La prima Identità di Champagne

Tre giorni di incontri tra il gusto Ruinart e i piatti di alcuni tra i più prestigiosi cuochi italiani

29-02-2016

La Maison Ruinart rinnova per il quarto anno consecutivo la partnership con Identità Golose e quest’anno presenterà nell’esclusiva Lounge Ruinart, solo su prenotazione, ogni giorno dalle 12 alle 15, la prima edizione di Identità di Champagne in cui si potrà scoprire come le creazioni dello Chef de Cave hanno ispirato i piatti dei grandi cuochi italiani.

Un vero e proprio dialogo tra Champagne e cibo, andando oltre l’abbinamento perfetto. con l’obiettivo di far vivere un’esperienza unica. Nei calici troveremo innanzitutto "R" de Ruinart, l'espressione principale del gusto Ruinart, con un assemblaggio costituito al 40% di Chardonnay, dal 50-55% di Pinot Noir e il restante Pinot Meunier. Una bottiglia in cui la nota dominante di freschezza si sposa con armonia ed equilibrio, un perlage persistente per un vino che abbineremo, domenica 6 marzo al piatto dello chef Antonio Guida Armonia di Riso: omaggio a Milano, un riso in cagnone con barbabietola marinata e polvere di lampone. Stesso abbinamento lunedì 7 marzo, per la creazione di Claudio Sadler Bollicine a tutto pasto: un raviolo di ricotta e asparagi, crema di funghi trombetta e aria di Grana Padano.

Avrà un suo spazio anche il Ruinart Rosé, 45% di Chardonnay della Côte des Blancs e delle Montagne di Reims e 55% di Pinot Noir di cui il 18/19% vinificato in rosso. Un colore rosa granato, naso delicato con profumi esotici, lamponi. Frutti rossi eleganti si esprimono pienamente all’assaggio. Questo champagne sarà abbinato domenica 6 marzo al piatto di Andrea Berton con il suo Brodo di verbena, rognone di vitello adagiato su una riduzione di vino rosso, maionese al pepe e uova di salmone

Stessa bollicina anche martedì 8 con una pizza gourmet creata da Franco Pepe, un incontro tra mare e terra, un viaggio nelle terre campane tra il fiordilatte di bufala campana, emulsione di colatura d’alici su un cuore di scarola ben armonizzato da pomodori cotti al forno.

Per finire ci sarà in degustazione lo Chardonnay in purezza, Ruinart Blanc de Blancs, una singolare potenza aromatica, intenso e di grande rotondità. E lo Chef de Cave Frédéric Panaïotis ha affidato il compito a Moreno Cedroni e Caterina Ceraudo di proporre le loro creazioni abbinate a questo champagne.

Per Cedroni una versione di Susci con la C: Viaggio verso Reims: scampo, ricciola e ostrica, mentre la giovane cuoca ed enologa calabrese catturerà l’attenzione degli ospiti con la sua interpretazione di Ceviche, famoso piatto peruviano reso mediterraneo attraverso ingredienti delle sue terre, contrasti e affinità.

Afferma Riccardo Caliceti, Senior Brand Manager di Ruinart in Italia: «Siamo onorati di condividere con intenditori e appassionati l’esperienza autentica dello spirito della Maison. La partnership con Identità Golose si confermerà un appuntamento imperdibile per scoprire il prestigio della più antica Maison de Champagne, accompagnati da grandissimi esponenti dell’eccellenza gastronomica italiana». 

Vi segnaliamo che il lunedì 7 marzo è già tutto sold out mentre ci sono ancora pochi posti per la domenica e il martedì. Per partecipare occorre scrivere a: iscrizioni@identitagolose.it.


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola