La pizza dell'estate di Ciro Coccia

Il patron de La Dea Bendata di Pozzuoli (Napoli) presenta la sua Bianca di Sorrento, «ricordo della ricetta di mia zia cuoca»

24-08-2018

L' idea di questa pizza nasce da mia zia che, giovanissima, lavorava presso una trattoria della costiera amalfitana e cucinava il piatto più apprezzato dai clienti. Ho deciso quindi di riproporre, con successo, la sua ricetta, presentandola però sul disco di pasta. Naturalmente la pizza Bianca di Sorrento si trova nel menu della mia La Dea Bendata solo nel periodo della stagione dei peperoni, quindi in estate, con l'aggiunta di fior di latte, pangrattato, olive di Gaeta, capperi, prezzemolo, pecorino, tocchetti di pane e olio extravergine di oliva. 

Bianca di Sorrento

Ricetta per 4 persone

INGREDIENTI

Per 1 kg di impasto di pizza
1400 g di farina
1 l d'acqua
4 g di lievito 
45 g di sale fino

Per il condimento
1 kg di peperoni
100 g di olive nere di Gaeta
25 g di capperi
200 g di pane grattugiato
300 g di fiordilatte
pezzetti di pane
prezzemolo
basilico 
olio evo

Ciro Coccia, patron de La Dea Bendata a Pozzuoli

Ciro Coccia, patron de La Dea Bendata a Pozzuoli

PROCEDIMENTO
Preparare l'impasto della pizza la sera prima e dividerlo in 4 panetti da 250 grammi l'uno. Preparare i peperoni in padella, alla napoletana, saltati con olive, capperi e prezzemolo con l'aggiunta di pane grattugiato, a fine cottura aggiungere il pecorino. In un'altra padella friggere i pezzettini di pane, a questo punto stendere il panetto di pasta con il fiordilatte e aggiungere i peperoni preparati con olive e capperi. Quasi a fine cottura aggiungere i pezzetti di pane e il basilico fresco.


Rubriche

Ricette d’autore