistando le materie prime negli altri banchi del mercato, anche per entrare in contatto con tutti i protagonisti della piazza romana e scambiare pareri e parole sul cibo. Le regole del gioco sono poche, come si è premesso: spontaneità, lavoro di squadra, materie prime locali ma soprattutto divertimento. Chi è felice ha ragione, cita un vecchio adagio.

Luigi Nastri, primo chef ospite dell'iniziativa di Cristina Bowerman al Romeo del Mercato Testaccio

Luigi Nastri, primo chef ospite dell'iniziativa di Cristina Bowerman al Romeo del Mercato Testaccio

Il primo chef ad aprire questa serie di eventi sarà il poliedrico Gigi Nastri, già chef al lancio della Città del Gusto di Roma 10 anni fa, poi di Settembrini sempre a Roma e del bel neo–bistrot di cucina mediterranea La Gazzetta di Parigi, dove ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. «Gigi è un amico. Possiede un'ottima tecnica, è capace di esprimersi al meglio in occasioni come questa, è creativo e ha una cucina moderna. Sono molto contenta che sia lui ad aprire le danze», spiega la chef del Glass Hostaria.

La squadra di Romeo formata da Emiliano Valenti, Fabrizio Silvano, Fabio Menna, Maria Loredana Ziccarelli e Andrea Schina sarà sempre a disposizione dello chef ospite per aiutarlo e supportarlo. Il calendario parziale prevede, dopo Nastri, sabato 12 marzo Giulio Terrinoni; sabato 19 marzo Marco Martini; sabato 26 marzo Davide del Duca. Hanno poi aderito con date da fissare: Mattias Perdomo, Franco Aliberti, Cesare Battisti, Davide Scabin, Francesco Apreda, Dino De Bellis, Claudio Gargioli, Luciano Monosilio, Dario Nuti, Angelo Troiani.

Sui social: #mercatoamoremio #chefalmercato #cristinabowerman. Gli appuntamenti sono sempre al Mercato Testaccio di Roma (si accede da via Franklin, via Manuzio, via Galvani e via Ghiberti) al banco del Romeo, n° 30 e n° 44.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose