I ristoranti dell'estate: il mare toscano tra Grosseto e Livorno

Sette indirizzi consigliati, affacciati (o quasi...) sulle onde del Tirreno, dove mangiare bene secondo la Guida di Identità Golose

07-08-2021
Il Bucaniere, a San Vincenzo (Livorno)

Il Bucaniere, a San Vincenzo (Livorno)

LA PINETA - via dei Cavalleggeri Nord 27, Bibbona (Livorno) - Marina di Bibbona, +39.0586.600016, lapinetadizazzeri.it

La Pineta è una suggestiva baracchina sulla spiaggia con una storia lunga qualche decennio che racconta la passione per il mare, il pescato e la cucina della famiglia Zazzeri. Oggi i fratelli Andrea e Daniele, rispettivamente in sala e ai fuochi della gloriosa insegna, si sono trovati prima del previsto a prenderne il timone per la prematura scomparsa del padre Luciano. Già operativi da anni, sono cresciuti con gli insegnamenti del carismatico genitore: si sono rimboccati le maniche guardando al futuro con ottimismo per ripartire da dove era rimasto Luciano e mantenerne alto il valore, umano e professionale. Una rosa di fornitori fidati continua ad assicurare il meglio dal mare e dall’orto. Intanto Andrea ripropone i classici della Pineta: qualità, freschezza e territorio sono da sempre il fulcro di questa cucina di temperamento, cotture leggere nel totale rispetto dei prodotti oltre che sapori decisi e definiti.

Leggi qui l’intera recensione di La Pineta firmata Identità Golose

POSTO PUBBLICO DEI FRATELLI CECH - via dell'Amore 1, Castiglione della Pescaia (Grosseto), +39.0564.332917, postopubblicocech.com

Nell'anno universale dell'asocialità forzata i fratelli Cech si sono rimboccati le maniche, hanno fatto evolvere il loro Posto Pubblico e rinforzato i legami con clienti e territorio. Come? Con un esperimento di take away e delivery nato durante il Covid-19, una necessità data dall'emergenza e diventata poi plus: ritorna infatti disponibile in autunno. Poi, con un menu degustazione di tapas, fatto per dare una panoramica dello stile di Alessio Cech, a cui si aggiungono piatti "singoli" forti come il Raviolo al nero con bufala e bottarga di muggine, la Tartare di vitello con bottarga di tonno rosso o il Bun di anguilla affumicata con maionese alla prugna fermentata.

Leggi qui l’intera recensione di Posto Pubblico dei fratelli Cech firmata Elisa Poli

Posto Pubblico dei fratelli Cech 

Posto Pubblico dei fratelli Cech 

BRACALI - via di Perolla 2, Massa Marittima (Grosseto) - Ghirlanda, +39.0566.902318, mondobracali.it

Bracali è situato nel cuore delle colline metallifere, nella prima periferia di Massa Marittima, un locale di campagna antico che all’interno cela un luogo riservato e ricco di dettagli. Un ristorante gestito in maniera impeccabile dai due fratelli Bracali, che si dividono tra sala e cucina. In qualsiasi stagione dell’anno fare una tappa in questo ristorante merita il viaggio grazie a Luca, il fratello maggiore, cerimoniere della sala e grande intenditore di vini e Francesco, cuoco autodidatta, entrambi amanti dell’arte. Come scordare la sua interpretazione della Cipolla maremmana e il Cappuccino con guanciale e arancia caramellata?

