Semplice, giusto, sbagliato: incontro tra pasticceria e mixology

La scommessa di Agrimontana a Identità Cocktail, "complici" due fuoriclasse come Andrea Tortora e Andrea Cason

27-02-2018

Molte sono le riflessioni che accompagnano il tema della quattordicesima edizione di Identità Golose; riflessioni condivise in vari articoli pre-congresso, discusse seduti al tavolo di un ristorante o nelle cucine più o meno blasonate di tutta Italia. Ognuno di noi sa dare sull’argomento Fattore Umano una personale interpretazione o, sicuramente, può rammentare un episodio o un aneddoto che ben esemplificano questo concetto.

C’è però un aspetto che ancora non si è visto del Fattore Umano, ossia quel “fare” che sarà sui palchi di Identità Golose dal 3 al 5 marzo e, per la prima volta, a Identità Cocktail. Nel nuovo laboratorio dedicato alla miscelazione e alla cucina d’autore, a fare la differenza saranno proprio i professionisti coinvolti.

Andrea Tortora (foto Daniel Töchterle)

Andrea Tortora (foto Daniel Töchterle)

Alcuni di loro si cimenteranno in vere e proprie sperimentazioni, attingendo a quella conoscenza quotidiana che li ha resi grandi nella loro professione. Nasce da questo desiderio di “uscire dagli schemi” la lezione di domenica 4 marzo alle ore 12 di Andrea Tortora (pastry chef del 3 stelle Michelin St.Hubertus di San Cassiano in Val Badia) e Andrea Cason (bartender di Bartender Verona e docente Alma) promossa da Agrimontana e Bonaventura Maschio.

Il dialogo tra settori e competenze diverse, ma non per questo inconciliabili, arriva a sperimentare come la pasticceria e la mixology riescano a imboccare nuove strade e, allo stesso tempo, l’ingredientistica per dessert apra diverse frontiere di collaborazione con i distillati d’uva e gli spirits.

Ancor più: è Agrimontana che si spinge nel territorio della miscelazione che, per vocazione, è a lei molto lontano e si mette in gioco esattamente come fece, qualche anno fa, entrando nella ristorazione e attraversando il confine tra dolce e salato.

Il compito di Tortora e Cason è di rendere intelligibili delle intuizioni e suggestioni, frutto di una chiacchiera nel tempo libero, e da domenica 4 marzo contenuto centrale della loro masterclass e di future altre iniziative.

Andrea Cason

Andrea Cason

Semplice, giusto e sbagliato, il titolo dato al loro appuntamento, presenterà in modo divertente ma sempre attento e ragionato, tutto ciò che non sappiamo della pasticceria nella mixology e viceversa, andando a toccare qualche sorprendente abbinamento con il “salato”. Sarà un crescendo di tre momenti, in cui gli ospiti saranno coinvolti nell’assaggio e nel viaggiare con Tortora e Cason attraverso le pieghe dell’insolito connubio pasticcere-bartender.

Agrimontana ha alle spalle, in occasione della passata edizione del Sigep, un lavoro sul tema mixology. Durante la cinque giorni riminese, il mixologist Claudio Sciaraffa ha ideato drink innovativi con le puree di frutta Agrimontana come lo Split Martini con purea di banana e l’Oriental Spring con purea di albicocca.

La lezione di Andrea Tortora e Andrea Cason sarà per l’azienda cuneese la scoperta di quei fattori umani che hanno nel proprio dna la prerogativa di fare la differenza. Appuntamento quindi, a Identità Cocktail nell’area espositiva di Identità Golose (prenotazioni all’indirizzo mail stefania.oggioni@identitaweb.it).


Rubriche

IG2018: il fattore umano

Tutto sull’edizione 2018 di Identità Golose, a Milano da sabato 3 a lunedì 5 marzo. Il tema della quattordicesima edizione sarà “Il fattore umano”