Concorso C3 Valrhona, ancora poche settimane per candidarsi

Tempo fino al 30 giugno per iscriversi alla sesta kermesse internazionale per pasticcieri professionisti nella ristorazione

04-06-2019

A ottobre 2018 a Brooklyn fu l’indonesiano Yusuke Aoki, pastry chef del Four Seasons Hotel Resort di Bali, ad aggiudicarsi la quinta edizione della Chocolate Chef Competition C3, il concorso internazionale a cadenza biennale riservato ai pasticcieri professionisti nella ristorazione, nell’hôtellerie o nel catering. Voluta da Valrhona per dare la possibilità ai migliori pastry chef del mondo di dimostrare la loro maestria nella lavorazione del cioccolato, la Chocolate Chef Competition C3 torna puntuale come accade ormai al 2008 anche per la sua sesta edizione. Ed è già fibrillazione fra i professionisti del settore pronti ad affrontare le selezioni che, al termine di un impegnativo percorso, assegneranno solo otto pass per la finalissima in programma a Singapore il 5 marzo 2020 nell’ambito del Food & Hotel Asia.

Yusuke Aoki e Ettore Beligni, rispettivamente primo e secondo all'edizione 2018 a New York del C3 Valrhona, concorso a tutto cioccolato nella pasticceria per la ristorazione. Foto di Paolo Marchi

Yusuke Aoki e Ettore Beligni, rispettivamente primo e secondo all'edizione 2018 a New York del C3 Valrhona, concorso a tutto cioccolato nella pasticceria per la ristorazione. Foto di Paolo Marchi

LE ISCRIZIONI. Fino al 30 giugno i pasticcieri professionisti nella ristorazione, nell’hôtellerie e nel catering di tutto il mondo, possono iscriversi alla prima fase del concorso. Per partecipare alla Chocolate Chef Competition C3 basta compilare online il form sul sito www.C3.valrhona.com e allegare due ricette originali e creative, la prima per un dessert al piatto e la seconda per mignardises con il cioccolato scelto come protagonista del concorso: il Grand Cru de Terroir Repubblica Dominicana Bahibé 46%. Altro requisito richiesto, oltre al settore di provenienza e alle ricette, è l’aver compiuto 21 anni.

LE SELEZIONI. I candidati selezionati in base alla ricette allegate al form d’iscrizione accederanno alle fasi regionali suddivise in otto aree geografiche: Francia, Scandinavia, Spagna e Portogallo, Italia, Nord America, Africa e Medio Oriente, Asia e resto del mondo. Si parte il 17 settembre a L'École Valrhona, sede di Parigi-Versailles, dove la giuria assaggerà i dessert e i mignardises dei pasticcieri del Medio Oriente. Sempre a L'École il giorno dopo sarà la volta dei candidati del Resto del Mondo e il 19 di quelli spagnoli e portoghesi, mentre il 20 arriverà il turno di Francia e Scandinavia. Si continuerà il 28 ottobre a L'École, sede di Brooklyn, con il Nord America mentre, ultimi in ordine di tempo, i candidati italiani si sfideranno il 21 novembre a Milano in quello che sarà il nuovo hub Valrhona. A indirizzare la scelta della giuria, oltre alla creatività e l'originalità della ricetta, saranno gusto e combinazione di sapori, consistenza, estetica e rispetto del tema che prevede il Grand Cru de Terroir Repubblica Dominicana Bahibé 46% come ingrediente principale. Agli otto vincitori delle selezioni, oltre al premio di 3000 euro, verrà dato appuntamento a Singapore dove in palio, con il titolo, ci sono altri premi: di 8000 euro per primo classificato, di 3000 euro per il secondo e 1000 euro per il terzo.


Rubriche

Dolcezze

Anticipazioni, personaggi e insegne del lato sweet del pianeta gola