#iorestolibero, l’appello promosso da Carlin Petrini e le firme dei big dell'enogastronomia italiana

Identità Golose sottoscrive con Bottura, Cannavacciuolo, Bowerman, Alajmo, Cedroni, Cracco, Farinetti, Cuttaia, Oldani, Pepe, Berton, Planeta, Lunelli, i Cerea, i Ceretto, i Moroni, gli Iaccarino, i Santini, i Lavazza... Donazioni a Caritas e Croce Rossa

07-04-2020

Giunge un WhatsApp importante. Dice così: "Orgoglioso di aver sottoscritto l’appello promosso da Carlin Petrini vi segnalo tutte le iniziative che in occasione del 25 aprile saranno nel segno dell’#iorestolibero e #25aprile2020. Sarà una piazza virtuale attraverso la quale sarà possibile anche effettuare donazioni a favore di Caritas Italiana e Croce Rossa Italiana per aiutare chi nell’attuale situazione si trova in maggiore difficoltà. Grazie per la vs attenzione e supporto". Lo manda uno dei protagonisti del mondo enogastronomico italiano. ma sono in tanti a condividere questa idea, a scorrere l'elenco dei firmatari (leggi qui) ad aver aderito, da Massimo Bottura ad Antonino Cannavacciuolo, da Cristina BowermanMassimiliano e Raffaele Alajmo, da Moreno CedroniPiero Alciati, da Gennaro Esposito a Carlo Cracco, e poi Gino Fabbri, Oscar Farinetti, Pino Cuttaia, Davide Oldani, Franco Pepe, Andrea Berton, Alessio PlanetaJosko Gravner, Camilla Lunelli, i fondatori di Identità Golose, Paolo Marchi e Claudio Ceroni, l'intera famiglia Cerea, i Ceretto, i Moroni, i Nonino, gli Iaccarino, i Santini, i Lavazza e moltissimi altri.

Siamo con loro, perché esprimono anche il nostro pensiero; e ve ne diamo notizia, perché è il nostro lavoro. (Carlo Passera)

Il 25 aprile rinasce la libertà: è il Natale della nostra democrazia. Ogni anno ci si ritrova per festeggiare la liberazione dal nazifascismo e riflettere sui valori della Carta Costituzionale. Ci si stringe intorno al tricolore per sentirsi una comunità civile e per riaffermare che quelle pagine nefaste della nostra storia non si ripeteranno mai.

Quest’anno, nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione, abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà. In un momento in cui siamo costretti all’isolamento per combattere un nemico invisibile, in cui la distanza sociale ci rende un po’ più soli, possiamo e dobbiamo stringerci e sostenerci. Vogliamo riconoscerci gli uni negli altri, tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio, e soprattutto ricordarci che una volta passata questa tempesta saremo chiamati a ricostruire un mondo più giusto, più equo, più sostenibile. Mai come in questa occasione ci è chiaro che occorre porre fine a tutte le guerre fratricide per unirci tutti nell’unica lotta contro i tre nemici comuni: il virus, il riscaldamento del pianeta e le disuguaglianze socio-economiche.

PER EFFETTUARE UNA DONAZIONE - La cifra sarà destinata a Caritas Italiana e Croce Rossa Italiana a cui verrà chiesto di utilizzare le risorse per fornire aiuto a quanti non hanno un tetto o un pasto garantito, anche attraverso la rete di realtà del volontariato che sono la prima linea dell’emergenza sociale sui territori. Per donare basta semplicemente collegarti alla piattaforma Go Fund Me (clicca qui). È possibile donare attraverso carta di credito o debito

PER EFFETTUARE UNA DONAZIONE - La cifra sarà destinata a Caritas Italiana e Croce Rossa Italiana a cui verrà chiesto di utilizzare le risorse per fornire aiuto a quanti non hanno un tetto o un pasto garantito, anche attraverso la rete di realtà del volontariato che sono la prima linea dell’emergenza sociale sui territori. Per donare basta semplicemente collegarti alla piattaforma Go Fund Me (clicca qui). È possibile donare attraverso carta di credito o debito

Per questo lanciamo una grande convocazione a cittadine e cittadini per ritrovarci insieme a festeggiare il 25 aprile. La nostra piazza sarà virtuale ma ugualmente gremita e animata, il palcoscenico saranno le nostre case piene di calore, i nostri computer e i nostri smartphone faranno il resto. Uniamoci per metterci alle spalle questa crisi e disegnare un domani luminoso e promettente.

