20-11-2023

Tutto sul tè Matcha: siamo andati a scoprirne i segreti a Tokyo

Sale da tè in centro città, oppure immerse nel verde dei parchi. Alcuni indirizzi da non perdere, se avete in programma un viaggio in Giappone

Le foglie di tè matcha sono prima cotte a vapore,

Le foglie di tè matcha sono prima cotte a vapore, in modo che non si ossidino e mantengano le proprietà nutrizionali, poi vengono essiccate e macinate in mulini in pietra o in granito - Tutte le foto: Annalisa Cavaleri

Il tè matcha è un tè verde in polvere dalle proprietà benefiche. Ha un colore intenso e un sapore più delicato, man mano che aumenta la sua qualità. Il suo utilizzo ha origini nella Cina antica dove veniva usato come tè cerimoniale e per le sue proprietà benefiche, depurative e antiossidanti.  

Le foglie di alta qualità (dette tencha) sono cresciute all'ombra, in modo che siano di un bel verde carico. Vengono prima cotte a vapore, in modo che non si ossidino e mantengano le proprietà nutrizionali, poi essiccate e macinate in mulini in pietra o in granito. Il tè matcha Koicha si ricava da foglie maggiori di 30 anni, mentre l'Usucha è ottenuto dalle foglie di piante giovani (meno di 30 anni). 

Il tè verde matcha avviene con il metodo definito per sospensione anziché per infusione. Per prepararlo in modo rituale vi serviranno una ciotola,  il chashaku, un cucchiaino sottile in bambù che serve per dosare la giusta quantità di matcha per una tazza, il chasen, un frustino in bambù che serve per mescolare la polvere. Si mette la polvere nella ciotola, si aggiunge acqua calda e si mescola con il frustino, facendo un movimento a forma du W. L’aroma del matcha è accostato all'umami, il quinto sapore.

Se avete in programma un viaggio in Giappone, ricordate che qui la coltivazione del tè è particolarmente pregiata. Di particolare valore il tè che proviene dalla zona di Kyoto – Uji dove la coltivazione è ancora un rito sacro.

La sala da tè nel giardino di Hama-Rikyu Onshi Teien

A pochi passi dal vecchio mercato del pesce di Tsukiji, si trova l'Hama-Rikyu Onshi Teien uno dei giardini più belli della capitale giapponese e un tipico esempio di giardino del periodo Edo (1603-1867). E' molto bello perché si può vivere il contrasto tra antico e moderno, tra natura e città, visto che il giardino è circondato da alti palazzi e sembra un punto fermo nella modernità.

Prima di entrare nella sala da tè tradizionale, sarete invitati a togliere le scarpe e vi verranno fornite delle ciabatte. Si può mangiare all'interno, a terra o sui tavolini, oppure all'esterno con vista sul laghetto. Con il tè, vi sarà offerto un dolcetto in pasta di mandorle, che sembra una piccola opera d'arte.

Nakamura Tokichi

All'interno del Ginza Six, mega palazzo nella zona di Ginza, dove si trovano i brand del lusso, ecco un'oasi dove si trova uno dei tè matcha migliori di Tokyo. Nakamura Tokichi è una vera istituzione e qui potrete assaggiare uno dei più puri tè matcha rituali, dall'umami indimenticabile. La selezione comprende tre scelte: la prima, anche a livello di prezzo è il Cold Usucha, tè con ghiaccio, la seconda diventa più strutturata e cerimoniale, con l'Usucha (Uji no Mukashi) un matcha dal corpo medio, che si può accompagnare ai mochi, dolcetti di riso glutinoso. La scelta top, per veri intenditori, è il Koicha (Hatsu Mukashi) un tè da cerimonia che viene preparato, rispetto al precedente, con il doppio della polvere di tè e una piccolissima quantità di acqua, tanto che risulta denso. Umani al massimo per gustare tutto lo charme del matcha.

The Matcha Tokyo

E' una piccola catena con diversi punti vendita a Tokyo. La scelta è premium e biologica. Le proposte più venduta sono il Japan premium e il Tokyo Uji, entrambi buoni ed erbacei, da gustare caldi o freddi. Qui troverete anche un ottimo gelato al matcha, sia classico che soft, oltre a varie bevande come il Matcha coconut flow, con latte e gelato di cocco, il Matcha con latte di mandorla o di cocco.

Yanagi Chaya

Nella zona del tempio Shintoista più famoso, Asakusa, un punto vendita che offre tè matcha freddo e caldo, oltre a dessert interessanti come le gelatine al tè matcha e il gelo di tè matcha, un gelato che sembra neve, decorato con creme al tè. Si trova anche il gelato soft al matcha con marmellata di prugne umeboshi e soffici mochi, perfetto da gustare passengiando, verso il tempio di Sensoji.


Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

Annalisa Leopolda Cavaleri

a cura di

Annalisa Leopolda Cavaleri

giornalista professionista e critico enogastronomico, è docente di Antropologia del Cibo e food marketing all'Università di Milano e all'Università Cattolica. Studia da anni il valore simbolico del cibo nelle religioni e collabora con alcune delle più importanti testate del settore

Consulta tutti gli articoli dell'autore