Leggi qui l’intera recensione di Bracali firmata Cinzia Benzi

IL PELLICANO - località Sbarcatello, Porto Ercole (Grosseto), +39.0564.858111, pellicanohotel.com

Aprile 2021: è questa la data di riapertura dello scenografico resort in località Sbarcatello a Porto Ercole (Grosseto). Al timone, per la quarta stagione i fila, c'è sempre Michelino Gioia, fedelissimo del gruppo di Roberto Sciò. I suoi pilastri: territorio unito a un innovazione che non deve essere scontata o di moda, materie prime di piccoli produttori locali e rispetto della stagionalità. Contestualmente ha riaperto anche il più easy Pelligril, con affaccio sulla piscina e sul mare: piatti più semplici come crudi di pesce con soia e zenzero, Panzanella toscana, Pappa al pomodoro, Spaghetti con le vongole, Calamari fritti…

Leggi qui l’intera recensione di Il Pellicano firmata Identità Golose

La Perla del Mare

La Perla del Mare

LA PERLA DEL MARE - via della Meloria 8, San Vincenzo (Livorno), +39.0565.702113, laperladelmare.it

A San Vincenzo si incrociano il mondo della spiaggia e quello della ristorazione di alta fascia. Merito della coppia gourmet formata dalla chef Deborah Corsi e dal marito Emanuele Giampieri, patron e sommelier de La Perla del Mare, elegante “baracchina” adiacente all’omonimo stabilimento balneare. Una cucina frizzante con il valore aggiunto della posizione, un concentrato di ricercatezza e sapori nitidi che con l’apertura anche in inverno destagionalizza l’offerta. Le ricette scaturiscono sull’onda dell’istinto femminile di Deborah che, con determinazione e mano altrettanto femminili, le sperimenta fino alla perfetta armonia. La tradizione marinara e dell’entroterra è rivista in chiave leggera e con quel tanto di fantasia che diverte senza stravolgere.

Leggi qui l’intera recensione di La Perla del Mare firmata Identità Golose

IL BUCANIERE - viale Guglielmo Marconi 22, San Vincenzo (Livorno), +39.335.8001695, ristoranteilbucaniere.com

Shhhh, parla la materia prima. Lo spirito che dovrebbe trapelare, nemmeno troppo velatamente, dai piatti di un cuoco, e che spesso scarseggia nei ristoranti, è più che vivace nella cucina di Fulvietto Pierangelini. Il Bucaniere non solo è letteralmente sul mare, è il mare, è il territorio di questa fascia costiera che ha ancora molto da imparare su se stessa. Pierangelini, il Dna non mente, studia d'inverno, raccoglie verdure e funghi, pesca e coltiva rapporti fatti di rispetto e amicizia con i produttori e i pescatori locali. Ogni primavera, così, i frutti nascono sulla carta del Bucaniere, con piatti che reinventano e migliorano la tradizione. Il pesce è del giorno, scelto col pescatore di fiducia; i vegetali sono lasciati croccanti o lavorati in morbide creme; tartufo, zenzero, olive, senape danno all'occorrenza un effetto 3D alla ricetta. 

Leggi qui l’intera recensione di Il Bucaniere firmata Identità Golose

Cobalto Mare

Cobalto Mare

COBALTO MARE - piazza della Vittoria 13, San Vincenzo (Livorno), +39.0565.701640, cobaltomare.com

Un nuovo stile, più semplice, per la sala e per la cucina. Così Papaveri e Mare si rinnova, senza tradire la linea impostata negli anni da Paolo Fiaschi, chef del "papà" Papaveri e Papere. Ma diverse sono le novità, innanzitutto la squadra: in cucina c'è Antonio Spatola. In sala arriva la brava Elisa Benvenuti più che mai decisa a mettere al primo posto freschezza e gentilezza. Ed empatia, che non guasta. La carta, semplificata nei concetti, evita sofismi e lascia la scena alle materie prime. Qui, con la suggestiva vista del porto, è naturale impostare un pasto a base di pescato fresco, scegliendo il crudo di mare o il calamaro scottato con patate novelle e lardo di colonnata.

Leggi qui l’intera recensione di Cobalto Mare firmata Elisa Poli


Rubriche

Guida alla Guida

Tutte le novità della Guida ai Ristoranti d'Italia, Europa e Mondo di Identità Golose