Chiediamo a tutte e tutti di aderire e di esserci fin da ora, e di coinvolgere più persone possibile. Ogni partecipante è invitato a fare una libera donazione non inferiore a due euro per sostenere le associazioni del terzo settore che si occupano di assistere le persone senza fissa dimora e di gestire le mense dei poveri. Insieme possiamo fare tanto, e testimoniare che nessuna crisi può arrestare la generosità. Sarà un 25 aprile di liberazione, forse il più grande dal dopoguerra. Stringiamoci intorno alle nostre comunità locali per ridare forza alla comunità nazionale e a quella planetaria.

Seguono  oltre 1.300 firme dei protagonisti italiani della cultura, della società civile, dello spettacolo e dello sport. Tra di loro anche molti esponenti del mondo della cucina, dei vini, della comunicazione o del pensiero gastronomico:


Massimiliano Alajmo
Raffaele Alajmo
Piero Alciati
Giancarlo Aneri
Cesare Battisti
Andrea Berton
Andrea Besuschio
Alberto Bettini
Marco Bolasco
Chiara Boschis
Massimo Bottura
Cristina Bowerman
Roberto Burdese
Antonino Cannavacciuolo
Sergio Capaldo
Alberto Capatti
Moreno Cedroni
Barbara Cerea
Bruna Cerea
Enrico Cerea (Chicco)
Francesco Cerea
Roberto Cerea (Bobo)
Rossella Cerea
Bruno Ceretto
Roberta Ceretto
Claudio Ceroni
Juri Chiotti
Carlo Cracco
Pino Cuttaia
Daniele De Michele (Don Pasta)
Avgustin Devetak
Gennaro Esposito
Gino Fabbri
Oscar Farinetti
Elisabetta Foradori
Fabio Giavedoni
Josko Gravner
Famiglia Iaccarino
Edi Keber
Ernst Knam
Francesca Lavazza
Giuseppe Lavazza
Camilla Lunelli
Marco Mangiarotti
Paolo Marchi
Francesco Marone Cinzano
Paolo Massobrio
Massimo Montanari
Aimo e Nadia Moroni
Paola Mura 
Giannola Nonino e famiglia
Davide Oldani
Ciro Oliva
Marco Paolini
Andrea Paternoster
Franco Pepe
Nicola Perullo
Paolo Petrilli
Carlo Petrini
Fabio Pisani e Alessandro Negrini
Alessio Planeta
Federico Quaranta
Davide Rampello
Simone Rugiati
Pierpaolo Ruta
Severino Salvemini
Antonio Santini
Nadia Santini
Piero Sardo
Eugenio Signoroni
Massimo Spigaroli
Marco Stabile
Giuseppe Tasca d'Almerita
Pasquale Torrente
Ornella Venica
Marco Visciola
Guglielmo Vuolo

Dona ora
Vai alla campagna di raccolta fondi GoF

Dona ora
Vai alla campagna di raccolta fondi GoFundMe e dona la cifra che ritieni giusta.

Condividi il messaggio
Chiedi a qualcuno che è vicino a te di partecipare, donando o anche solo ricondividendo il messaggio anche attraverso le nostre pagine Facebook e Instagram.

Collegati alla diretta
Il 25 aprile costruiremo una grande piazza virtuale. Su questa pagina troverai il link per vedere la diretta.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose