27-09-2012

Da Merano a Milano in nome del vino

Dal 9 al 12 novembre il Merano WineFestival, e a febbraio 2013 il Milano FOOD&WINE Festival

Un'immagine del Merano WineFestival: dal 9 al 12 n

Un'immagine del Merano WineFestival: dal 9 al 12 novembre si svolgerà l'edizione numero 21. Helmuth Köcher, fondatore dell'evento meranese, è ideatore con Paolo Marchi e Claudio Ceroni del Milano FOOD&WINE Festival, evento inaugurato lo scorso febbraio nella stessa sede di Identità Milano ma con un giorno di anticipo. La seconda edizione della manifestazione meneghina è in programma dal 9 all'11 febbraio 2013.

Tutti gli appassionati di vino non stanno più nella pelle: il prossimo appuntamento è a Merano dal 9 al 12 novembre per la XXI edizione del Merano WineFestival, evento che ogni anno arruola i migliori vini mondiali e mette in fila degustazioni a dir poco uniche nel loro genere. La particolarità di quest’anno è il risvolto solidale di tutte le degustazioni: l’intero ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto alle vittime del terremoto de L’Aquila e dell’Emilia, un gesto significativo e fortemente voluto da Helmuth Köcher, fondatore del festival meranese e ideatore con Identità Golose del Milano FOOD&WINE Festival. Ieri sera all'interno della storica Libreria Pecorini in Foro Buonaparte a Milano, libreria che raccoglie varie pubblicazioni de L'Artistica Editrice tra cui l'Ampelografia Universale Storica Illustrata, Köcher ha presentato ufficialmente l'edizione alle porte di Merano e con Claudio Ceroni ha lanciato le date del prossimo evento di Milano.

Lo scorso febbraio la prima edizione del festival meneghino è stata un gran successo, ora si sta già lavorando alla seconda puntata che dal 9 all'11 febbraio 2013 accoglierà, nella stessa struttura ma con un giorno d’anticipo rispetto a Identità Milano, ben 150 fra i migliori vignaioli mondiali e oltre 20 tra chef e pastry-chef internazionali all'interno di uno spazio ancora più grande che supererà i 1400 mq. Ma nell’attesa di assaggiare le 450 bottiglie che verranno proposte ai tavoli d’assaggio milanesi, nella casa madre di Merano il programma vinicolo del WineFestival è più ricco che mai e degno di gran nota: tra sabato 10 e lunedì 12 sono 12 le degustazioni in scaletta e saranno tutte coordinate da Ian Domenico D’Agata, responsabile per l’Italia dell’International Wine Cellar di Stephen Tanzer.

 La locandina della XXI edizione del Merano WineFestival

 La locandina della XXI edizione del Merano WineFestival

Si parla di grappe di Nonino Distillatori non ancora in vendita ma appositamente estratte dalle cantine, una verticale di Masseto nelle annate 1995-1998-2001-2002-2006-2007-2008-2009 guidata da Luca Gardini, un'altra verticale in prima mondiale di Amarone Romano Dal Forno (1990-1993-1996-2000-2003) con presente lo stesso Dal Forno e una di Magnum Giulio Ferrari a partire dal 1987 guidata dalla famiglia Lunelli. E ancora una degustazione di sette annate di Berncasteler Doctor Riesling Auslese, oltre alla prima volta tutta italiana dei Rangen e Brad Grand Cru Riesling che verranno comparati in diverse sette annate da Olivier Zind Humbrecht e alla serie di mini verticali che i vari produttori proporranno ai loro tavoli d'assaggio. Sono tante le novità ma non si può non focalizzare l'attenzione anche su un'annata datata 1930, la più vecchia di Villa di Capezzana che verrà degustata lunedì 12.

 I manifesti del Milano FOOD&WINE Festival. A febbraio 2013 la seconda edizione

 I manifesti del Milano FOOD&WINE Festival. A febbraio 2013 la seconda edizione

Ma al Merano Winefestival non si parla di solo vino: alla GourmetArena 13 grandi chef – da Alfio Ghezzi a Tomaž Kavcic - ruoteranno attorno al tema dell'ecosostenibilità preparando i loro piatti con il supporto dell'Arca di Inoxpiù; lo spazio Culinaria presenterà più di 100 artigiani del gusto e per il dopo festival si potrà contare sulle cene organizzate nei ristoranti locali del Fuori Festival.

Non resta che studiare bene il programma della manifestazione all'interno del nuovo sito del Merano WineFestival, dove è possibile acquistare le prevendite di tutte le degustazioni. E subito dopo mettere in agenda 2013 l'appuntamento con le degustazioni dei vini e dei piatti d'autore del Milano FOOD&WINE Festival.


Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola

Giulia Corradetti

a cura di

Giulia Corradetti

Classe 1985, laurea in Scienze Gastronomiche, passione e lavoro nel mondo gastronomico: cura gli eventi di Identità Golose, la relativa Guida e il sito web
 

Consulta tutti gli articoli dell'autore