La cucina alla birra in 13 tappe

Piacere in abito da sera, un festoso circuito milanese in 14 insegne disegnato da Birra Moretti

08-02-2013
Insalata invernale di salmone e midollo di Matias

Insalata invernale di salmone e midollo di Matias Perdomo del ristorante Pont de Ferr di Milano, una delle 14 insegne che sono parte di Piacere in abito da sera, circuito disegnato da Birra Moretti per fare apprezzare la birra nelle interpretazioni della meglio cucina d'autore meneghina, dall'1 al 12 febbraio. Tutti i dettagli qui, info line +39.348.2734525

E' un febbraio spumeggiante questo di Birra Moretti, che esplora i confini del Piacere in abito da sera, 13 occasioni per 14 ristoranti (tutti i dettagli li trovate qui, oppure chiamando all’info line +39.348.2734525), organizzate dall'azienda pluricentenaria che ha chiesto alla cucina d’autore di interpretare in altrettanti menu speciali la cucina alla birra. L'evento multi-composito nasce dalla crescente e oramai costante attenzione che, dal 2007, l’azienda ha sviluppato per l’alta ristorazione. E per chi ancora non ha testato la grande versatilità di questa bevanda nelle vesti di ingrediente di piatti complessi e innovativi.

Come partecipare? Semplicissimo: occorre munirsi di carta e penna, o perché no del proprio smartphone e seguire gli itinerari raccontati da blogger, gourmands e beer lovers che si sono divertiti a immortalare le cene che dal 1 febbraio hanno animato il centro di Milano.

Tatin di puntarelle e mozzarella con insalata di puntarelle e olio di acciuga e Birra Moretti Baffo d'Oro di Claudio Sadler (foto S'Notes)

Tatin di puntarelle e mozzarella con insalata di puntarelle e olio di acciuga e Birra Moretti Baffo d'Oro di Claudio Sadler (foto S'Notes)

L’itinerario è presto fatto. Si inizia dal Pont de Ferr dove brilla la neo-stella di Matias Perdomo e la sua Pasta e Cozze abbinata alla Birra Moretti Grand Cru. Ci si sposta da Viviana Varese, nel suo Alice, dove i Bocconcini di razza con foie gras alla birra e crema di finocchi hanno già conquistato la platea dei social network con immagini e commenti entusiasti per l’abbinamento con la Birra Moretti Doppio Malto.

È invece un piatto unico, Galletto glassato alla Birra Moretti La Rossa con patata alla cannella, la proposta di Luigi Taglienti da poco alle redini delle cucine del Trussardi alla Scala.
Claudio Sadler, il primo ad avere lavorato con la birra in cucina, propone nel suo Chic’N Quick una delicata Tatin di puntarelle e mozzarella con insalata di puntarelle e olio di acciuga.
I giovani chef trovano un posto particolare in questi appuntamenti grazie alle ricette di Paolo Casanova del Dopolavoro Bicocca e di Eugenio Boer di Enocratia, Alice Delcourt di Erba Brusca, Fabio Gambirasi di Pisacco e Andrea Provenzani de Il Liberty. I loro menu sono un percorso lungo tutta la gamma della famiglia Moretti, che permette di avere un ampio spettro delle sue qualità aromatiche.

La coppia invece di Innocenti Evasioni, Tommaso Arrigoni e Eros Picco fa della tradizione rivisitata la chiave per interpretare al meglio la bevanda. Filosofia seguita anche da Antonio Facciolo de La Brisa con un Risotto carnaroli allo zafferano con animelle di vitello, caramello alla Birra Moretti e pistacchi

foto S'Notes

foto S'Notes

I 4 ristoranti che seguono potreste sceglierli per le prossime serate da qui al 12 febbraio, quando si chiuderà l'iniziativa golosa: Francesco Passalacqua di Pane e Acqua propone un menu eclettico, mentre Cesare Battisti del Ratanà lavora con materie prime semplici ma esaltate da abbinamenti ben azzeccati con il suo  Risotto al tuorlo d’uovo, marinato e cotto nella Birra Moretti La Rossa, e noce moscata.

Infine potrete darvi appuntamento da Michele Blasi alla Trattoria da Giannino, per chiudere in bellezza la 13 giorni che vi troverà felici anche per i prezzi calmierati e gli spunti interessanti di birre in abito da sera.


Rubriche

A tutta birra

Le ricette e i migliori momenti della seconda edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru