15-06-2024

In quel Contenitore solo cose buone

Da sei anni a Parabita, nel basso Salento, il ristorante di Federica Negro e Marco Tornesello, lei in cucina e lui in sala, d'estate occupa una deliziosa piazza del centro storico. Che bontà i primi, per i secondi devo ripassare

Federica Negro e Marco Tornesello, moglie e marito

Federica Negro e Marco Tornesello, moglie e marito, lei in cucina e lui in sala. Il loro ristorante si chiama Il Contenitore e lo trovate in via Padre Serafino 14 a Parabita in provincia di Lecce

In Salento, Parabita accoglie l’Arte Bianca del maestro pasticciere Antonio Campeggio, ma anche il Contenitore, il ristorante e bistrot di Federica Negro e Marco Tornesello, moglie e marito, lei in cucina e lui in sala. Da sei anni hanno sede in via Padre Serafino 14, ma tra web e biglietti da visita è riportato anche un secondo ingresso, quello al 5 di via Gaetano Cataldi, dietro l’angolo. Però, appena fa caldo, quindi da adesso in poi, apparecchiano a pochi metri, in piazza degli Uffici, spazio molto gradevole, chiuso su un lato dalla chiesa dedicata alla Madonna del Rosario. Prima della pandemia, avevano ancora più aria e luce in un

La facciata della chiesa dedicata alla Madonna del Rosario in piazza degli Uffici a Parabita (Lecce)

La facciata della chiesa dedicata alla Madonna del Rosario in piazza degli Uffici a Parabita (Lecce)

campo poco lontano, con le palme, tutto molto bello al punto da suscitare troppe gelosie per non dovere un brutto giorno dovere cambiare per rinascere dove sono ora.

Strano ma vero: per quanto sia tornato nel Salento più prossimo a Santa Maria di Leuca un quarto di secolo fa, ogni anno trovo nuovi indirizzi. Questo merita e dire che avrei dovuto prestare più attenzione a un suggerimento che alcuni anni fa mi arrivò da Solaika Marrocco, chef stellata in Lecce, Primo restaurant, che poco tempo fa mi ha ricordato di

Polpette di Angus con nocciola, vellutata di pomodoro fresco e basilico, pesto di rucola e scaglie di grana

Polpette di Angus con nocciola, vellutata di pomodoro fresco e basilico, pesto di rucola e scaglie di grana

avermi suggerito di visitarli, ben prima del covid, poi i problemi e il trasloco avevano fatto cadere tutto, fino al 12 giugno.

Quando mi capitano circostanze come queste, quella di visitare un’insegna per la prima volta ben dopo la sua apertura, se mi trovo bene mi do del tonto per avere perso tempo. Se mi delude, mi dico che avrei dovuto capire meglio a cosa andavo incontro, valutare con più attenzione ogni aspetto e non andarvi proprio. Ma facile dirlo dopo, non si sbaglia mai.

Burratina croccante e capocollo di Martina Franca

Burratina croccante e capocollo di Martina Franca

Qui promossi. Tra quello che ho gustato e quello che non ho ordinato, siamo a una promozione piena, un’insegna valida anche per i mesi invernali quando in tanti chiudono e non si sa mai bene dove andare. Pescando in un  menù che sta lasciando spazio a quello di inizio estate, niente crudi di mare per avere fatto il pieno la sera precedente, niente frisa con tonno perché l’abbino alla spiaggia, sì ai sei antipasti di mare e di terra, tre e tre, da gustare in successione altrimenti molti del luogo accusano i ristoratori di affamarli: Polpette di Angus con nocciola, Tuorlo

Soaghetti aglio, olio, peperoncino con scampi crudi, pesto di pistacchio e cubi di pesce spada, chef Federica Negro del Contenitore a Parabita (Lecce)

Soaghetti aglio, olio, peperoncino con scampi crudi, pesto di pistacchio e cubi di pesce spada, chef Federica Negro del Contenitore a Parabita (Lecce)

d’uovo croccante, Burratina croccante e capocollo di Martina Franca, Insalata di mare, Vellutata di patate viola e uovo di quaglia affumicato al Lapsang, Vitello tonnato con sorpresa.

Al secondo avrei ordinato la Ricciola in tempura con gamberi viola di Gallipoli, se non avessimo richiesto in abbondanza tre dei quattro primi: Spaghettoni aglio, olio, peperoncino con scampi crudi, pesto di pistacchio

Risotto alla "Marinara" con burro e parmigiano, polvere di capperi, di pomodoro, di origano e gocce di olio all'aglio

Risotto alla "Marinara" con burro e parmigiano, polvere di capperi, di pomodoro, di origano e gocce di olio all'aglio

e cubetti di pesce spada; Linguine ai frutti di mare, zafferano, stracciatella, tartare di spigola e un risotto esemplare, con burro e parmigiano, polveri di capperi, pomodori, origano e olio all’aglio. Niente Fusilloni al ragù di cavallo, quaggiù molto amato ma io ragiono con la mia testa e al cavallo rinuncio senza versare lacrime.

Dolce chiusura con la Millefoglie con crema al limone e chantilly alla vaniglia. Il nostro commiato è stato un arrivederci.

Millefoglie con crema al limone e chantilly alla vaniglia

Millefoglie con crema al limone e chantilly alla vaniglia

IL CONTENITORE
Via Padre Serafino, 14
73052 Parabita (Lecce)
Telefono: +39.338.8402263
Info: ilcontenitore.restaurant@gmail.com
Prezzi medi: antipasti 25, primi 18, secondi 18, dessert 7 euro.


Cibi Divini

I ristoranti di tutto il mondo raccontati nel Giornale da Paolo Marchi dal febbraio 1994 all’inverno 2011. E dalla primavera per i lettori del sito identitagolose.it

Paolo Marchi

a cura di

Paolo Marchi

nato a Milano nel marzo 1955, al Giornale per 31 anni dividendosi tra sport e gastronomia, è ideatore e curatore dal 2004 di Identità Golose.
blog www.paolomarchi.it
instagram instagram.com/oloapmarchi

Consulta tutti gli articoli dell'autore