Guida alla Guida

21-05-2024

Quattro ristoranti da seguire nel Nord Europa: Vaekst, Grön, Vyn e Kvitnes Gård

La rivoluzione del Noma continua a dare frutti importanti in Scandinavia: 4 new entry nella nostra guida tra Danimarca, Finlandia, Svezia e Norvegia

La sala green di Vaekst, indirizzo da seguire del

La sala green di Vaekst, indirizzo da seguire della nuova Copenhagen

Non di soli Alchemist, Geranium, Noma o Maeemo vive il Grand Nord Europa: il distretto che più ha fatto parlare gastronomicamente di sè negli ultimi 15 anni è un continuo germogliare di insegne da seguire con attenzione. Oggi ve ne indichiamo 4, di 4 paesi diversi

Vaekst, Copenhagen (Danimarca)
La scena gastronomica di Copenaghen è uno dei tratti che contribuisce a renderla una delle mete più golose del pianeta. Tuttavia la capitale danese non solo ospita ristoranti in vetta alle classifiche mondiali, l'aspetto interessante è la presenza di un collettivo che raggruppa una ventina di ristoranti capaci di restituire esperienze davvero profonde ed identitarie: il CofocoCopenaghen Food Collective. Al centro del vecchio quartiere latino della città, c’è la punta di diamante del Cofoco, il ristorante Vaekst, dove la gastronomia e l’approccio al servizio testimoniano il tipico stile nord-europeo. Vegetali vibranti ed erbe spontanee condividono il piatto insieme a frutti di mare o ottimi tagli di carne. Talvolta fa capolino la cacciagione ma sempre con la freschezza come tratto distintivo. Qui gli ingredienti non prendono l’aereo. [...] leggi tutta la scheda a cura di Giorgio Minestrini

L'estetica di Grön

L'estetica di Grön


Grön, Helsinki (Finlandia)
Grön è il fiore all’occhiello della Finlandia del nord. Lo chef Toni Kostian, uno a cui piace passare il tempo libero pescando a mosca, non ha mai lavorato in alcun tipo di ristorante blasonato in Scandinavia, tuttavia la sua cucina compete ad armi pari con le rivali in Danimarca e Svezia. Da Grön ("verde"), come fa intendere il nome, un team giovanissimo lavora materie prime locali e stagionali e ingredienti dimenticati dedicandosi anche al foraging, sebbene siano anche presenti eccellenti prodotti ittici e ottime carni. Ma il focus da Grön è rivolto a piante, erbe e verdure, loro punto di forza. La pie di pomodoro, ribes rosso, origano e kombu è diventata il signature dish, e per una buona ragione – è pazzesca, così ricca di sapori. [...] leggi tutta la scheda a cura di Kaja Sajovic
Daniel Berlin, vecchia conoscenza dalle mani d'oro, ora al Vyn

Daniel Berlin, vecchia conoscenza dalle mani d'oro, ora al Vyn


Vyn, Simrishamn (Svezia)
Daniel Berlin è tornato. Dopo la chiusura dell’omonimo ristorante a Skåne-Tranås, ha lasciato un vuoto nel fine dining del sud della Svezia difficile da colmare. In molti hanno atteso il suo ritorno e così “Vyn Restaurant” ha aperto. Avvicinandosi alla costa e lasciandosi alle spalle la pianura, il ristorante è collocato in una ex casa colonica su una collina vicino Brantevik, sul Mar Baltico, con vista sull’isola danese di Bornholm in una giornata cristallina. Qui ha creato il suo luogo dei sogni senza badare a spese; un ristorante che merita il viaggio. Mentre il precedente era più simile a una casa ideale per una cena intima, da Vyn tutto è più grande e sfarzoso. Il design è sostanzialmente nordico, con colori tono su tono con i circostanti campi di grano; una pace assoluta smorzata dall’immancabile brezza. [...] leggi l'intera scheda
Kvitnes, gemma norvegese (©eivindhnatvig)

Kvitnes, gemma norvegese (©eivindhnatvig)


Kvitnes Gård, Vesteralen (Norvegia)
Benvenuti in un luogo dove il Farm to table trova la sua massima espressione. In una location da favola, lontana dalle grandi metropoli, lo chef norvegese Halvar Ellingsen ha creato qualcosa di davvero unico; un’azienda agricola che fornisce il ristorante ed è il ristorante stesso. Kvitnes Gård o Kvitnes Farm si trova alla stessa latitudine del nord Alaska e arrivare a destinazione è una vera esperienza. Tra novembre e gennaio è ideale per ammirare l’aurora boreale, ma la vera stella indiscussa è il ristorante di Halvar. Questo vichingo dal tono pacato vi condurrà in un viaggio indimenticabile di 16 portate servite nella sua atavica dimora. Ma prima, dovrete togliervi le scarpe e sarete benvenuti nella casa di Halvar. Vi accoglierà con camino acceso e sedie con rivestimenti di pelle di pecora. [...] leggi l'intera scheda


Guida alla Guida

Tutte le novità della Guida ai Ristoranti d'Italia, Europa e Mondo di Identità Golose

Identità Golose

a cura di

Identità Golose