L'Espresso: Bottura sempre al top

La Guida curata da Enzo Vizzari conferma lo stato di grazia dei cuochi e della ristorazione italiana

17-10-2013

Enzo Vizzari, curatore della Guida ai Ristoranti d'Italia dell'Espresso, "cura" Massimo Bottura, chef dell'Osteria Francescana di Modena che si conferma oggi a Firenze, giorno di presentazione dell'edizione 2014, miglior ristorante d'Italia con 19,75 ventesimi (foto lestradedellamozzarella.it)

Oggi è il giorno della presentazione della Guida ai Ristoranti d'Italia de L'Espresso 2014. Cerchiamo di riassumere i dati più salienti. L’Osteria Francescana, chef Massimo Bottura, conserva per il terzo anno consecutivo la leadership di miglior ristorante dello Stivale, con il voto a un niente dalla perfezione (19,75 ventesimi), seguito appena dietro sul podio, come l’anno scorso, da Le Calandre di Massimiliano Alajmo e La Pergola diHeinz Beck. Con loro sulla piazza d’onore dei 19,5 ventesimi quest'anno c'è anche Piazza Duomo di Enrico Crippa, novità assoluta. E i tre cappelli, il massimo del riconoscimento che include le insegne da 18 a 20 ventesimi, è attributo a 26 ristoranti, 3 in più dell’anno scorso (tra i più significativi balzi in avanti: St. Hubertus, Antica Corona Reale, Povero Diavolo, Laite, Da Vittorio e Agli Amici).

Appena dietro, si distinguono 63 insegne con due cappelli (tra 16,5 e 17,5) e 293 con un cappello (da 15 a 16), per un totale di 382 tavole di qualità, un totale che quest’anno, a livello di regioni, vede primeggiare la Lombardia (60, contro le 44 insegne in Campania, i 40 in Piemonte, i 33 del Lazio). Cifre che, nelle parole introduttive del suo curatore, Enzo Vizzari, si traducono «In una novità vera: la Nuova cucina italiana è rispettata e ricercata. Non la cosiddetta ‘cucina delle nonne’ ma quella dei Bottura e degli Alajmo, dei Beck e degli Scabin, moderna, aperta, “nuova” ma inequivocabilmente italiana».

E ancora, la conferma di ciò che L'Espresso sostiene da tempo: «In Italia non si è mai mangiato bene come oggi» e non soltanto nei locali di fascia alta […] ma in genere nei 2.700 esercizi che la Guida passa quest’anno in rassegna. Ne consegue che, scrive Vizzari, «L’Italia, mai come ora, dovrebbe concentrare impegno e investimenti nella risorsa “turismo”, della quale l’enogastronomia è componente essenziale».

La copertina della Guida dell'Espresso 2014, 792 pagine, 19.50 euro in edicola e libreria, 7.90 euro su iTunes per iPhone e iPad

La copertina della Guida dell'Espresso 2014, 792 pagine, 19.50 euro in edicola e libreria, 7.90 euro su iTunes per iPhone e iPad

I 26 tre cappelli della Guida Espresso 2014

19.75/ventesimi
Osteria Francescana a Modena
19,5
Le Calandre a Rubano (Padova)
La Pergola a Roma
Piazza Duomo ad Alba (Cuneo)
19
Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara)
Casadonna Reale a Castel di Sangro (L’Aquila)
Combal.zero a Rivoli (Torino)
Uliassi a Senigallia (Ancona)
Vissani a Baschi (Terni)
18.5
Antica Corona Reale a Cervere (Cuneo)
St Hubertus a Badia (Bolzano)
La Peca a Lonigo (Vicenza)
Povero Diavolo a Torriana (Rimini)
Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mantova)
Duomo a Ragusa Ibla
Enoteca Pinchiorri a Firenze
La Madia a Licata (Agrigento)
18

Enrica Crippa, Piazza Duomo ad Alba (Cuneo): un'ascesa senza fine

Enrica Crippa, Piazza Duomo ad Alba (Cuneo): un'ascesa senza fine

Agli Amici a Udine
Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo)
Laite a Sappada (Belluno)
Colline Ciociare ad Acuto (Frosinone)
Enrico Bartolini-Devero a Cavenago Brianza (Milano)
Madonnina del Pescatore a Senigallia (Ancona)
Perbellini a Isola Rizza (Verona)
Torre del Saracino a Vico Equense (Napoli)
Cracco a Milano

Premi speciali 2014
Pranzo dell’anno: Povero Diavolo a Torriana (Rimini)

Cantina dell’anno: Villa Maiella a Guardiagrele (Chieti)

Maitre dell’anno: Carlo Pierato, Mistral a Bellagio (Como)

Sommelier dell’anno: Angelo Di Costanzo, L’Olivo del Capri Palace a Capri (Napoli)

Giovane dell’anno: Alessandro Dal Degan, La Tana di Asiago (Vicenza)

Novità dell’anno: Locanda di Orta San Giulio (Novara)

Performance dell’anno: Rossellinis di Palazzo Alvino a Ravello (Salerno)

Alessandro Dal Degan de La Tana di Asiago (Verona): per L'Espresso è lui il giovane dell'anno

Alessandro Dal Degan de La Tana di Asiago (Verona): per L'Espresso è lui il giovane dell'anno

Piatto dell’anno: La Madia di Licata (Agrigento)

Caffè dell’anno: Antica Corona Reale di Cervere (Cuneo)

Selezione vini internazionali: Perbellini a Isola Rizza (Verona)

Pasta dell’anno: Il Mosaico del Terme Manzi a Ischia (Napoli)

Qualità del made in Italy: Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mantova)

Selezione di bollicine: Il Pagliaccio a Roma

Pasticceria dell’anno: Il Palagio del Four Seasons a Firenze

Alla Carriera: Le Colline Ciociare ad Acuto (Frosinone)

Enotavole dell’anno: Antica Enoteca Guidi a Novara, Godenda di Padova e Taverna del Gusto di Piacenza


Rubriche

In libreria

Pubblicazioni e novità editoriali del pianeta gola