La nostra Festa del Latte

Domani, tutti a Identità Expo per assaggiare le splendide ricette di Andrea Ribaldone

28-05-2015
Domani a Expo è il giorno della Festa del Latte,

Domani a Expo è il giorno della Festa del Latte, primo di 12 appuntamenti dedicati a un prodotto, voluti dal ministro Maurizio Martina. Noi di Identità celebreremo la giornata con 2 splendide soluzioni messe a punto da Andrea Ribaldone: Riso e latte (la ricetta è nell'articolo) e Gelato al latte. Degustazione gratuita fino a esaurimento scorte, dalle 15.30 in poi

Il semestre di Expo è scandito da un calendario molto fitto di “giornate speciali”, suddivise per temi. Ci sono le giornate nazionali dedicate alle singole nazioni, le giornate internazionali orientate alla definizione della Carta di Milano, le giornate dedicate alle donne di Women for Expo. E infine le feste di Expo 2015, di cui ci occupiamo oggi.

Domani è il giorno della prima di 12 feste, dedicate ciascuna a un prodotto. È la giornata del Latte, che il ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina celebrerà domattina a partire dalle 10, sulla Terrazza Coldiretti, posizionata nel Cardo Sud. La conferenza stampa illustrerà le strategie di valorizzazione e di sviluppo delle esportazioni di latte italiano messe a punto dal governo. In contemporanea, nei vari padiglioni, prenderanno il via anche tante iniziative dedicate ai visitatori, in cui si potranno degustare prodotti tipici e si terranno laboratori di produzione del gelato e del formaggio.

Andrea Ribaldone e il sous chef de I Due Buoi Domenico Schingaro, alle prese con lo studio delle ricette al latte

Andrea Ribaldone e il sous chef de I Due Buoi Domenico Schingaro, alle prese con lo studio delle ricette al latte

Identità Expo ha voluto dire fortemente la sua grazie al mestiere di Andrea Ribaldone, executive chef del nostro contemporary restaurant. Sono giorni che il cuoco dei Due Buoi di Alessandria studia la maniera migliore per valorizzare uno dei produttori del made in Italy per antonomasia. Ha coinvolto nel lavoro il latte fresco della Centrale del Latte di Alessandria e Asti, prodotto della cooperazione tra diverse famiglie di allevatori, in 12 cascine delle province. Una filiera cortissima, che consente in poche ore di mungere, controllare e consegnare il latte nel nord-ovest del Paese. Latte che tiene a mente sempre i concetti di bontà, sostenibilità, salute, sicurezza alimentare e scarso impatto sull’ambiente.

Le degustazioni a Identità Expo S.Pellegrino, gratuite fino a esaurimento, prevedono due ricette: Riso e Latte (in assaggio dalle 15.30, ricetta sotto) e Gelato al latte (dalle 16.30). Sempre dalle 15.30, Fabiano Omodeo, bartender de I Due Buoi, proporrà invece, al costo 5 euro, un cocktail analcolico dedicato al latte e realizzato con purea di fragole e lamponi, sour mix, speziato alla fava Tonka e latte fresco.

Riso e latte di Andrea Ribaldone

Ricetta per 4 persone

Ingredienti
1 l latte fresco
280 g riso carnaroli Zaccaria
30 g burro
40 g Grana Padano
100 g radice di rafano fresco
150 g filetto di baccalà pulito e dissalato
4 scalogni
qb brodo vegetale (sedano, carote, cipolla)
misticanza di erbe aromatiche

Il cocktail analcolico, dedicato al latte, di Fabiano Omodeo, bartender de I Due Buoi: purea di fragole e lamponi, sour mix, speziato alla fava Tonka e latte fresco (costo: 5 euro)

Il cocktail analcolico, dedicato al latte, di Fabiano Omodeo, bartender de I Due Buoi: purea di fragole e lamponi, sour mix, speziato alla fava Tonka e latte fresco (costo: 5 euro)

Procedimento
Tostare il riso in padella. Bagnare con brodo vegetale caldo, alternando con latte caldo. Cuocere per 12-13 minuti. Mantecare con burro, Grana Padano e metà radice di rafano grattugiata. A parte, ridurre il latte con l’altra metà della radice e la pelle del baccalà. Filtrare e riservare al caldo. Ricavare 4 filetti di circa 35/40 g di baccalà e cuocerli per pochi istanti in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e napparli con la crema di latte e rafano. Tostare fortemente lo scalogno in padella fino ad abbrustolirlo. Frullarlo con olio extravergine, ricavandone un olio di colore scuro e intenso di sapore. Servire il riso col trancio di baccalà e gocce di olio allo scalogno. Rifinire con misticanza di erbe aromatiche a piacere.


Rubriche

Tutto Expo

Linea diretta con l'Esposizione Universale 2015


Olio Coppini